The Bàgarin Quiz

TelefilmFestival
Come probabilmente parecchi di voi avran dedotto nel corso di questi mesi di blog, sono un “series addicted”. Amo (con qualche, rara, eccezione) un buon numero di serie tv o sitcom prodotte negli Stati Uniti: X-Files, Star Trek, Deep Space Nine, Voyager, Enterprise, 24, E.R., C.S.I., i Sopranos, Dark Angel, Buffy (Streghe ci ho provato: ho retto esclusivamente grazie alla presenza di Alyssa Milano), e poi Friends, Will & Grace, Dharma e Greg, Ally McBeal, Scrubs, Frasier, That’s my Bush… e non provo nemmeno ad elencarle tutte.
Potete capire, quindi, quanto il TelefimFestival che avrà luogo a Milano dal 20 al 22 giugno, ai miei occhi possa sembrare la migliore rappresentazione del concetto di paradiso.
Del Festival parlerò più diffusamente nei prossimi giorni. In realtà sono qui per sbrigare una faccenda: nei giorni scorsi sono corso ad acquistare l’abbonamento a tutti e tre i giorni dell’evento, non sapendo che a casa avrei trovato, comodo e sonnecchiante in una busta chiusa nella casella delle lettere, l’invito da parte dell’organizzazione. Stringo: ho un abbonamento alle tre giornate che, per quanto mi riguarda e pur costando 45 €, è assolutamente inutile.
Per questo ho deciso di metterlo in palio su Macchianera: andrà al primo in grado di scoprire il nome della serie (già trasmessa in Italia, ma non per intero) da cui è tratta la seguente citazione:

«I don’t sleep much, but that’s okay.
Takes up an awful lot of time and I
can always find something productive to do.
Sometimes, I think “What’s Wrong
with all you people snoring your lives away?”
The nigh is the best part of the whole day».

Avviso: non è facile. Indizi: la pronuncia una donna, in voce-off, nel 4° episodio della prima serie. Farà fede il commento meno recente contenente la risposta esatta.

(Visited 60 times, 1 visits today)

22 Comments

  1. per LUCA
    Prova a fare una ricerca so google con “all in the family” o “Archie bunker” per renderti conto della popolarita’ della serie. Tra l’altro i pluricitati “Jefferson” sono uno spin-off di questa serie.
    E’ interessante che nessuno abbia citato MASH, che qui da noi non ha avuto una grandissima popolarita’, ma in america e’ stata forse la serie piu’ popolare di tutti i tempi. L’ultima puntata, trasmessa nel 1983, e’ la trasmissione televisiva con la piu’ alta audience mai registrata nella storia della TV americana, piu’ dei vari superbowl e dello stesso sbarco sulla luna. Strano che sia sfuggito a dei cultori del genere.
    Piuttosto secondo voi quali sono
    alcune grandissime serie (tipo Seinfeld, altra serie negletta in questa discussione) da noi non abbiano sfondato?

  2. OOOOOPPPPSSSS
    Problema col computer
    L’ultima frase del post precedente e’:

    Piuttosto secondo voi quali sono le ragioni per cui alcune grandissime serie (tipo Seinfeld, altra serie negletta in questa discussione) da noi non hanno sfondato?

  3. Minchia, ho fatto un “trova” e nessuno, NESSUNO ha citato “Il Calabrone Verde”. IL CALABRONE VERDE!!! Mioddio, c’era Bruce Lee!!! Come fate a scordarvelo???

  4. Pensavo l’altro giorno a “Bradipo”con Andrea Pezzi “Un contorcircuito tra realtà e fantasia.”lo presentava lui. Ma dove?? UNa dozzina di puntate (e meno male solo dodici) che a parte la prima e l’ultima puntata non andavano oltre la sitcom- con risate preregistrate -di quarto livello.

  5. Laverne & Shirley?

    La Strana Coppia (con Quincy e tony Randall)?

    Gli eroi di Hogan?

    E a quando la classifica dei peggiori?

  6. Arrivo fuori tempo massimo ma provo a portare il mio contributo, perchè vi era un telefilm poliziesco che sembrava un porno con le parti porno tagliate, l’atmosfera era quella: Mike Hammer, quello sì che era un maschio da imitare, altro che magnum PI… ps: x Paolo: era la Fenice, o qualcosa del genere

  7. E ci manca anche “Mr Cooper”, una sit com delle più odiose, che diedero all’incirca nel 96 su Italia 1 in sostituzione di WillyFreshPrince e aveva come sigla “Soul Man”.Ora sì, che li abbiamo detti proprio tutti.

  8. Arrivo tardi, anzi tardissimo, ma vorrei aggiungere la mia;
    forse è generazionale, ma non trovo citata nessuna delle serie made in england che andavano in onda su raidue in contemporanea all’odiosissimo “Happy Days”; serie tipo il nido di RObin, tre cuori in affitto, george e Mildred, che avevano molti interpreti in comune,
    mi pare ce ne fosse una che si chiamava “Syd” o “Sid e Nancy”;
    altra serie interessante “Dream On”, trasmessa anni fa di notte da mediaset, recentemente da Jimmy.
    divertenti e di buona qualità anche “Naked truth” con Tea Leoni, o Caroline in the city;
    concordo con chi “premia” serie tipo Seinfeld, That 70’s show, Rude awakening, Mork & Mindy, tra le mie preferite.
    P.S. Nessuno ricorda Simon & Simon o Starsky & Hutch?

  9. chiedo scusa per aver letto distrattamente..
    dopo aver scritto ho trovato citate molto prima alcune serie da me menzionate;
    approfitto per citare un’altra serie apprezzabile: Blue Jeans, con John Savage, Danuta McKellar e, in alcune puntate, David Schwimmer (il Ross di Friends, serie number one!)

  10. un’ultima citazione: “Che ti passa per la testa?”, ambientata in una casa editrice, il protagonista ha una collega bella e stronza (la stessa attrice che interpreta l’ex moglie lesbica di Ross), un collega fancazzista, una collega carina, ed ha la mente/coscienza divisa in quattro….
    due paroline a favore dei bistrattati francesi, che non ci hanno dato zolo Zizou, Trezeguet o Platini:
    Vidocq, Arsenio Lupin; Gli spietati (credo si chiamasse così una serie basata su eventi storici dei primi anni del 900);
    o forse gli spietati era quel poliziesco violentissimo con Gordon Jackson?

  11. Per me il miglior telefilm in assoluto (ho visto che lo avete citato solo “di striscio”) è Blue Jeans (The wonder years è il titolo originale), trasmesso da Rai Tre nel 95-96-97. Il protagonista è Fred Savage (fratello del più piccolo Ben che ha fatto “Crescere che fatica”) che interpreta un ragazzo che passa dall’infanzia all’età adulta a cavallo degli anni ’60-’70. Il telefilm è fantastico sia perchè ci sono dei richiami a fatti storici realmente accaduti di un periodo tra l’altro non privo di fascino (il fenomeno hippyes, la guerra in Vietnam, il presidente Nixon ecc). La serie ha avuto grandissimo successo negli Usa (un esempio di tale successo sta nel fatto che c’è una puntata dei Simpson che ne fa la parodia) e come ingredienti vincenti ha la poesia del racconto, le musiche dell’epoca in cui è ambientata, storie a volte malinconiche ma mai melense. Peccato che la Rai non lo replichi, magari anche di notte. Inoltre volevo ricordare, se non li avete già citati, questi telefilm (alcuni belli altri pessimi, tutti con protagonisti giovani): Bayside school, Karine e Ari, Usa High, A scuola con filosofia.

  12. “I forti di Forte Coraggio” !
    strepitosa parodia del retorico US-Army-oriented Rin Tin Tin

  13. io vorrei segnalare un telefilm del 1974 molto particolare ambientato a chicago. Si chiamava Good Times era carino con un John Amos (l’attore che ha fatto radici), una Janet Jackson giovanissima credo agli esordi e un personaggio strepitoso che era jj (una specie di Jonathan del grande fratello di oggi rivisitato negli anni 70). La storia era ambientata tutta sulla povertà di questa famiglia in un quartiere misero e della loro unione come famiglia.
    Inoltre cito Sanford & Son.

    Ciao a tutti.

  14. Salve a tutti, mi fa piacere vedere che ci sono degli appassionati di telefilm (vecchi e nuovi) come me. Non ho ancora avuto il tempo di leggere tutto, ma spero di riuscire a recuperare un po’ nei prossimi giorni. Intanto lascio un saluto a tutti e il seguente quesito: qualcuno sa dove potrei recuperare le puntate di Ferris Bueller? vorrei fare una sorpresa ad un mio amico che si era appassionato a quel telefilm all’epoca, e lo ricorda tutt’ora, dopo anni e nonostante sia stato un clamoroso flop (13 miserissime puntate…). Ringrazio in anticipo chi abbia informazioni utili, vado a vedermi un ormai classico Friends (2a serie)…a presto!

  15. Don Tonino una serie veramente azzeccata!
    Personaggi ottimi…..
    Ebbe un ottimo successo di audiance….
    Infatti i deficenti in Rai hanno copiato con Don Matteo , prete appassionato di criminologia e amico poliziotto….
    Questa e’ l’Italia…..

1 Trackback / Pingback

  1. cigarette electronique

Rispondi