Chi striscia contro la notizia?

Big Red e il GabibboDev’essere pur vero, come dice Antonio Ricci all’ANSA, che “è momentaccio per tutti, più brutto di quanto ci si immagini, perché non c’è pubblicità”. Che all’interno di Mediaset le intenzioni siano quelle di tollerare Ricci fintanto che sarà protetto dallo scudo dell’audience non è in fin dei conti quella che si potrebbe definire un’informazione confidenziale. Resta però il fatto (sarà la contingenza, sarà che in parecchi vorrebbero vederne la testa impagliata appesa sulla parete del proprio salotto) che da qualche tempo attorno a Striscia i sostenitori (o, peggio ancora: quelli che simpatizzavano perché terrorizzati dall’utilizzo del tg satirico come arma mediatica) vanno diradandosi pian piano. La Repubblica, tanto per fare un esempio, fino a qualche tempo fa avrebbe tranquillamente ignorato questa notizia pur di avere la certezza di non essere sbertucciata al cospetto di una platea di dieci milioni di spettatori. Intanto il Gabibbo rischia di scomparire dal teleschermo, citato in causa dal rappresentante italiano della Western Kentucky, un’università la cui squadra ha per mascotte Big Red, un opulento pupazzo rosso nato dieci anni prima dell’inizio di Striscia la Notizia, in tutto e per tutto simile (in alcuni tratti identico: è possibile verificare nell’immagine a lato) al pupazzo creato da Ricci.

(Visited 35 times, 1 visits today)

4 Comments

  1. Sta storia l’avevo letta su un giornale tipo 10 anni fa,sarà un caso che viene fuori adesso?

  2. Ma che fate? difendete Striscia? Quella che Staffelli viene beccato a 200 all’ora e gli ritirano la patente? Quella che offre l’ultima spiaggia all’agonizzante Bonolis? A proposito: chi consegna il tapiro a Ricci e al sunnominato Staffelli?

  3. curiosa notizia. quello che ci trovo curioso in effetti e’ che qualcuno che ha avuto l’idea di “inventare” un pupazzo orribile e fastidioso come il gabibbo la vada anche a reclamare. ma se gli statunitensi del kentucky, fra una coscia di pollo fritto e una boccia di wiskey, trovano il tempo e la voglia (nonche’ le risorse) per fare causa al Gabibbo, non mi resta che sperare che vinta la partita ci privino del mostro rosso. con buona pace di tutti.

Rispondi