Braccia rubate all’industria del sapone

“Marseille”, l’orrenda prima serie francese prodotta da Netflix, con protagonista un Gerard Depardieu che vorrebbe tanto essere Frank Underwood, non è piaciuta nemmeno ai francesi (“Più che una delusione, un fallimento artistico, esilarante per la povertà della scrittura, dei dialoghi, per la pesantezza della produzione e la debolezza delle interpretazioni” ha scritto Pierre Langlais su Télérama), eppure è stata rinnovata per una seconda stagione.

Link: http://bit.ly/1UnM8st

[sc name=”quarantadue-iscrizione” ]

(Visited 261 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi