il Giornanale

Vergogna Equa e Solidale: dividiamo tra tutti quella di uno che dovrebbe provarne troppaVergogna equa e solidale. Sottotitolo: “Dividiamo tra tutti quella di uno che da solo dovrebbe provarne troppa”.

“Le chiacchiere non bastano a crocefiggere una persona. O meglio bastano, sono bastate, solo nel caso di due persone: Gesù Cristo per certi suoi miracoli e, più recentemente, Silvio Berlusconi per certi suoi giri di valzer con signore per la verità molto disponibili.”
(Gabriele Villa il Giornale, 28/08/2009)
(Visited 6 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. Non capisco perché non far notare, già che c’era, che però Cristo era ebreo, quindi LUI di essere messo in croce un po’ se lo meritava.

  2. Valzer? Avevo inteso trenini. Comunque il premier è un mezzo genio: manda avanti Feltri idraulico liquido poi si dissocia, la canonizzazione è vicina.

  3. Soprattutto fare leva su gli attacchi personali che sono vergognosi…e Franceschini & co. che ci cascano con tutte le scarpe…o ci fanno.

  4. Se ancora gli mancava un lifting al Berlusca, gliel’ha fatto Gabriele Villa al culo… con la lingua!!

  5. … povero ciccino…. tutti con lui cell’hanno….. ghir ghiri ghiri sulla pelata… dai una bella leggina per condannare alla sodomia sulla pubblica piazza quei comunisti dei giornalisti e passa tutto…. cicccino!!!!!

    (io ci scherzo ma ho lo stomaco rivolatato…..)

Rispondi