No, 432 Hz non è la “frequenza dell’Universo”

Siccome potrebbe esserti già capitato – e se non ti è capitato sicuramente succederà – di incontrare un abbraccia-alberi musicofilo che sostenga che i 432 Hz sono “la frequenza naturale dell’Universo”, che hanno poteri curativi e la caratteristica di “attirare le masse alla musica”, sappi che:

  • no, non è vero che gli strumenti antichi erano accordati con i 432 Hz come base: gli Hertz come concetto appaiono solo nel 1930;
  • no, il “LA” di Pitagora non era di 432 Hz: Pitagora non ha teorizzato un’accordatura assoluta, ma relativa, a partire dal tono scelto;
  • no, Mozart non ha usato i 432 Hz per tutta la sua musica. L’unico “LA” mozartiano di cui si sia a conoscenza era del 1780 ed era di 421,6 Hz;
  • no, non lo ha fatto nemmeno Verdi (che ha vagamente dichiarato di preferire i 432 Hz, ma non per ragioni spirituali e cosmiche);
  • e, infine, no, 432 Hz non sono la frequenza del cuore / del cervello / della Terra / del Sole / dell’acqua: la frequenza del cuore va approssimativamente da 1 a 2,5 Hz.

Qui l’articolo da Ask Audio: https://ask.audio/articles/music-theory-432-hz-tuning-separating-fact-from-fiction

[sc name=”quarantadue-iscrizione” ]

(Visited 1.065 times, 5 visits today)

Rispondi