Siamo stati tutti un’appendice del Gambero Rosso, questa settimana

Parte della cospicua rassegna stampa di Dissapore

1 – L’avvincente storia del ristorante Antica Cascina Lenga in provincia di Brescia, che nella nuova guida del Gambero Rosso ha ottenuto 77 centesimi—uno in più dell’anno precedente—pur essendo bruciato nel 2007 e mai più riaperto, ci ha fatto conquistare tutti i giornali.
2 – Ma ribellarsi al Gambero Rosso è stato il ritornello della settimana, lo hanno fatto tutti, incluso un grande ristorante. Che prendendo il coraggio a due mani ha scritto a un blog. Altra prima assoluta.
3 – Vi abbiamo detto le 100 (C-E-N-T-O) cose cose che non dovete fare se avete un ristorante. Un incubo diviso in due parti. La prima e la seconda.
4 – L’inevitabile lite della settimana. Qual è la mozzarella di bufala più buona d’Italia?
5 – L’inevitabile lite della settimana 2. E’ giusto scrivere tutto quello che si pensa di un ristorante?
6 – Visti Sentiti i nuovi spot della pasta Barilla ci siamo chiesti: è Mina la doppiatrice più inascoltabile della storia?
7 – Che tristezza. I 52.000 dollari (47.221.09 + mancia) pagati dal milionario Roman Abramovich al ristorante Nello’s di New York erano una bufala. Cancellato il record ogni epoca. Ancora nessuno è riuscito a ordinare 3 bottiglie di Romanée Conti, 2 di Chateau Petrus e 2 magnum di Cristal Rosè nella stessa cena.
8 – Il punto non è se conoscete il gruppo norvegese dei Kings of Convenience. Nemmeno se avete infilato il loro rilassante indie-pop in una qualsivoglia playlist del vostro telefono. Il punto è come si mangia sui treni italiani se perfino i norvegesi si lamentano?
9 – Tutti che parlavano di novello, questa settimana. Almeno uno l’abbiamo assaggiato, noi.
10 – Ma è vero che a Montalcino i produttori vanno in vigna col Cayenne?

(Visited 5 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Rispondi