TheClassifica 81 – Tomorrow never knows

Tornati? Pronti per tutto? Pronti per nuove serie tv di coolissimi serial killer che schizzano ovunque sangue e materia cerebrale e intestini crassi e bulbi oculari, ma con ironia e andando oltre? Per un autunno caldo di studenti e precari che promettono scontro senza quartiere? Per le nuove esternazioni di Mourinho? Non fremete pensando a tutte le trasmissioni e articoli e libri che riassumeranno il decennio per chi se lo fosse perso facendo altre cose? Per l’entusiasmante OK Corral tra Bersani e Franceschini, con ogni giornale che proclama il VERO vincitore – la Serracchiani o Veltroni o D’Alema o Di Pietro o Berlusconi – comunque, sempre qualcun altro? Per un’Ansa intitolata: “Michael Jackson: spunta un inedito?” Per una pagina su Facebook intitolata: “Diciamolo: l’Abruzzo e il terremoto hanno un po’ rotto i coglioni”? Siete abbastanza ritemprati per essere cannoneggiati dai nuovi piani Tim e Vodafone, Telecom e Fastweb? Per Bruno Vespa che dimostra che in quella villa non è successo nulla che non succeda in una buona famiglia italiana – portando in studio il plastico del lettone di Putin e una riproduzione in plastica di una escort e la riproduzione in plastica di un Premier (ce n’è già una in circolazione) (…era ovvia, questa, vero?) E non siete ansiosi di sentire i grandi ritorni delle irrinunciabili bolsissime dive e degli inossidabili cadaveri con chitarrina?

E siete pronti a tutti i sondaggi che vi aspettano, e tutte le tette su corriere e repubblica, e le iniziative di cantanti con una coscienza? Siete già in coda per film che raccontano pagine poco chiare e riaprono vecchie ferite? Siete pronti ai trentennali, quarantennali, ventennali della scomparsa, della pubblicazione, della rivoluzione, della trasmissione? E quanto sarà pungente Victoria, quanto sarà pungente Chiambretti, quanto sarà pungente la Gialappa’s, quanto sarà pungente la Dandini, quanto saranno pungenti tutti? E quanto vi farete allarmare dall’emergenza criminalità, l’emergenza influenza, l’emergenza scuola, l’emergenza clandestini, l’emergenza freddo, l’emergenza droga, l’emergenza bullismo, l’emergenza scioperi? E quali fremiti percorreranno il popolo dei social network? E chi vincerà la sfida dei reality? E siete pronti per un servizio di Studio Aperto intitolato: “Michael Jackson: spunta un inedito?” E per nuovi grugniti di Calderoli che verranno bassamente strumentalizzati? Per un nuovo uomo misterioso a fianco di Barbara D’Urso? E per i dati che inducono a un cauto ottimismo? Per la rivalutazione critica di minchiate invereconde e di maledetti gaglioffi? Per il nuovo gruppo che ha fatto il record di contatti su youtube? Per le multe dell’Authority? Per gli articoli ironici su Sanremo? E per i calendari con le smandrappone? Per Capezzone che guarda nella telecamera e dice “Gli italiani non sono stupidi” e La Russa che guarda nella telecamera e dice “Gli italiani non sono stupidi” e Gasparri che guarda nella telecamera e dice “Gli italiani non sono stupidi”. Siete pronti per nuove copertine di BRANGELINA su Vanity Fair? E l’Europa che ci bacchetta? E gli studi di quelle università inglesi che dimostrano che la matita è un alimento completo o che le donne trovano più eccitanti gli uomini che non hanno avuto il morbillo? E per l’uomo del nuovo decennio, col suo stile da seduttore ironico ma nostalgico, classico ma eccentrico, rilassato ma dinamico, macho ma effemminato, colto ma ignorante, ipocondriaco ma svizzero? E per intervenire nel Dibattito? E per una nuova sbadiglievole svolta nella carriera di Madonna – annunciata da interviste esclusive a tappeto? Per un titolo sul Corriere che recita: “Michael Jackson: spunta un inedito?” Per il servizio di Vincenzo Mollica che inizia a tirare la volata al ritorno in tv di Adriano Celentano, che percepirà il solito miliardo di miliardi per mugugnare che il mondo fa schifo e gli uomini sono una manica di stronzi? E siete pronti per decretare che la sua signora, ficcata con elegantissima nonchalance a X Factor, è insulsa quanto pesante – tutti tranne il Foglio, che ne descriverà la lucida finitezza di giudizio? E avete messo in preventivo di sentire alla radio uno speaker 50enne che dice “Ehi, hehe, ragazzi, eh?, haha, a quanto pare, haha, è spuntato un inedito di Michael Jackson, eh, insomma, il mitico grandissimo artista no?, e insomma sì c’è grande attesa” – e soprattutto siete pronti per una classifica dei dischi più venduti con in testa i Muse, poi Whitney Houston, i Beatles, poi Shakira, Gigi D’Alessio, Michael Bublè, Samuele Bersani?

Io, per questo, e solo per questo, penso di essere pronto. Non che mi stia rosicchiando le caviglie dall’impazienza, ma meglio che niente. Perché una top 10 così immobile e improntata alla calma piatta per due mesi, non importa se erano i mesi di luglio e agosto, davvero non si era mai vista, Michael Jackson o non Michael Jackson.

Mentre il bello di settembre e dell’autunno, è sapere che si va incontro a una stagione nuova, dinamica, in cui tutto cambia, e niente è prevedibile.

(Visited 16 times, 1 visits today)

20 Comments

  1. Personalmente, mi sento pronto anche (e soprattutto) per uscire dalla “morsa del caldo”, per passare attraverso la “morsa del maltempo” precipitando nella “morsa del freddo”. Il tutto certificato dalla gloriosa “colonnina di mercurio”. È così che gira il mondo, una spirale di ganasce e termometri.
    E quella stronza di Yoko Ono che fa uscire un album giusto in tempo per l’invasione digitale dei Beatles, dal cofanetto ad iTunes a Rock Band per tutte le console. Effetto traino?

  2. Bè si, per Bersani (Samuele, eh) sono pronta: aspetto a gloria (wèla, che paroloni!!!!) l’uscita del nuovo disco e il nuovo tour!!!
    Però non mi bullate per questo, per favore!!!

  3. e si passa dall’estate piu calda degli ultimi 100 anni all’inverno piu freddo degli ultimi 100 anni, senza passare dalla mezze stagioni, che , ahime’, non esistono piu :D

  4. Salve, mi chiamo Boffo e ho una dispensa papale per molestare chi voglio, quando voglio come voglio, oggi molesto voi, domani chi sa, sono intoccabile…

  5. E il Natale frugale al tempo della crisi? E Lippi che dice che non chiama Cassano in nazionale dopo che costui ha segnato una ottupletta al Manchestet United? E i consigli su come smaltire i kg di troppo accumulati nelle abboffate natalizie? E il primo anticipo dell’inverno? E l’estate che non vule saperne di terminare? E a Taormina che fanno ancora il bagno il venti ottobre? E le storie d’amore delle famiglie reali del passato di A porta a porta? E Mughini che che mugghia dopo gli strepiti seguiti alla sua presentazione alla tv? E la nuove tendenze in palestra, che uniranno indissolubilmente il benessere fisico inteso nel senso più ampio con la serenità dell’animo, intesa nel senso più ampio? E proteste degli stidenti dell’Università e delle superiori e mezza politica che li appoggia e mezza che dice che sono il solito rito e alla fine va in tv un leader degli studenti che dice cose giuste in modo imbarazzante o cose imbarazzanti dette con tono giusto e comunque quest’altr’anno avrà finito gli studi e gliene sbatte le balle anche alui di una battaglia che non lo riguarda più? E Ronaldinho che non corre più, che se tornasse quello di 5 anni fa allora sì?
    Dio mio, aiutami.

  6. ma soprattutto… siamo pronti a scrivere più o meno le stesse cose?
    Senza niente toglierti – oh mio maesto – anche io nel mio post di ieri affrotnavo più o meno gli stessi argomenti con un occhio di riguardo al TG5 e con un tocco finale sul superenalotto:-)

  7. hai scritto che il Padrone Padrino è di plastica, mo’ quello ti querela e ti chiede 2 milioni, così impari….

  8. Sono pronto per il nuovo supergruppo di Jack White, “Dead Weather”…
    E per farmi tropicalizzare completamente il cervello visto che a settembre a Trento sembra di essere a dicembre a Rio.

  9. D’improvviso m’assale un magone……meglio cercare di lenire con Renatino.
    “Il carrozzone va avanti da sèèèèèèèèè
    con le regine i suoi fanti i suoi reeeeeeeee….”
    Ebbene sì.
    Vengo qua e mi assale una sorcinite acuta. Sappilo.

  10. Quest’articolo è stato scritto da Darwin Pistolin. Ho riconosciuto l’inimitabile stile.

  11. E invece no: Berlusconi pare cedere il Milan.
    Questa non l’avevi proprio prevista.
    Ma del resto dall’ uomo che si lamentava del fatto che MJ non avesse sfondato in classifica… (te la menerò troppo all’infinito:-P )

  12. 10 domande. Più altre 5. Non dovrei rispondere: il tutto lede la mia dignità. Non parlo delle vostre domande, parlo delle mie risposte. Oh, beh, tagliamo corto:

    @chicagoplumber: grazie. Anche a te.
    (questa era facile)

    @EvilFerro: eddai, 40 anni dopo avercela ancora con Yoko. Giusva Fioravanti è libero e sereno, e lui ha fatto scoppiare ben altro che una band di capelloni.

    @barbottina: Bersani. Se solo qualcuno riuscisse a farlo arrabbiare.
    (ora che ci penso io una volta ci sono riuscito, tanti anni fa – ma la cosa non ha portato svolte) (pazienza: mica deve piacere a me)

    @boffo: sì, sei molesto.

    @viscontessa: ma tu sai cosa sono il numero jolly e il numero superstar?

    @DiamondDog: ti querelo.

    @Giulio: penso che l’ultimo dei Muse sia stato registrato in un negozio di specchi.

    @Kluz: menamela pure, non recedo di un millimetro!!!! Combatterò in Francia, combatterò sui mari e gli oceani, combatterò sulle spiagge, combatterò nei campi e nelle strade, e sulle colline, non mi arrenderò mai! QUELLA era la situazione, in QUEL momento, ed era STRANO. Poi la classifica FIMI è diventata uguale a se stessa per due mesi, ed è altrettanto STRANO. Quelli non me la contano più giusta. Ci vorrebbe un gesto forte, e la rinuncia a questa rubrica. Ma poi cosa faccio, tutto il giorno?
    PS
    Se dovesse vendere a Gheddafi, sarebbe un salto di qualità. Noi si apre la serie A al Terzo Mondo – mica a Tronchetti Provera.

  13. e se non succedesse nientedituttoquesto? speriamo di no, non sono pronto per un nuovo undicisettembre, ne’ per un nuovo terremoto. le sopraelencate banalita’ da tg normalizzati si evitano facilmente.

  14. solo una curiosità: il titolo dell’articolo rimanda al pezzo dell’ultimo album di springsteen?

Rispondi