8 Comments

  1. Giallo risolto: allora si sono conosciuti alla curia di Terni. Poi lei ricevette parecchie telefonate apparentemente dal cellulare di Papi….fino a querelare per molestie.In realta il cellulare lo usava un mio amico, al momento deceduto, ha detto Papi in un primo momento. Poi ha cambiato versione: la querela non esiste e’ una patacca. Poi nuova versione del Papi: la querela forse esiste si ma in fondo molestare una ragazza cjhe male c’e’ trattasi di peccato veniale….
    forse ho fatto confusione??

  2. CITTA’ DI PAPI

    L’altro giorno Benedetto XVI è stato alla città dei Papi, Viterbo. C’era anche Letta.
    Che Silvio e Noemi si siano conosciuti a Viterbo ad un megaraduno di tutti i Papi del Mondo?

    La promessa di B. a Noemi: Compro Viterbo, da città dei Papi la rendo la “Viterbo, Città-Regno di Papi” e tu sarai la mia regina, Noemi I sposa di Silvio I, re-unto del Regno di Papi. Grande azione mediatica e fiscale. Viterbo come un Vaticano extraterritoriale, un San Marino personale e privato. Tutti i problemi fiscali risolti: nel regno di Regno di Papi il Re non paga dazio, anzi lo riscuote.

  3. Noemi è stata offerta a Berlusconi da qualche storico fornitore napoletano, preoccupato che Tarantini lo sostituisse come mascotte e amichetto del cuore di Silvio, distratto dalle quintalate di figa che gli procurava il barese.

    L’offerta della vergine è stato il disperato tentativo di richiamarne l’attenzione e la riconoscenza, visto che Tarantini non trattava l’articolo. Poi che sia stato questo o quel campione della napoletanità è davvero poco rilevante.

  4. Non è necessario. Gli avvocati porteranno in tribunale le foto della festa di Noemi apparse su Chi. Dopo aver facilmente dimostrato che erano dei fotomontaggi sosterranno che i due non si sono mai incontrati.

Rispondi