Di Pietro anche tu

attache_di pietroLe frasi che seguono sono state effettivamente pronunciate da Antonio Di Pietro nelle più varie occasioni. Sono tutte rintracciabili in audiovideo. L’ordine è completamente casuale e vuole essere un incrocio tra un gioco, un esperimento linguistico e un rudimento di analisi della comunicazione. La somma delle locuzioni forma una consecutio che non ha alcun senso, ma una percezione superficiale che possa trattarsi di un normale discorso di Antonio Di Pietro è invero innegabile.

Gli addendi, che non danno mai una somma, possono essere disordinati a caso senza che nulla cambi. Una lettura random di ciascuna frase, cioè, non muterà la percezione finale.

Cosa chiediamo noi all’Italia dei Valori?(82) Qui dobbiamo farci a capire.(83) È chiaro che se la mano destra controlla la sinistra, la testa è sempre quella; la mano destra dà sempre ragione alla mano sinistra. (84) Ma Benedetto il Signore! (85) È il segreto di Pulcinella.(86) Ma a me mia madre mi diceva sempre: «Parti per tempo, che arrivi di buon’ora».(87) Se invece diciamo una cosa e ne facciamo un’altra… (88) Tra le intenzioni e i fatti, c’è sempre di mezzo il mare! (89) Senza soldi, si fanno chiacchiere. (90) Non ci azzecca nulla. (91) Altrimenti si tira a campare. (92) Chiudere le porte quando i buoi sono scappati, non serve a niente. (93) Questi, dalla sera alla mattina, sono stati mandati via. (94) Quelli che hanno già dimostrato che, mettendo le mani in pasta, hanno rubato la pasta.(95) O scegli di mangiare la pastasciutta, o scegli di mangiare la bistecca.(96) Che mangia quella minestra o salta quella finestra. (97) Tutto è finito a tarallucci e vino.(98) Non si può aver la moglie ubriaca e la botte piena!(99) Un po’ di serietà!(100) Ho fatto bene o ho fatto male?(101) Ma perché noi dobbiamo metterci a berlusconeggiare pure a noi?(102) Che stavano facendo, questi?(103) È il cittadino che paga, è il cittadino che ci mette i soldi, è il cittadino che tutte le mattine contribuisce. (104) Come al solito si sta a discutere e discutere mentre Sagunto viene espugnata, diceva qualcuno.(105) Qualcuno dirà: «Perché non lo fai tu, già che sei nel Parlamento?».(106) Tutti mi hanno dato ragione, ma è la ragione dei fessi, se non si cambia la legge.(107) Se sulla giustizia decidiamo che ci deve essere un segno di discontinuità dal precedente governo, lo dobbiamo fare.(108) Lo so, dice: «Ma tu ne fai parte!»… e che devo fare, mica posso prendere la mazza!(109) Cosa ho voluto dire con queste semplici regole?(110) Il fatto di cui si discute, è vero o falso?(111) Qual è il tema di fondo?(112) Che cosa è venuto fuori? (113) Di cosa abbiamo parlato?(114)

82 YouTube, 18 maggio 2007.

83 YouTube, 7 febbraio 2007.

84 YouTube, 18 maggio 2007.

85 YouTube, 19 dicembre 2006.

86 YouTube, 7 febbraio 2007.

87 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

88 YouTube, 22 febbraio 2007.

89 YouTube, 7 settembre 2007.

90 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

91 Ibid.

92 YouTube, Consiglio dei ministri, 13 aprile 2007.

93 YouTube, 11 aprile 2007.

94 YouTube, 23 maggio 2007.

95 YouTube, 4 maggio 2007.

96 YouTube, Consiglio dei ministri, 4 maggio 2007.

97 YouTube, 19 dicembre 2006.

Di Pietro.indd 502 08/09/09 11:01

98 YouTube, 23 maggio 2007.

99 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

100 YouTube, 22 febbraio 2007.

101 YouTube, Consiglio dei ministri, 30 marzo 2007.

102 YouTube, 23 maggio 2007.

103 Ibid.

104 YouTube, 19 dicembre 2006.

105 YouTube, adesione al V-day, 8 settembre 2007.

106 YouTube, 22 febbraio 2007.

107 YouTube, Consiglio dei ministri, 27 luglio 2007.

108 YouTube, 22 febbraio 2007.

109 YouTube, 11 aprile 2007.

110 YouTube, Consiglio dei ministri, 8 marzo 2007.

111 YouTube, 23 maggio 2007.

112 YouTube, Consiglio dei ministri, 8 marzo 2007.

113 YouTube, Consiglio dei ministri, 7 settembre 2007.

114 YouTube, Consiglio dei ministri, 30 marzo 2007.

(Visited 19 times, 1 visits today)

17 Comments

  1. Breve elenco trato dall’ultimo post di Samuele:
    “…frustrati…
    …ridicoli…
    …patetici…
    …insultini di seconda mano…
    …schizzetti di vomito…
    …anonimi livorosi…
    …caricatura…
    …minchioni…
    …culo…
    …insultini del cazzo…
    …bambini ritardati…
    …idioti…
    …insulti infantili…
    …imbecilli…”

    Interessanti argomentazioni, Sam.
    Provaci ancora…

  2. Hai dimenticato “incazzate”, Pinco Pallino. Nomen omen, mai letto una replica più insignificante.

  3. oh cinzia

    ma io mi chiamo veramente AA

    e poi sa che coraggio a mettere il nome…

    e se mi vengono poi a cercare la squadraccia di canale 5?

    LE RONDE MEDIATICHE!!!

    Ciao bella

    @ samuele
    sei un saggio
    un filippo mancato

  4. ” Peraltro siete anche ridicoli perché se avete in uggia Filippo è perché probabilmente vi sta sul cazzo Berlusconi.”

    Veramente, molti hanno ” in uggia” Filippo per le palle che racconta. Palle puntualmente documentate anche su questo blog.

    ” Vi incazzate perché il cattivissimo Mr. B. vi toglie la libertà di informazione, minchioni, e poi pretendete di censurare le opinioni di un giornalista sbattendolo fuori da un blog?”

    Ti sei perso qualche puntata. Tipo, le molte in cui Facci chiude i commenti NON perchè lo insultavano ( gli insulti servono al personaggio che ha deciso di interpretare nonchè per turbare le simil-Cinzia) ma perchè gli mettevano nero su bianco le sue palle. A questo punto, non ci si può ” confrontare”.

    ” E soprattutto cercate di capire che dei vostri insultini del cazzo da bambini ritardati il Nostro se ne gratta le palle, è qui solo per fare promozione al suo libro se non fosse chiaro.”

    Ma va? Pensa che invece qui si credeva che FAcci non dormisse la notte, per questi insulti.Ma sì che si era capito. Ma davvero credi di svelare una grande notizia? ? Però, molti si sfogano, ecco tutto. E qualcuno eccede anche.. Ma a me sembra un rapporto alla pari. Facci, dopo avere ripetutamente insultato i frequetatori di questo blog viene qui ad ” usarli”, loro lo usano per sfogarsi ed insultarlo.

    ” Poi ditemi se ha torto a trattarvi come imbecilli.”

    Qui hai una mezza ragione. Ha ragione a trattarli come imbecilli. I suoi lettori.

  5. cinzia, filippo e altri
    volete i nomi, le facce, il coraggio del “nome” (che cambia se ti scrivo VF o pp o antongiulio?)
    confronta l’idea se ne hai.

    qui FF e’ l’idea prima dello stronzo (ma anche stronzo relae).
    quelllo che per gioco si diverte a dare del cretinoall’altro diverso da lui.
    insulti a iosa a chi la pensa diversamente,
    a chi non sta “sopra di lui(o dietro)
    a chi chiede spiegazioni e riceve insulti,
    a chi si indigna per il gioco della calunnia della menzogna.
    io insulto l’arroganza del potere (comandi l’interruttore dei commenti, ma non i pensieri della gente)
    tu FF insulti e opprimi il libero spirito (anche del cretino, si ma e’una persona)
    e osanni il potere (silvio, bettino, e chi sa chi altri)
    sfoghi qui il tuo astio per il mondo
    e tutto per delle carenze di affetto.

    Facci io odio le persone come te
    che campano sulla pelle degli altri,
    che spruzzano merda in faccia allle persone per lvil denaro,
    che non sanno cosa sia la dignita’
    la dignita’ di ogni essere umano per quanto stupido sia.
    FF tu sei un parassita

    che gioca con i sentimenti di chi soffre.
    Era cosi’ divertende gocare con Leonardo e altri commentatori sul tema dell’ Alzaheimer?
    e chi ha sofferto per questo?
    tu non conosci il significato della parola dignita’ e rispetto.

    e ricorda che di Alzaheimer si puo’ morire in mille modi che tu non sai nemmeno.
    FF qui sei tu che devi crescere.
    sei tu che hai bisogno della mamma
    e di un paio di sberle.

    FF tu Silvio, Bettino E tutta la bella compagnia mi fate pena

  6. aa, vorrei che tu lapo e io imparerebbimo l’itagliano, e poi, tu mi indicarebbe la via della miniera, dove tanti e tanti anni inzieme passassimo.

  7. a professo’

    che me so sbaiato a scrive du lettere in + o qualche spazio in meno?

    prova scrive co na tastiera giapponese e poi ne riparlamo

    o prova a rilegge mejo i concetti (se te regge la pompa!)

    pirla

  8. Dio, da che pulpito!

    Facci ha scritto –anche su questo blog– strafalcioni da paura. Ricordo ad esempio che aveva definito Tchaikovsky un “compositore sovietico” (!) dopo essersi vantato qui e altrove della sua infinita conoscenza in materia storico-musicale. E quando qualcuno aveva osato correggerlo lui era esploso in una serie di insulti contro noi volgari correttori di bozze… Ogni commento è superfluo.

  9. cielo!
    [Fran: la sorella meno nota – esperta in materia storico-musicale – di Isotta]
    “Ogni commento è superfluo” – diss’ella mentre solfeggiava amabilmente.

  10. Si smetterà di dire ciò che facci è quando le masse di IDIOTI che leggono i suoi articoli credendo siano realtà perderanno il DIRITTO DI VOTO.
    è una questione di logica.

  11. Oh, io sono di sinistra, lo premetto. Ma Di Pietro l’ho appena visto a Otto e mezzo e… Possibile che nessuno si accorga che è uguale a Berlusconi? Stessa arroganza, stesso ignorare le “deviazioni” nel discorso ad opera dei giornalisti, stesso pensiero bidimensionale, stesso modo di volerti convincere prendendoti per stanchezza/con le urla… Potessero monologare un minuto a testa per 24 ore sarebbero i più felici del mondo. Senza mai sfiorarsi. Due facce di una stessa medaglia. A me piacciono i politici che hanno almeno le facce di un dado. Magari un dado da 20. Un discorso “complesso”. E comunque, Di Pietro è un populista di destra, sia chiaro (di Facci non parlo perchè non ho una mia opinione chiara, lo conosco molto poco).

  12. Ah, ho dimenticato il partito costruito “ciuccio inciorno a lui” e la strana usanza di circondarsi di amici e parenti.

  13. caro michel avrai avuto l’arguzia quindi di constatare che l’IDV è però l’unico in parlamento a proporre regole paritarie,che si batte per la giustizia uguale per tutti,che contrasta con veemenza le paraculate di destra e sinistra cosiddetta CASTA,che lotta per l’uguaglianza e per la libertà,che propone la tassazione del 30% a mediaset che invece ne paga solo l’uno percento al contrario delle partite IVA ossia forse anche tu,e tanti altri belli ideali per una società civile e democratica.
    Ecco credo che la tua arguzia ti abbia fatto scorgere anche questi altri orizzonti e punti di vista,assenti nei partiti storici di destra e sinistra affaccendati tutti nel magna magna,non posso credere invece che anche tu sia l’ennesimo IDIOTA che non vede ad un palmo dal proprio naso come dire di pietro sta in politica per le scatole di scarpe e gli appartamenti suoi e dei suoi parenti amici e michele santoro è fazioso,a prescindere,che lo psicopedopornonano è perseguitato dai giudici che sono tutti comunisti,che filippo facci è un ottimo giornalista e non ci sono più le mezze stagioni.
    In tal casoi la nostra cultura è andata a farsi fottere.
    Buona giornata.

  14. caro michel avrai avuto l’arguzia quindi di constatare che l’IDV è però l’unico in parlamento a proporre regole paritarie,che si batte per la giustizia uguale per tutti,che contrasta con veemenza le paraculate di destra e sinistra cosiddetta CASTA,che lotta per l’uguaglianza e per la libertà,che propone la tassazione del 30% a mediaset che invece ne paga solo l’uno percento al contrario delle partite IVA ossia forse anche tu,e tanti altri belli ideali per una società civile e democratica.
    Ecco credo che la tua arguzia ti abbia fatto scorgere anche questi altri orizzonti e punti di vista,assenti nei partiti storici di destra e sinistra affaccendati tutti nel magna magna,non posso credere invece che anche tu sia l’ennesimo IDIOTA che non vede ad un palmo dal proprio naso come dire di pietro sta in politica per le scatole di scarpe e gli appartamenti suoi e dei suoi parenti amici e michele santoro è fazioso,a prescindere,che lo psicopedopornonano è perseguitato dai giudici che sono tutti comunisti,che filippo facci è un ottimo giornalista e non ci sono più le mezze stagioni.
    In tal caso la nostra cultura è andata a farsi fottere.
    Buona giornata.

1 Trackback / Pingback

  1. Di Pietro anche tu « il due blog

Rispondi