Le serie. Quelle serie.

C’è poco da fare: nel non ricchissimo (qualitativamente parlando) panorama mondiale degli audiovisivi (corti, lungometraggi, video, documentari, programmi tv d’intrattenimento ecc..) succede – a me personalmente, accade – che i Telefilm, fino a poco tempo fa universalmente riconosciuti come prodotti di serie B, siano gli unici “prodotti” che riescono a suscitarmi forti emozioni.
Penso al ritmo di 24, alle storie di X-Files, alla scrittura di Sex&TheCity, alla visonarietà di Twin Peaks e The Hunger, alle battute di Frasier o di Everybody Loves Raymond e chissà quante altre ancora.
Saluto quindi – e promoziono volentieri, disinteressatamente – il TelefilmFestival, che si svolgerà a Milano dal 20 al 22 Giugno. 3 sale cinematografiche dedicate esclusivamente ai telefilm e alle serie più belle, con qualche chicca esclusiva (due puntate del nuovo 24, C.S.I Miami, Two feet under, Ally McBeal e molte altre anteprime italiane). Il programma è qui Tutto questo al cinema. Figata.
Vedo già Gianluca Neri in prima fila (in realtà, me lo immagino soltanto: non lo conosco di persona e ho sempre un certo imbarazzo ad aprire la finestrella della sua webcam..).

(Visited 5 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. Ciao. Come mai sono spariti anche dal tuo sito i post di Brontolo? Stamattina c’erano. Che peccato. Mi dispiace che Brontolo abbia chiuso il suo blog.
    Insieme al tuo, era un appuntamento giornaliero.

  2. Ehm, per la cronaca… il nome giusto è Six feet under e non Two feet under… son 4 piedi di differenza, mica bruscolini.

  3. adoro sex and the city e ally mcbeal, gli autori fanno un gran bel lavoro, e in inglese in realtà rende tre volte tanto, sono due telefilm esilaranti, ovviamente insieme all’unicoe solo friends!!!
    i telefilm sono l’unica cosa per la quale accendo la tv, se togli che ogni tanto guardo il televideo per le “ultim’ora”

  4. a me piace molto “law and order”, specie il lay out, o ambientazione che dir si voglia

Rispondi