La destra non vale niente

Non capisco come facciano alcuni a paragonare il trabocchetto preparato da Socci ad Agnoletto a Travaglio che parla del suo libro che riporta le sentenze dei tribunali, a Benigni che fa il comico da Biagi o a Santoro che in confronto a Socci è un clamoroso esempio di obbiettività. Lo dice uno al quale la trasmissione di Santoro non è mai piaciuta molto. Il problema è proprio questo:non si tratta di stabilire che dopo Santoro (sinistra) adesso tocca a Socci (destra). Si tratta solo di rendersi conto che dopo anni di lamentele sulla cosiddetta egemonia culturale della sinistra, una volta che la destra può dimostrare quello che vale, dimostra che non vale niente, nemmeno quando scende in campo una persona intelligente come Socci che per parlare del Social Forum parte dalla Madonna e arriva a Pol Pot dopo aver detto che il Che, incredibile, era basso.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi