Vi toccano: Diapositive delle vacanze

  • Detto:
    • niente di particolarmente interessante.
  • Letto:
    • Il Protocollo Sigma (Robert Ludlum);
    • Buick 8 (Stephen King);
    • Non toccare la pelle del drago (Giuseppe Genna);
    • Gonzo Marketing (Christopher Locke);
    • Un giorno dopo l’altro (Carlo Lucarelli);
    • Mistero in Blu (Carlo Lucarelli);
    • Lesioni personali (Scott Turow).
  • Ascoltato:
    • Un iPod intero, sempre in sequenza casuale.
  • Fatto:
    • strisciato come un gecko dalla casa alla spiaggia, e dalla spiaggia alla casa;
    • fatto snorkeling accompagnato da minore, da me condotto in mezzo ad un banco di meduse;
    • raccolti un centinaio di paguri con l’arselliere, due sogliole, una stella marina, sei o sette arselle;
    • costuito monumentale piede di sabbia per i bambini sulla spiaggia, nella totale indifferenza dei bambini stessi inizialmente appassionati al progetto e poi demotivati dalla mia pignoleria (“Più stretto l’alluce: di quante dita vogliamo farlo? Quattro?”).
  • Mangiato:
    • n°. 4 volte presso la Locanda Menabuoi, e sono cose che – giuro – non si dimenticano;
    • disidratato dal calore nel corso di n°. 5 grigliate a base di carne, nel vano tentativo di cuocere una fiorentina come quella del Cambi;
    • n°. 2 torte bavaresi della pasticceria Empolese di Marina di Donoratico.
  • Comprato:
    • n°. 2 paia di pinne, maschere, e boccagli;
    • n°. 2 macchine fotografiche subacquee usa e getta;
    • n°. 1 quadro di Fabrizio Filippi, disponibilissimo pittore del luogo;
    • n°. 10 bottiglie di vino consigliate da Filippo Volpi
    • n°. 1 bottiglia di Sassicaia, annata 1985.
(Visited 15 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. Beh, non male rispetto alle mie. Una settimana a Zanzibar in preda a dolori vari, al ritorno smarrimento bagaglio ritrovato dopo due giorni (di ferie) trascorsi al deposito di Fiumicino a cercarli. Tergilunotto dietro della macchina spaccato per la seconda volta (Mercedes n.d.r.) e quindi altro giorno di ferie perso. E ora sono sola a Roma,
    tentando di organizzarmi le ferie “serali” con le amiche. Beh, per ora ho rimediato solo una cena con mia madre completa di pulizie di casa e stiraggio panni! Non male eh?

  2. Eccerto che è ricco, ha venduto GnuEconomy! Facile poi comprarsi i Sassicaia 1985 :))
    (scusate ma era servita su un piatto d’argento…)

    Bentornato! Si sentiva la mancanza del “titolare” (come direbbe Luca-Wittgenstein)

  3. La stella marina, le sogliole, i paguri, le arselle, li ho ributtati tutti in mare, sani com’erano stati pescati. L’iPod era da 30 Gb, ma pieno per metà. Il Sassicaia, invece, non saprò mai dirvi com’è, perché lo aprirei solo nel caso si presentasse l’occasione di una cenetta intima con Jessica Alba o Alyssa Milano, a scelta.

Rispondi