Silviuzzo, tci scricordasti di noialtcri?

Ora, non è che io internet l’abbia scoperta l’altroieri, eppure è dalla messa in onda dell’ultima puntata di “Blu Notte” di Carlo Lucarelli che cerco in rete l’immagine che vedete a lato. Tre giorni. La cercavo così, tanto per averla. Poi è diventata una questione di principio: non ve ne era traccia su Google, sul Corriere, su Repubblica. L’ho trovata, oggi, grazie ad una ricerca su AllTheWeb, precisamente su questo sito. Non mi risulta, al momento, che ve ne siano altre copie in archivi normalmente raggiungibili.
Per la cronaca, la foto ritrae uno striscione apparso il 22 dicembre 2002 nella curva degli ultras del Palermo nel corso della partita Palermo-Ascoli. Il 41 bis è l’articolo che prevede il carcere duro per i mafiosi (lo stesso contro il quale, sotto la guida di Leoluca Bagarella, 300 boss hanno manifestato proclamando uno sciopero della fame).
E siccome lo striscione esposto allo stadio veniva dopo le minacce di Cosa Nostra a Previti e Dell’Utri per non aver ottenuto le leggi contro l’ergastolo ai boss e aveva tanto il sapore dello scherzetto fatto a Salvo Lima, Silvio Berlusconi qualche giorno dopo si affanna a dichiarare che per quanto vada mantenuto e rafforzato, “il 41 bis è frutto di una cultura illiberale”. Un colpo al cerchio e uno alla botte, nel tentativo di accontentare un po’ tutti. Ma non proprio tutti tutti. L’On. Vincenzo Fragalà, ad esempio, di Alleanza Nazionale e membro della Commissione Giustizia alla Camera, si dissocia e mette le mani avanti: “Sostenere che un provvedimento illiberale sia necessario, dal punto di vista del rafforzamento dell’ordine pubblico e del sistema di prevenzione dei reati è dichiarazione pericolosa”.
In ogni caso, poco male, se sei un giornalista alle dipendenze dell’oggetto dello striscione, puoi anche tentare di riportare la notizia così.

(Visited 24 times, 1 visits today)

47 Comments

  1. L’ultimo link che fornisci non punta a niente. Che lo abbiano tolto in fretta e furia per vergogna?

  2. Non lo leggo nemmeno io l’articolo di tgcom..e non trovo neanche una sezione CERCA nel sito..è talmente ordinato che non la vedo!

  3. complimenti a gianlucaneri. vivissimi. ora berlusconi è colpevole anche se non ha aiutato la mafia. (Io, peraltro, sull’articolo 41 bis l’avrei aiutata). Una logica cristallina. Se ha aiutato la mafia, il Cav. è mafioso. Se non ha aiutato la mafia, anzi l’ha danneggiata confermando quella vergogna dell’articolo 41, e la mafia se ne lamenta pure, è colpevole lo stesso. Anzi di più. Ma perché cercate di argomentare in modo così ridicolo una cosa molto più semplice? Berlusconi vi fa schifo, lo odiate, lo stritolereste con le vostre mani, è una nano pelato, lo vorreste vedere chiedere l’elemosina per strada (frase di D’Alema, quando D’Alema vi piaceva). Ditelo chiaramente e senza sprecare tempo. Così come fate adesso i tribunali poi lo assolvono e la gente lo vota, ché le cose che dite non stanno in piedi. Io stesso, che alle politiche non l’ho mai votato, sono tentato dal farlo in reazione al vostro odio dal sapore antropologico, razziale. Sei un fascistone, gianlucaneri. Dite più semplicemente che lo volete in galera e basta, con l’articolo 41 bis, a Guantanamo (che è meglio dell’articolo 41 bis). E’ più onesto. Anzi no, dite direttamente che lo volete morto. E non se ne parli più.

  4. Il 41 bis è giusto. E’ proprio grazie a questa legge e ai pentiti che ha generato che è stato possibile arrestare pazzi assassini come Riina e compagnia.

  5. Il 41 bis è giusto. E’ proprio grazie a questa legge e ai pentiti che ha generato che è stato possibile arrestare pazzi assassini come Riina e compagnia.

  6. oddio che scandalo!!!!! un politico immischiato con la mafia?!?!?!? e che figura ci farà l’italia adesso?!?!!?

    ……ngh…ngh….nghhh……..grrrffff…….

  7. Tgcom probabilmente non funziona con Mozilla. L’articolo citato da Neri diceva cos&igrave:
    “Ultrà Palermo con i boss mafiosi
    Esposto striscione contro 41 bis
    Con uno striscione esposto allo stadio di Palermo i tifosi rosanero hanno manifestato il proprio dissenso, prima della partita di campionato di serie B contro l’Ascoli, nei confronti del presidente del consiglio Berlusconi e la propria solidarietà ai boss mafiosi. “Uniti contro il 41 bis. Berlusconi dimentica la Sicilia” si leggeva nello striscione dei supporters palermitani. La 41 bis è il provvedimento che prevede il carcere duro per i boss.
    Se a Palermo si difende la mafia a Bari si ricorda Stalin. Gli ultras del Livorno, in trasferta al San Nicola, hanno festeggiato la ricorrenza della nascita del dittatore sovietico. Sventolando bandiere rosse con la falce e il martello, i tifosi toscani hanno esibito in curva sud uno stendardo con l’ immagine di Stalin e con la data della sua nascita, 21 12 1879, accompagnato da uno striscione con la scritta: “Gloria sia a te in eterno”.

  8. Wow, che incaxxatura Mr. Rocca! Ma in fondo che c’e’ di male a fare le pulci ad un pres.? In US gli controllano pure se gli puzza l’alito di patonza, e noi non possiamo autonomamente indagare se un pres. sia un affarista-faccendiere? Insomma, penso faccia parte del gioco politico. Se poi un pres- con queste cose veramente non c’entra, penso sia comunque in grado di capire che la politica non e’ un gioco per signorine. Se poi magari noi si abbia ragione (come gia’ in passato per altri affaristi presidenti del consiglio condannati in primo, secondo e in cassazione), allora mi aspetto tu ti ricreda…

  9. Fabrizio, sei un nazista rosso forcaiolo. Inoltre, la tua pessima padronanza dell’italiano riflette la tua scarsa cultura, probabilmente hai studiato in uno di quei licei rossi da “sei politico”. Non mi pronuncio sulle tue allusioni sessuali, sciacquati la bocca prima di parlare del nostro Presidente del Consiglio!!!!

  10. Muttley, ma lo sai che mi hai fatto cambiare idea. Adesso divento fascista nero come te, che avrai pure studiato l’italiano, ma non sai neanche che la patonza e’ in gergo il plutonio a barre, di quello che fanno passare negli accelleratori. Si gia’, ma tu che ne sai di acceleratori di particelle..

  11. Guantanamo meglio del 41 bis?! Che minchiata. Non pensavo che certi ultras della realpolitik avessero il cuoricino così tenero. Sono commosso.

  12. Ma quale plutonio a barre, siete voi di sinistra che avete fatto una magra figura quando vi siete inventati la storia dell’uranio impoverito per screditare la NATO. La realtà è che l’unico paese che ha irradiato i propri abitanti è l’Unione Sovietica. Remember Chernobyl, tovarisch?

  13. Rocca, che ti si è rotto il condizionatore e sei agitato ?

    Odio antropologico ? Guantanamo ? Guarda che sei tu quello che la trova carina Guantanamo, che la gente ci ingrassa.

    Per quanto riguarda Berlusconi non me ne importa nulla di quello che gli capita (per ora si è arricchito in modo pazzesco e mi pare che con D’Alema non abbia sofferto, ricordi?).

    Mi accontenterei di avere un giorno una pensione in un paese che ha un futuro, e non di trovarmi in un paese che va a fondo, tra mafia, ponti sullo stretto, lodi e cazzate varie sulla giustizia. E direi che questo semplice desiderio non sia odio antropologico.

  14. Muttley, lo sai che non c’avevo pensato. Forse devo cominciare a cambiare tutto nella mia vita. Cosa mi consigli? Magari abbandono la mia passione per il nuoto, e mi butto a fare lo stalliere. Chissa’…

  15. Non me ne frega nulla nè di Berlusconi nè degli striscioni in questo momento. Solo una domanda: Guantanamo è “una vergogna” e il 41 bis “è cosa buona e giusta”? E perchè mai? Siccome siete illiberali (per usare un eufemismo) il vostro obiettivo non è denunciare eventuali storture illiberali delle democrazie liberali (ciò che sarebbe lodevole): il vostro obiettivo è linciare chi considerate vostro avversario politico (secondo la peggiore tradizione). Quindi Guantanamo non va bene perchè è americana. E il 41 bis va bene perchè secondo voi Berlusconi in realtà voleva aiutare i mafiosi abolendolo ma non ha potuto. Ma che bravi. E che palle soprattutto.

  16. Bella la tua battuta sullo stalliere. Un’altra delle vostre illazioni mai provate contro Berlusconi. Io ti consiglio invece di fare la stiratirice. Perché di panni sporchi voi di sinistra ne avete molti da lavare. Imbrattati dal sangue dei lavoratori che avete illuso.

  17. Muttley, voi di destra siete solo invidiosi perche’ noi abbiamo le macchine migliori con cui andare a figa, e voi siete ridotti col Fiorino.

  18. Guantanamo e il 41 bis sono due cose totalmente diverse. Imparagonabili. A parte le condizioni di vita disumane, non credo, per esempio, che i detenuti del campo di concentramento di Guantanamo possano ricevere le visite dei propri familiari. Addirittura mi pare si trovino in una sorta di limbo giurdico e non credo proprio che abbiano avuto la possibilità di contestare la detenzione in un’aula di tribunale assistiti magari da un avvocato. Tra l’altro rischiano di essere giudicati da una commissione militare con il potere di emettere condanne a morte, senza appello. Cerchiamo di non fare confusione.

  19. Certo. E magari poi a Guantanamo ci stanno pure i tuoi eroi antimperialisti mentre il 41 bis riguarda solo due mafiosetti che infondochissenefotte. E poi questa è la nostra bella Italia, vuoi mettere? Lì le condizioni sono disumane mentre qui ma vuoi scherzare… in Italia ma dai… Provaci ancora. Sarai più fortunato.

  20. Come contestare alle perle di saggezza che lasci sui vari forum? Impossibile effettivamente. Per non parlare di quelle del tuo blog. Provaci ancora. Sarai più fortunato.

  21. Senti coso, invece di fare la puttana isterica perchè non neghi quello che ho scritto? Se ci credi davvero scrivi: i detenuti di guantanamo vivono in condizioni umanamente accettabili, i detenuti di guantanamo godono di uno status giuridico ben definito, i detenuti di guantanamo hanno potuto difendersi in un processo assistiti dai migliori avvocati (tipo Carlo Taormina), i detenuti di guantanamo ricevono periodicamente le visite dei propri parenti. La fantasia non è mica un crimine.

  22. che fai non avendone di fresca rimesti la cacca vecchia?
    Vale anche per l’intervista di Borsellino s’intende. Domani?

  23. Grazie per la “puttana isterica”. Detto da un nazista è un complimento.
    Mi unisco ai complimenti. Sta diventando ogni giorno più edificante leggere i “commenti” di certi frequentatori di questo sito. Ciò che più preoccupa è che il titolare non se ne dissoci. Mentire scientificamente e linciare sistematicamente. Viva la democrazia.

  24. Sul 41 bis, sono fortemente combattuto. E’ vero, non è una misura degna di un paese liberale. Però è allo stesso tempo la misura più efficace per mettere colui che ne è assoggettato nelle condizioni di non nuocere. Quanti sono i boss nmafiosi che non soggetti al 41 bis, riescono a mandare ordini dal carcere? Tantissimi, considerata la situazione delle carceri italiane. E allora? Come si fa? Io altre risposte oltre il 41 bis purtroppo non ne vedo.

  25. Secondo me, i sostenitori del 41 bis, non sanno davvero di che parlano. Fedayn, ti contesto io una cosina; sai quanto possono vedere i familiari i detenuti sottoposti al 41 bis? 12 ore all’anno. ( se ti dice bene ) A margine: quanti, pur di scampare al 41 bis, sono disposti a cantare lo spartito che gli metti sotto il naso? Io alzo la mano per prima. E si potrebbe continuare per pagine intere. Forse sarebbe bene che prima di preoccuparsi di Guantamano, che per carità, va benissimo metterci il naso, ci si informasse sul 41 bis, sulla sua prorogabilità, sui modi con cui è applicato ( sempre che non pensiate che al 41 bis siano sottoposti solo i vari Reina ). Una volta bene informati non si vedranno tante differenze con Guantamano; promesso. Generapentiti…non credo ai miei occhi!!!!

  26. Sono decisamente commosso dall’enfasi e dal tempismo con cui i sostenitori di Berlusconi supportano ogni sua causa, in questo caso ancora prima che persino lui abbia avuto il coraggio di proporla direttamente (ma lo farà, non dubitiamo, sono sicuro che lo ha promesso a qualcuno…). Avanti così, ragazzi, siete meravigliosi: dopo che sarete riusciti a dare la vostra bella patente di legittimità mediatica anche a questa puttanata di idea dell’abolizione del 41 bis (che è una cosa che sarebbe sacrosanta, se la lotta alla mafia fosse stata vinta, cari amici berlusconidi, ma che fino a prova contraria in questo momento ha ancora tutta la ragion d’essere che aveva “allora”) ci si potrà muovere festosi verso quella mostruosità illiberale che è il sequestro dei beni ai mafiosi, e poi finalmente abolire la legittimità delle testimonianze dei collaboratore di giustizia: in questo modo, l’amato nano pelato sarà finalmente reso integerrimo ed inattaccabile dal vostro amore (che, come è noto, rende liberi molto più della verità).

  27. Gentile Gianluca Neri,
    permetta: lei è un perfetto imbecille. Ma, la scongiuro, non voglia intendere “imbecille” come insulto, perchè per lei sono andato a scomodarne in tribunale l’etimo, “senza bastoncello”. Lì, io son rimasto innocente e lei imbecille, in questo perfetto senso. Lei procede senza sostegno logico nelle sue argomentazioni, zoppicando perchè carente di quel bastone che pure io credo lei meriterebbe.
    Lei (ecco, si appoggi, proceda, pian pianino, venga) – lei dimentica che avere il proprio nome su uno striscione allo stadio non lega nè a chi lo espone, nè a chi ne è latore (ammesso che ne sia lo stesso mandante).
    Questo è il bastone, gentile Neri, ci si appoggi, sennò mi sgrulla come un orecchino rococò di Ilda.

  28. Il 41bis è sicuramente una misura sbagliata e da abolire, tuttavia non comprendo perchè si voglia continuare a paragonare le pere con le mele. Guantanamo è una cosa del tutto diversa, se non altro perchè le persone soggette al 41bis hanno un avvocato, hanno avuto un processo, hanno la possibilità di fare ricorso contro il 41bis, insomma hanno le garanzie tipiche di uno stato di diritto (poi si può discutere su come vengono applicate le norme, e sulla necessità di abrogare norme sbagliate). I detenuti di Guantanamo non hanno niente di tutto questo, è come se fossero stati sequestrati – una specie di desparecidos. Non credo ci sia bisogno di fare un disegnino per gli ipocapenti, mi sembra abbastanza chiaro, no?

  29. Caro Carlo,
    permettimi di abbracciarti. Io, col post precedente al tuo, avevo cercato di dire le stesse cose. Con uno stile forse un po’ chiuso, aggiungevo che chi ha bisogno di farselo spiegare è un Gianluca Neri.
    Grato.

  30. “Berlusconi vi fa schifo, lo odiate, lo stritolereste con le vostre mani, è una nano pelato, lo vorreste vedere chiedere l’elemosina per strada.”

    Dove si firma?

  31. il 41bis è un ottima arma contro la Mafia , giuridicamente lecita, contro l’associazione mafiosa. stop
    Perchè’ tra gli obiettivi dei mafiosi c’è l’abolizione del 41bis? qualcuno pensa come ha detto un Ministro di questo governo che “con la Mafia bisogna convivere'”?

  32. Io ritengo giusti sia il 41 bis sia il campo di Guantanamo. E mi sta sui coglioni berlusconi tanto che applicherei entrambe le misure.

  33. Castaldi lei mi ricorda Fede.
    “caro Nanni Moretti, un imbecille, metaforicamente parlando….”
    veda lei se considerarlo un complimento o un offesa

  34. Mi scusino anche gli “ipocapenti”. Ma che bello. Sbagliano sempre tutto. Poi li chiamano a un convegno, tornano e fanno lezione. Cosa c’entra? C’entra, c’entra. Vado a vomitare.

  35. Quando diventerò …chessò, ricca potente e famosa, ecco!

    Ero lì, che mi leggevo tranquilla Camillo [ sì, lo so, sono sempre là, ma non ci posso fare niente

  36. Mi pare che, parlando di curve e striscioni, la discussione sia coerente. Allora provo a dire una cosa: si può essere favorevoli al 41bis (sarebbe meglio sapere di cosa si tratta, prima di parlare: chiedete in giro). Ma sia chiaro che le ragioni favorevoli al 41 bis sono ragioni tradizionalmente reazionarie e di destra. Legge e ordine. Zero tolerance. Le persone perbene e i delinquenti. Eccetera (tutte cose con una loro efficacia rispetto all’obiettivo, come si sa). I valori a cui una volta corrispondeva l’essere di sinistra lo rendono agli occhi di chiunque si senta di sinistra non solo perché vota Rifondazione o gli stanno sul cazzo Berlusconi e Bush una cosa aberrante e fascista. Augh. L.

  37. Mi odio per questo, ma per una volta sono d’accordo con Sofri. Insomma, vogliamo diventare peggio dei forcaioli? Regole severe sì, ma UGUALI per tutti: mafiosi, corruttori, miliardari e poveri cristi. Lo so che le questioni di principio non sono più di moda, ma qualche fesso come me ci crede ancora.

  38. Andando avanti di questo (retorico) passo, L., qualcuno dirà che l’esproprio dei beni ai mafiosi non è accettabile perché rimanda all’idea dell’abolizione della proprietà privata, e che quello di usare le dichiarazioni dei pentiti per motivare le accuse rimanda all’idea della delazione in voga nei regimi totalitari: a quel punto, avrai fatto anche tu la tua parte per soddisfare zio totò e il suo papello.
    Quanto a ciò che è di sinistra o di destra, visto che la questione ti interessa, ho sempre trovato che l’egocentrismo che mi pare ti sia universalmente riconosciuto (almeno fra i blogger) sia “di destra”, ma non mi pare tu te ne faccia un problema (neanche io, beninteso, continua così).

  39. E questo è di destra, e questo è di sinistra. E questo è del giro, e questo no. Luca, pure tu però… Quando proveremo a dire o ad approvare una cosa perchè sia semplicemente “civile” o “intelligente”?

  40. Senti un Pò, Toro Indignato,
    dire che le ragioni del 41bis sono reazionarie e di destra vuol dire voler dimenticare le ragioni storico politiche proprie del fenomeno mafia, l’operazione fatta dai legislatori grazie al lavoro di indagine e di metodologia del pool di borsellino e falcone. La legge si basa su analisi e presupposti che per la prima volta nella storia italiana hanno permesso di assestare un colpo al fenomeno storico della Mafia.
    La lotta alla mafia è propria di una democrazia (tutta) quindi risparmiati il ditino puntato contro chi “è scivolato verso una deriva totalitaria fascista” (già sentito, prima ai tempi del Cinghialone ora di Gigietto)

Rispondi