The Classifica 71 – In Eurofannullona we trust

Oggi, giochiamo con un classico intramontabile: unire i punti. Cosa apparirà?
Punto 1. Ricevo il seguente comunicato stampa. “Il festival Italia Wave di Livorno sarà aperto da Walter Veltroni che, intervistato da Enrico Mentana, racconterà Woodstock e il 1969, l’America di quegli anni, densi di avvenimenti e contraddizioni, dallo sbarco sulla Luna all’assassinio di Martin Luther King, dalla “Summer of Love” al Vietnam…”.
Punto 2. Ricevo il seguente comunicato: “Iva Zanicchi rieletta al Parlamento Europeo. La stimata cantante ha sconfitto le cassandre della vigilia che la davano per sicura esclusa. “Purtroppo il partito negli ultimi tempi mi ha lasciato sola puntando molto di più sulle giovani leve. Ringrazio la gente che ha creduto alla bontà della mia azione politica ed alle mie parole. Cerco di sminuire l’effetto del velinismo che sta mortificando il senso concreto del fare politico. Ho cercato di essere tra la gente per la gente e questo credo sia stato il segreto della mia riconferma come eurodeputata. Incarico che adesso farò con maggiore impegno”.
Punto 3. Ricevo il seguente: “L’audiolibro “Sun Tzu L’arte della Guerra – Riletto a uso dei manager”, di Livio Buttignol, è da quasi un anno il leader della classifica degli audiolibri più venduti su iTunes”.

Come commentare? Detto che la Zanicchi è la maglia nera delle presenze a Bruxelles (e presumo che quelli che l’hanno votata siano entusiasti di Brunetta), a me verrebbe da proseguire senza fiatare tipo Blob. E un buon punto 4 è quello che segue.

Punto 4. Ricevo: “I Lost entrano direttamente al n.4 nella hit parade italiana. “Sospeso”, uscito al prezzo speciale di 9,90 euro, contiene anche il brano “Sulla mia pelle” in duetto con Joel Madden il leader dei Good Charlotte. “L’idea del ‘sospeso’ è un tema ricorrente nelle nostre canzoni e rappresenta quelle sensazioni in cui molte volte ci troviamo perché siamo sospesi in una realtà imprevedibile, di fronte ad un futuro che non è sempre chiaro, che non possiamo conoscere e controllare” – spiega Walter Fontana leader della band, che ha presentato in anteprima il nuovo singolo ai TRL Awards 2009, dove hanno vinto nella  categoria “Best Band”: un risultato che proclama la band tra le più amate del panorama musicale internazionale, battendo grandi nomi come Tokio Hotel, Jonas Brothers, Fall Out Boy e Take That. Il videoclip di “Sulla mia pelle”, al quale ha partecipato anche Joel Madden, è il risultato di “Lost in Lisbona” lo show che MTV ha dedicato alla realizzazione del nuovo video della rock band vicentina in cui i protagonisti sono proprio i componenti dei Lost.

Punto 5. Ricevo: “A Milano gli Afterhours e il loro progetto tornano alla ribalta con un concerto gratuito, promosso da FNAC, che vedrà in scena nove gruppi: Afterhours, A Toys Orchestra, Amerigo Verardi e Marco Ancona, Calibro 35, Marco Iacampo, Marco Parente, Mariposa, Zen Circus e Zu. “Il paese è reale LIVE” si avvale del patrocinio dell’Assessorato all’Arredo, Decoro Urbano e Verde del Comune di Milano, ha anche l’obiettivo di avvicinare il pubblico alle tematiche ambientali. Sulla piazza saranno presenti due gazebo con materiale informativo per lo studio e la modifica dei comportamenti individuali e collettivi rivolti all’ottenimento di una riduzione dell’emissione di anidride carbonica durante lo svolgimento di avvenimenti artistici e musicali”.

Punto 6. Ricevo: “Hollywood Milano e Elisabetta Canalis hanno il piacere di invitarti alla presentazione della prima compilation TopHits. Il sound della stella dorata di Hollywood Milano in 32 original hits raccolte in un doppio cd”.

Punto 7. Ricevo: “Ti lascio una canzone”, il doppio cd che racchiude le canzoni (selezionate tra quelle di questa nuova edizione e altre dall’edizione dello scorso anno) interpretate dai ragazzi della fortunata omonima trasmissione tv condotta da Antonella Clerici, rimane sul podio della classifica di vendita delle compilation (Fonte classifica Fimi/Nielsen di oggi) con oltre 70.000 copie vendute. “Ti lascio una canzone” è, inoltre, conferma il suo successo anche sul mercato digitale dove è nella top 10 ten degli album più venduti”.

Punto 8. Ricevo: “Ti invitiamo alla presentazione del nuovo tour di Cristiano De André, “DE ANDRÉ CANTA DE ANDRÉ”, 17 giugno Auditorium Parco della Musica, viale De Coubertin 30, Roma”.

Punto 9. Ricevo: “E’ disponibile in tutti i negozi di dischi “Relapse”, l’attesissimo ritorno di Eminem dopo 5 anni! Le produzioni sono tutte marchiate dalla qualità di Dr.Dre (eccezion fatta per Beautiful, prodotta dallo stesso Eminem), e dalla tracklist vediamo che tornano anche in questo lavoro gli immancabili ed esilaranti skit che accompagnano Eminem in ogni suo album (“Paul”, “Steve Berman”, “Kan Kaniff”). E Mr. Mathers è come sempre impeccabile al microfono, con liriche taglienti alternate a divertenti provocazioni e frecciatine al mondo dello showbiz”.

Mmh.
Dunque. Eros Ramazzotti al n.1. Green Day al n.2. Alessandra Amoroso al n.3. Lost al n.4. Tiziano Ferro al n.5.
Tengono, dal n.6 al n.10, i prodotti a consolidato bacino di utenza, dal n.6 al n.10: Renato Zero, Laura Pausini, Depeche Mode, Pooh, U2.

Invece Eminem (come gli Zero Assoluto) è già fuori dalla top 10 dopo una sola settimana, passata al n.4.

L’hip-hop non buca. Ma solo da noi. In Usa, Eminem è al n.1, ed è sulle cifre del suo ultimo disco, di ben 5 anni fa. Prima che La Crisi del Disco diventasse La Grande Crisi del Disco. Nel Regno Unito Eminem è andato al n.1 appena uscito, ora è al n.3. Dietro Paolo Nutini e Daniel Merriweather. Nella classifica europea, Eminem è n.1, seguito da Green Day ed Eros Ramazzotti, Paolo Nutini e Lady Gaga. Gli U2 sono già fuori dalla top 10 (gustoso che per quanto in Europa soffi un vento conservatore, quando proprio l’euroconsumatore vuole materiale un po’ agée, pesca in Italia).
No, l’hip-hop fa schifo solo a noi. Interessante. L’anno scorso, quivi affermai tonante: “l’hip-hop ha rotto le palle”, attirandomi vari plausi ma anche accuse di crassa ignoranza – un giovane molto yo mi aveva googlato concludendo che sono “solo un fool senza credibilità”, cosa che ebbe a regalarmi attimi di esteso autocompiacimento (confermando che sono un fool senza alcuna credibilità).
Ma qui in Italia Fabri Fibra, nonostante l’autorevole appoggio di XL, non buca (massimo risultato: n.7). Mondo Marcio non buca. Jovanotti invece ha venduto apparentemente anche più di miticoVasco, ma se non l’avete notato, Jovanotti da anni non rappa, ma canta.
(se così si può dire)

E tuttavia, non mi sento di rimpiangere la mancata penetrazione dell’aggressività stilosa. Nè di Eminem, nè di altri. E la “credibilità” dell’Elvis dell’hip-hop è riscontrabile nel modo in cui il poveruomo si è sottoposto – tramite la solita servizievole Mtv – a una gag bipromozionale con Sacha Baron Cohen, una di quelle gag che vengono definite IRRIVERENTI, con le chiappe di Borat che finiscono in faccia al rapper, che ha poi dichiarato di aver solo finto di prendersela tantissimo. Ma anche se ha finto, se uno diventa bersaglio di una gag IRRIVERENTE, come certe penose (prendo a prestito dal comunicato di Eminem stesso) divertenti provocazioni e frecciatine al mondo dello showbiz che si vedono, che so, nei Griffin, allora forse non è più il supercattivo bad boy con cui spaventare i genitori, ma un fool senza alcuna credibilità.
Quindi, così come al partito dei pitecantropi in verde o a quello di Iva Zanicchi ed Elisabetta “Consob” Gardini (rieletta anche lei) (oh, lo vorrei conoscere uno che l’ha votata) (giusto per capire se chi mangia i sassi si serve del cucchiaio o si trova bene anche con la forchetta) non è credibile opporre il macerapalle Uòlter, analogamente i pochi 16enni italiani con istinto rivoluzionario sanno di non potersi aggrappare a un pupazzo di Mtv per opporsi a quanto potete esaminare qui sotto – tratto dai commenti su YouTube ai video di altri pupazzi di Mtv, i già citati Lost. Commenti prima dei quali vi saluto, ovviamente invitandovi a una riduzione dell’emissione di anidride carbonica durante lo svolgimento di avvenimenti artistici e musicali.

balox95 (2 giorni fa)
ma muori te e i tokio hotel del cazzo
kessykaulitz (1 giorno fa)
1.nn ti applikare..2.xke nn muori tu?noi abbiamo una vita avanti nn vedo xke dovremmo stare a sentire una kazzata del genere detta da Te “muori tu e i th”
AleLostina (1 giorno fa)
stupendo favoloso ci vediamo il 26 a milano vi amo,…
missbloomina (1 giorno fa)
e il biondo k è???
SonohrinaAndLostina (1 giorno fa)
komeeee???….è Joel dei GOOD CHARLOTTE..konosci??
bimbamonella3 (1 giorno fa)
Joel stava meglio moro =(
peorio7 (22 ore fa)
ma joel bellissimo non capisko ki dice ke moro era meglio<???ma km minkia si fa a dire 1ks di qst genere biondo è il bello del mondo e moro fa cagare…joel biondo si bonoooooo
balox95 (1 giorno fa)
mo fottiti
kessykaulitz (20 ore fa)
mhuah…ora mi dovrei fottere?ti prg taci..!è un kommento basta!!..e tu x un kommento fai tt qst?.fottiti muori ecc..? O.o

(Visited 18 times, 1 visits today)

25 Comments

  1. sto pensando seriamente di spegnermi una sigaretta sul braccio(ma penso che opterò per un naufragio verso un Reading Cafe aperto tutta la notte)

  2. vabbè, non c’avevi voglia de fa’ un cazzo e hai fatto il the classifica copia&incolla…

  3. Punto 3)

    io ho letto Sun Tzu ed anche Von Clausewitz.

    Nessuno parlava di stock options, di derivati, di compensi milionari, di truffe ai clienti e così via.

    Insegnano a non entrare in guerra quando non è necessario, risolvendo con altri mezzi.

  4. Cazzo che culo, il fatto di essere critico musicale permette di ricevere cumuli di spam, di siffatta specie, mascherata da “comunicato”.
    Grazie, d’innanzi a ciò, “cialis” e “enlarge your penis”, ma manco gli scam nigeriani, non mi sembrano più tanto male.

    img189.imageshack.us/i/everyalbumfinal.jpg/

  5. Ho scoperto l’esistenza dei Lost cercando “Walter Fontana” su Google. Strano caso di omonimia tra il migliore (a mio avviso) autore di Mai Dire Gol con uno dei più fetenti (a mio avviso, ma non solo) cantanti emergenti italiani. Sarebbe meglio che controllasse le emissioni di CO2 che gli fuoriescono dalla bocca, un modo elegante per invitarlo a cambiare mestiere.
    Iva Zanicchi, la cantrice del sesso senza amore per la terza età (punto cardine del programma del Partito del Predellino) ha ottenuto un’importante riconferma. Ma è vero che nella sua newsletter compare sempre un bannerino per promuovere il Cialis?

  6. beh ma non è che il Parlamento Europeo, il suo ruolo, le sue funzioni e i doveri dei suoi deputati siano proprio stati al centro della campagna elettorale. Come stupirsi allora della ri-elezione di “CEN-TO CEN-TO” ?

  7. Punto 1. Non so perchè da tutto can can sugli Emo mi è tornato in mente un nome: Bay City Rollers. Qualcuno sa spiegarmi il percorso neuronale?

    Punto 2. Il tuo commiato è probabilmente la cosa migliore che ho letto da almeno un mese a questa parte (escludendo l’intervista a Gino Flaminio).

    Punto 3. Eminem adesso mi sta simpatico. Ci fa. Ci marcia. E’ diventato un Grande Figlio di Puttana e flirterebbe con Malcolm McLaren se potesse. Dell’hip hop non gliene frega più una cippa. Figata assoluta.

    Punto 4. Mi sta piacendo, fisicamente e musicalmente, Lady Gaga. Perchè anche la Germanotta ci fa, ci marcia, è diventata una Grande Figlia di Puttana e flirterebbe con Giorgio Moroder se potesse. Dello “zoccol-pop” non gliene frega più una cippa. Figata assoluta.

    Punto 5. Hai vinto le mie perplessità iniziali. La classifica dei dischi quale spiegazione del clima del paese è perfetta.

  8. Che faccio ve lo dico?
    Siii ve lo dico….
    Io Iva Zanicchi l’ho votata! Ho comprato anche l’ultimo CD di Alessandra Amoroso e pure chatto parlando dei Lost.
    Chissò io?
    So la follia dei tempi moderni, so Charlie Chaplin, che prende il mondo lo fa girare su se stesso così che l’assurdo diventa reale, l’assurdo alimenta il reale, l’assurdo giustifica il reale.
    Non so voi, ma mi sento come se avessero appena concimato tutt’attorno, anzi come se m’avessero rovesciato in testa una quintalata di mxxxa

    A pezzi.

  9. Io penso che se Iva Zanicchi disertera’ il Parlamento europeo anche in questa legislatura, l’Italia, l’Europa e l’intero universo non potranno che gioirne. Se contemporaneamente chi l’ha votata recuperasse anche parte delle capacita’ cognitive ormai definitivamente annichilite da raiset, cosi’ da non compiere lo stesso misfatto alle prossime elezioni, sarebbe un grande balzo avanti per l’umanita’.

  10. dunque, madeddu: unendo i puntini viene fuori il logo Magic Italy. Me l’aspettavo, però.

  11. @PepPorno: ma come? Non vedi e non senti che Sandy Marton continuano a ridarcelo, che la People from Ibiza continua a giocare con noi per sempre, per sempre, per sempre! (qui, sangue dagli ascensori)

    @Torpedine: e comunque, sì. Al momento, perlomeno.

    @DiamondDog: no, come tu sia arrivato ai Bay City Rollers non lo potrei spiegare. Credo tu debba fornire altri punti da unire.

    @Jonkind: pure, è bello immaginare i manager italiani che cercano di diventare come l’acqua.

    @nnwcln_Y: guarda che la parte scritta da me è comunque più lunga di un editoriale di Pierluigi Battista – che a me paiono lunghissimi, soprattutto perché sussumibili nel breve concetto: “Discutere chi comanda è segno di scarsa intelligenza”. Ad ogni buon conto: dacci degli indizi sul tuo nick. E’ l’acronimo di una canzone? Della memorable quote di un film? Hai pescato malissimo dal sacchetto dello Scarabeo?

    @Evilferro e Kluz: ma il Cialis esiste davvero? Non ne ho mai letto se non nella posta elettronica. Sono stato tentato di googlare per controllare, poi ho avuto paura che il solo gesto mi scatenasse contro un ulteriore container di spam.

    @mazzetta: ma come, scusa? Le preferenze le ha prese (22mila). E del resto, se no, perché lei come gli altri avrebbero fatto campagna elettorale?

    @Schatten: però, saperla là mi piaceva. E del resto chi si candida alle Europee, lo fa perché vuole andare a Bruxelles, no? (qui, smorfia ammiccante e risate finte come a Striscia la Notizia)

  12. come strak°ç$%%%%zzo ti xmetti di parlare male dei Lost ke se nn lo sai 1 dei poki gruppi davvero intrenazionali a livelo dei gc……!ignorante e poi ci scrive anke x fare pubb al kompagno weltroni……ma ammazzete tu e i kompagni….ke fà nomi ke nn conosce ness1…….penosi…………!!!!!!!!!!

  13. Caro Madeddu,
    in genere sono quasi sempre d’accordo con i tuoi commenti: in questo momento sto ascoltando uno stupendo cd di Stefano Bollani e ringrazio Iddio (o chi per lui) di aver smesso da anni di fare il… mestiere del recensore. Oggi avrei veramente dei problemi.
    Anch’io vorrei incontrare uno solo che ammetta di aver votato la Zanicchi o quell’altra gatta morta: ma siamo come ai tempi della DC. Aveva quasi la maggioranza assoluta ma non ne trovavi uno che ammettesse di averla votata.

  14. copincollo da Wikipedia:

    Il Tadalafil (nome commerciale Cialis), ha lo stesso principio di funzionamento del più famoso Viagra.
    È infatti un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5). A differenza del sildenafil (Viagra), il principio attivo ha un’emivita più lunga (circa 17 ore), permettendo un effetto più prolungato, stimato intorno alle 36 ore.
    Fra gli effetti collaterali riscontrati si osserva cefalea, dorsopatia e dispepsia e dolore diffuso, che solitamente si riducono entro 48 ore dalla somministrazione. Raramente si mostra amnesia.

    Ora, Cialis+Amnesia=S.B. è un’equazione talmente scontata che mi vergogno un po’ a scriverla…

  15. Cristiano De Andrè che va in tour per fare qualche soldo rievocando il padre è legittimato.
    Ma Veltroni che va in tour per fare qualche soldo rievocando l’era di Kennedy è di un imbarazzante che mi fa apprezzare oltremodo Franceschini.

  16. Accidenti, i Libri in auto hanno subito colto la Palla al balzo. A la guerre comme a la guerre.

1 Trackback / Pingback

  1. Libri In Auto

Rispondi