Finalmente il panettone

Io nacqui un bel giorno di pioggia in inverno
uscendo di fretta dal grembo materno
dorato, goloso, pasciuto e fragrante
fui cotto in un forno dal caldo incessante.

Col nastro dorato la scatola rossa
fu di un gran dama la semplice mossa
che con ingordigia e sguardo amoroso
mi tolse la carta con far premuroso.

Io nudo su un piatto adesso giacevo
le labbra sue calde con ansia attendevo
ma ella incurante sedendosi lesta
si accinse a parlarmi con falsa modestia

“Ti voglio godere” mi disse sorniona
“adesso mi spoglio e mi metto in poltrona
sei pieno di burro e di frutta candita
e poi c’è l’uvetta che è in te custodita

Non trovi mio caro la coscia pesante
e il mio fondoschiena un po’ troppo ingombrante?”
io fisso sull’abito che lento scendeva
sentivo il mio interno che tosto cresceva

Ma lei continuava togliendosi ardita
le sue mutandine con agili dita
e mentre la lingua le labbra seguiva
lei roca e assai bella così proseguiva

“Sarai la mia colpa, il peccato di gola
che io questa sera consumo da sola
adesso ti prendo di morsi ti mangio
mi godo l’uvetta con te io m’arrangio

Ti lecco la crosta, ti rubo un candito
socchiudo la bocca, mi lecco poi il dito
ti assaggio, ti gusto, ti tocco, ti annuso
ti mangio e ti prendo in ogni pertugio
ti lecco, ti bacio, ti accolgo, ti sento
ti voglio, ti amo, ti prendo già dentro”

Io fatto che m’ero di burro ormai fuso
il dolce mio interno a lei avevo schiuso
e con passo felino la dama arrivò
ed il mio candito, commosso ringraziò.

Lo so, un Natale senza un post del Facci sul panettone, non è un vero Natale. Ma c’è la recessione e anche gli autori sono quello che sono. Accontentatevi.

(Visited 5 times, 1 visits today)

19 Comments

  1. Gesu’ Bambino ha accolto la mia preghiera e ha fatto si’ che Filippo Facci finalmente scomparisse dal blog. Spero solo che sia un’assenza duratura, eterna insomma.

  2. Un bel regalo d Natale la dipartita di Facci. Hai visto mai che l’Epifania quest’anno si portasse via pure Virginia e Visscontessa, insieme alle feste…

  3. Bravissimaa Visscontessa,
    mi hai fatto divertire

    (e non togliere nessuna sillaba che esce na munnezza, invece così is so perfect:)

  4. Solo degli stalinisti possono applaudire alla cacciata di Facci per mano di picchiatori prezzolati. L’aggressione di Mazzetta e altri picchiatori a Facci resterà a lungo un esempio di linciaggio antidemocratico.

  5. Facci è scappato, non è stato cacciato
    Non sopportava le figure di merda che gli facevano fare e nemmeno censurando tutto riusciva a darsi ragione, per questo è scappato, le sue balle sono state sputtanate e la sua immagine distrutta. Non hai letto il ridicolo messaggio d’addio?

  6. Messaggio d’addio????
    Ma di che parlate? Non fate scherzi di cattivo gusto, pls.

  7. Non sapevo che occorresse essere stalinisti per dsprezzare gli scritti di Facci. Vedi quante cose si imparano

  8. Sono iscritto al Feed di Mazzetta e non mi sembra che sia Stalinista…anzi.Semmai FF non riusciva più con la sua argutissima dialettica, a far credere a qualcuno le cose che scriveva e che scrive.Forse non ci crede più nemmeno lui?
    Comunque a me dispiace…io sono pluralista ;P

  9. Aggressione? LOLLISSIMO!
    E se eravamo in tre te menavamo in tre!
    Libertà ti prego non lasciarci in sospeso, dicci chi prezzola Mazzetta, perché mi aggiungo subito al contributo!

  10. ottima idea picchiatore, in tempi di crisi non si butta via niente
    vado a studiarmi un bottone per il pagamento e come inquadrare fiscalmente l’entrata, sempre meglio della Social Card :D

Rispondi