27 Comments

  1. E chi non ci tornerebbe, non fosse altro che per mantenere la promessa… ho detto promessa? No era una improvvisata, fatta all’autista di Craxi. Chi ha detto autista, intendevo “lista”, per parlare della lista. Mai parlato di liste.

  2. Torna a Casoria, Lassie.

    Quello che mi fa impazzire di Silvio è che lui ci prende chiaramente per il culo, continua a seminare indizi.

    Prima era l’autista, poi il figlio morto, poi la lettera sul figlio morto. Adesso è andato a Casoria per onorare una promessa. E si aspetta che nessuno gli chieda: “ok, quale promessa?”

    Forse una promessa a Noemi in un momento ben preciso: in punto di “petite mort”.

  3. Fantastico, e intanto che ce frega dell’Europa, che ce frega di dove si andranno a sedere gli europarlamentari del PD, tanto se il programma politico che hanno e’ questo….

  4. Secondo me Neri è stato chiaramente insufflato dalla sinistra. E poi basta con queste illazioni, lo sanno tutti che anni fa Re Silvio è stato operato di cancro alla prostata, e che con l’età che si ritrova oggi e quell’operazione alle spalle, non è assolutamente in grado di sostenere tutte le prestazioni sessuali che in questi mesi falsamente gli si attribuiscono.
    Niente sopra, sotto, davanti e di dietro quindi.
    E comunista chi lo scrive!
    La verità è che Re Silvio si siede sul suo trono immobile e se lo fa succhiare da tutte quelle che gli capitano, dai 16 ai 40, per lui son tutte uguali. Ma vogliamo mettere in croce un pover’uomo semi-impotente, solo perchè si concede l’unico vizietto che si può permettere, di farselo succhiare da tutte quelle che lavorano o lavoreranno per lui? In fondo, si tratta solo di lavoro straordinario, ben pagato.
    A me manco me lo pagavano lo straordinario…

  5. non trascurerei il boost che opportune punturine possono dare all’attività del vecchio satiro

    punturine citate nelle intercettazioni di certe ministre, pare, si mormora etc.

    in ogni caso ormai quel c’era da capire si è capito, dopo 5 o 6 versioni diverse è evidente che la verità non può essere detta, ergo…

  6. a proposito dei voli di stato, riporto dal Giorinale di Milano: “Il Cacaliere sempre generoso, ma la sua carineria viene mal ripagata – Aeroporto Ciampino, sta per imbarcarsi sull’aereo dello stato per la Sardegna, vede in fila all’Alisarda una delegazione di Watussi, cortesemente, scandendo bene le parole ed ad alta voce (visto il dislivello.ndr) dice: `Io, Porto Cervo`, invitando col braccio gli altissimi neri a seguirlo. Il presumibile capo delegato gli risponde pronto: `Noi Porto Cervo, tu portare corna di cervo’ “.

  7. era tentato di inviare una lettera alle ragazze che per la prima volta voteranno promettendo 12 centimetri di felicità.E comunque sono d’accordo con jokind,ci prende per il culo.Ora è sulle spine ma sente che è venuto il momento di provare con le pagliacciate di calibro madornale,sul genere:ma dov’è che vuole andare questa sinistra.Nemmeno riescono a farmi processare(tituba perchè sa che da quel momento in poi si ballerà la rumba)

  8. Tutto ‘sto casino per una che è “bruttina e napoletana” secondo l’autorevole parere di Calderoli.

  9. non è lui, siamo noi.
    l’altro giorno la gente lo acclamava.
    le mamme gridavano tirando le loro bimbe per la mano
    incula la mia, incula la mia!

  10. Io spero che diventi un personaggio talmente malvisto nel resto del pianeta da rovinare del tutto l’immagine dell’Italia.
    Rimarrebbe quindi internazionalmente isolato e anche se qui alla maggioranza dei sudditi non potrebbe fregare niente magari qualche problema potrebbero averlo i nostri esportatori di immagine come i produttori di lusso (moda,design ecc..).
    Vedo nero.

  11. Però è vero che ha tolto la monnezza dal centro e l’ha spostata in periferia, prima lo trovavi a piazza Plebiscito adesso frequenta Casoria.

  12. Lui a Casoria ci tornerebbe perchè cmq per un mese non si è fatto altro che parlare di lui e a lui ste cose lo mandano in orbita. Ce ne libereremo soltanto il giorno in cui, dopo un ennesimo peto fuoriuscito dal suo divin pertugio, i tg daranno la notizia mentre scorrono i titoli di coda, invece di farci l’edizione straordinaria

  13. Baba Yaga,e invece purtoppo ci daranno a bere che il Lodo Alfano è la mossa migliore per favorire il turismo transnazionale d’elite,visto che se per esempio viene un capo di stato inquisito nel suo paese non sarà possibile estradarlo data l’insussistenza delle condizioni di reciprocità in qualsiasi ordinamento giuridico,a qualsiasi latitudine

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. gravita' zero
  2. *... Step by Step ...*

Rispondi