Secco Saccà

La Pace è scomoda per RaiUno. Molto scomoda. Partendo dalla grande manifestazione a Roma non mandata in onda che ha suscitato polemiche, proteste e che ha preceduto la definitiva caduta del CDA.
Mentre scrivo sento la televisione che passa il Festival di Sanremo. Se ci fosse stata la guerra ora in segno di rispetto e di volontà di pace il Festival non sarebbe andato in onda. Una cosa inconcepibile per San Pippo che fa del Festival la sua fonte di presenza primaria con cui entrare in tutte le nostre case e trasmetterci il suo messaggio gioviale: Italiaaani, cantate che vi passa.
Cosa ci passa? Ci passa la voglia di Pace?
Un Festival che non sarebbe andato in onda in caso di guerra, ha deciso però di non permettere ad Agnoletto e a Don Vitaliano di leggere un appello come apertura dello spettacolo canoro. Saccà ha detto il suo secco NO.
E domani, mi chiedo, cosa farà domani il categorico Saccà quando la sua trasmissione di punta della mattinata si troverà in conflitto con il “il digiuno per la pace” proposta dal Papa?
La Prova del Cuoco contro la Prova del Papa. In un periodo in cui non c’è rete televisiva che non abbia nel palinsesto una rubrica dedicata alla cucina il digiuno è davvero una sfida cavalleresca.
Riuscirà l’Omino Bianco a fermare la SuperAntonellina Clerici e MusoMan Bigazzi? O Saccà sarà di nuovo secco nel bocciare la proposta giunta “dall’alto”?

(Visited 9 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. Gianlù sta storia del digiuno mi pare un gran… poi una volta tanto mi trovo d’accordo con un vescovo che ha parlato di atto privato: insomma magna in tv e digiuna a casa tua!

  2. aoh, nun so gianlù
    son Pros …

    e cmq la questione non è il digiuno, pensi che un’atea come me si mettè a digiunà per il Papa?
    la questione è Saccà e la RAI e cosa rappresentano, come gestiranno la cosa…
    volevo appunto sapere cosa ne pensate voi.

  3. secondo me Saccà non ha voluto che venisse letto l’appello per la pace perchè gli sta sulle palle il trio Liga-Jova-Pelu’.
    E da giovane preferiva Mick Jagger a John Lennon.

  4. al di là dell’essere credente o meno mi sembra che mai si siano toccate queste punte di coinvolgimento su un argomento che, bene o male, coinvolge tutti. mai come adesso mi sembrano molto delineate le figure dei buoni e dei cattivi – saccà è a destra, quindi tra i cattivi…

  5. Sante :-) parole LolPros! Come al solito abbiamo mancato in astuzia, se invece di far leggere l’appello ad un prete in odore di sinistra ed a uno pseudosobillatore avessimo chiamato ad es la Dott.sa Montalcini non so come se la sarebbe cavata il sott’olio. Statt bune ragazza e futtetinne di San Remo…

Rispondi