Copertina Archive

Stanotte (ep. 9: “Parazzi”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché è questa la sostanza

Stanotte (ep. 8: “Nerd”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché è questa la sostanza

Stanotte (ep. 7: “McMartin”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché è questa la sostanza

Stanotte (ep. 6: “Dio”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché è questa la sostanza

Stanotte (ep. 5: “Settanta”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché è questa la sostanza

Share: siamo quello che condividiamo

La quantità di cose di cui uno parla quando ha una trasmissione alla radio è incredibile. Mi è venuta la stramba idea di mostrarlo graficamente, in una maniera che fosse quantificabile. Lo scorso anno, proprio di questi giorni, andava in onda su Radio2 la prima puntata di Share, una trasmissione condotta da me e Daniela Collu, che

Stanotte (ep. 4: “Canzoni”)

Qualche anno fa – ormai credo si possa tranquillamente dire parecchi anni fa – all’alba del fenomeno dei blogger, ci eravamo appassionati alla tecnica di narrare in prosa alcune canzoni. Iniziò Luca Sofri con questo (pubblicato per il mensile “Donna” e successivamente per il suo blog Wittgenstein) e poi un po’ tutti ci accodammo. Luca poi inserì

Stanotte (ep. 3: “Pride”)

Ieri è stata una giornata storica. Una di quelle di cui dovremmo ricordarci la data. Il 26 giugno del 2015 la Corte Suprema degli Stati Uniti ha reso incostituzionali le leggi che vietavano il matrimonio gay, rendendolo a tutti gli effetti legale in tutti e 50 gli Stati. Ho trascorso parecchio tempo a pensare a

Stanotte (ep. 2: “Genova”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché é questa la sostanza

Sull’aria di Summertime

Un aggiornamento di stato di Simone Storci su Facebook che non posso non condividere, dedicato agli idioti che di mestiere si scandalizzano, si indignano, sognano la galera, sempre, per tutti. E quando sentono la parola “galera” si illuminano in faccia, gli piace proprio: cullano l’idea di mandarci a marcire perfino il pestatore di piedi in metropolitana.

Stanotte (ep. 1: “Complotto”)

In ogni puntata di questo podcast ascolterai una storia diversa, scelta tra quelle che mi hanno più colpito, incuriosito o che mi hanno lasciato con più domande che risposte. Alcune ti piaceranno, altre ti faranno incazzare, altre ancora ti coinvolgeranno al punto da farle tue e raccontarle a tua volta. Perché é questa la sostanza

You only had one job

Lo dico a tutti gli indignados per quel che ha detto Jovanotti: sì, capita, quando sei giovane e inesperto, di lavorare gratis per qualcuno. Se pensi sia un’occasione per imparare qualcosa da uno bravo, accetti. Non stai lì a gonfiare i palloncini, ma accetti. E se accetti è per imparare e diventare anche tu bravo