No, il contenzioso no!

Io sono molto contento che si sia degnamente chiusa la causa Clarence-Dorellik. Tuttavia mi pare di poter dire che la litigiosità da tribunale sia in feroce aumento anche online (e non solo offline nelle decine di cause che hanno per protagonista Vittorio Sgarbi) anche in Italia, anche per futilissimi motivi. Giustro ieri Slashdot riportava un caso, quello di Robert Novak che sarebbe divertente raccontare, se non fosse tragicamente serio. Novak, proprietario di Pets Warehouse, un sito web dedicato ai cuccioli e alle loro esigenze, ha fatto causa (per la bellezza di 15 milioni di dollari) nell’ordine: (1) ad alcuni individui che in un forum e su mailing list lamentavano la scarsa qualità dei servizi del suo sito, (2) agli owner delle mailing list e dei forum incriminati, (3) ai loro legali, (4) ad alcuni siti web che avevano semplicemente portato i banner del fondo di difesa creato per difendersi da Novak, (5) ad alcuni siti informativi che si erano permessi di parlare del caso. Non contento il “nostro” che è evidentemente dotato di un raffinato senso critico ha citato in tribunale perfino (6) Google, insieme a (7) un’altra manciata di siti web concorrenti. Quanto manca perché anche in Italia si raggiungano simili vette? Poco, secondo me, pochissimo.

di Massimo Mantellini
(Visited 4 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi