TheClassifica 95 – Tu piccolo Duomo non scapparmi via

Per la Finanziaria, il Governo si serve per la 27esima volta della fiducia. Tasso di disoccupazione all’8,2% – dato Istat. Mezzo milione di posti di lavoro in meno. Un assessore alla Regione Lombardia che si fa ritrarre a difendere la croce con il mitra perché lui è il Maglio Schiaccia Sinistrorsi è arrestato per ladronerie, e Formigoni commenta: “Se c’è una persona che appare limpida e trasparente è Piergianni Prosperini”. La ricchezza delle famiglie cala del 2%. At home there are seventeen-year-old boys, and their idea of fun is being in a gang called The Disciples, high on crack, totin’ a machine gun. Il 10% più ricco degli italiani ha quasi la metà di tutto quel che c’è in giro – dato Bankitalia. Subito dopo un nuovo verdetto di colpevolezza, in tre giorni Fabrizio Corona è invitato, a pagamento, a tre trasmissioni Mediaset. A una non va, perché è invitato, a pagamento, in una discoteca – ma telefona insultando la conduttrice. Hurricane Annie ripped the ceiling of a church and killed everyone inside. La Rai e la Regione Sicilia stanziano 50 milioni di euro per la soap Agrodolce. Un timer esplode alla Bocconi senza far granché danni; è rivendicato dalla Federazione Anarchica INFORMALE. 1500 sale italiane proietteranno Natale a Beverly Hills, o Io e Marilyn di Pieraccioni. Tracks 2 di Vasco Rossi è ancora il disco più venduto in Italia. It’s silly, no? When a rocket ship explodes and everybody still wants to fly.

Al n.2 sale il disco di Natale di Andrea Bocelli. Non ci sono molte variazioni nella top 20. Al summit mondiale sul clima, tira una brutta aria. Si indaga tra le aziende produttrici di pasta per capire se l’aumento del 50% nell’ultimo biennio è stato concordato. Il bancarottiere Calisto Tanzi continua a negare un tesoro nascosto. “Oggi” pubblica le sue foto mentre consegna un quadro a un importante mercante d’arte. Grazie di cuore ai tantissimi che mi hanno mandato messaggi di vicinanza e di affetto. Al n.3 scende Laura Pausini. Secondo Don Verzè, Berlusconi si è chiesto perché c’è qualcuno che lo odia. Fondamentalmente, la top 10 è tutta orientata a sinistra: c’è MiticoVasco, Bocelli che dice che non gliene frega niente ma alla fine è toscano – al suo paese Lajatico c’è una giunta perlomeno rosè. La Pausini che non lo ammette ma sta con l’Italia che sa solo odiare. Il n.4 Claudio Baglioni che invece lo ammette. Il n.5 è Michael Jackson che è morto, e come è noto, chi muore diventa di sinistra. Some say a man ain’t happy until a man truly dies. Secondo Don Verzè, il gesto di Tartaglia fa capire che è ora di cambiare la Costituzione. Dal n.6 al n.10 ci sono Elisa, Mario Biondi, Sting, Fiorella Mannoia e il vincitore di X Factor, Marco – oh! – Mengoni, che se solo mette il muso a destra trova dei Prosperini che difendono la croce da quelli che non sono abbastanza maschi. Quindi una top 10 di sinistra – eppure chissà perché, hanno tutti l’aria così conservatrice. Marco è l’unico nuovo entrato in top ten, dalla quale esce The Giusy Ferreri. Ripeto a tutti di stare sereni e sicuri. Entrano in classifica molto, ma molto bassi i 30 Seconds To Mars di Jared Leto (n.29) e il Ruvido Giuliano di X Factor (n.37). Un criminale dà del bugiardo a un altro criminale che accusa un prescritto. Segue, al Tg1 un ennesimo editoriale di Minzolini contro il sistema giudiziario. Sister killed her baby cause she couldn’t afford to feed him and we’re sending people to the moon. Sui 24 milioni previsti, solo 670mila italiani si sono vaccinati contro l’influenza A. Sul contratto, la cifra che lo Stato ha pagato alla Novartis è “omissis”. Lo Stato si è accollato anche gli eventuali danni del vaccino. Il ministro Sacconi che ha firmato il contratto è marito del direttore generale di Farmindustria. Il ministro Sacconi è stato recentemente, silenziosamente sostituito alla Sanità da Ferruccio Fazio. Ma rimane ministro per le Politiche Sociali. Se volete la ricerca sulla leucemia, comprate quelle cavolo di stelle di Natale. You turn on the telly and every other story is tellin’ you somebody died. I telegiornali italiani si lanciano come un sol uomo a sottolineare la crisi economica della Spagna. Ma la Spagna resta davanti all’Italia, almeno in termini di ricchezza procapite – dati Eurostat. Sign o the times mess with your mind, hurry before it’s too late. Dopo sei settimane, il disco di Carmen Consoli è al n. 41. Dopo cinque settimane, quello di Lucio Dalla è al n.51. Dopo tre settimane, il disco dei Finley è al n.53. Però Susan Boyle(r) continua a salire, è al n.21. Venerdì scorso camminavo in una via buia, nel centro di Milano. Un’amica della Sony mi chiama. “Dove vai di bello?” “Beh, a casa”. “Ti presento Alessandra Amoroso”. “Uh!” “Ciao” “I tuoi fans mi odiano”. “Fanno bene”. Prima di correre via altrimenti perdevo il treno, abbiamo fatto una foto in cui mi mette le mani al collo per strangolarmi. L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio. Let’s fall in love, get married, have a baby. We’ll call him Nate.

If it’s a boy.

(Visited 4 times, 1 visits today)

14 Comments

  1. Possiamo quindi affermare che l’Amor-oso è più forte anche dell’odio nei suoi confronti che tu hai fomentato da queste pagine? Menomale che adesso ci pensa Maroni a darvi una regolata.

  2. Povero Dalla, pensare che se avesse pubblicato oggi quella sua che dice “si esce poco la sera” eccetera (anche perché se esci corri il rischio di farti presentare Alessandra Amoroso in una strada buia)… beh, probabilmente lo avrebbero accusato di contribuire al clima d’odio e magari si sarebbe trovato in zone alte come la Mannoia anziché laggiù.

    però, Prosperini in galera. Oh Happy day (oh happy day)

  3. piccola proposta: arrivati alla TheClassifica 100 (o 104, che facciam due anni tondi) si raccolga tutto e lo si impagini, con una bella introduzioncina come solo lei sa scrivere (o la fa scrivere alla AMOROSO), poi lo si metta a disposizione dell’utenza che così da presso la segue…

1 Trackback / Pingback

  1. Almanacco del Giorno – 17 Dec. 2009 « Almanacco Americano

Rispondi