35 Comments

  1. Sono di Lecco e questa storia sta diventando ridicola. Si sta facendo di tutto pur di far passare un messaggio unilaterale. In realtà ci sarebbe bisogno di serietà e lungimiranza per una questione così drammatica e delicata.
    I media dovrebbero lavarsi la bocca.

  2. ok “le basi” ma il senso della vignetta, è che questa chiesa cattolica, non si fa i cazzi suoi.
    Libera di esprimere una propria opinione..
    Però non dovrebbe essere libera di fare ingerenze ( cosa che invece ha fatto )

  3. Santa Romana Chiesa su questo caso sta tenendo un comportamento osceno, al limite della pornografia

    Magari tra qualche decennio una chiesa diversa si troverà a santificare il il signor Englaro, ma oggi quella odierna lo sta letteralmente martirizzando a botte di offese schifose e di pressioni non meno raccapriccianti

  4. Nella vignetta c’è scritto che a un buddhista avrebbero “staccato la spina” senza tante storie a differenza di come avviene per i cristiani, perché – evidentemente – la legge in Italia si applica alle persone in base al loro credo.

    Ovvio che queste non fossero le intenzioni dell’autore. Ma è ridicolo difendere a tutti costi una vignetta venuta male, solo perché se ne condivide il messaggio (quello “reale”, non quello apparente).

  5. non necessariamente, caro -le basi-

    uno può pensare di rinascere buddista semplicemente per far dispetto ai rompipretoni, non ci hai pensato?

    tu sei convinto che la vignetta si appigli ad una diversa ed inesistente disciplina legale per i buddisti, ma non mi pare affatto scontato, anzi… bisognava essere nella testa di Rododentro al momento giusto per saperlo con certezza, no?

    questa cosa qui che scrivi: “Nella vignetta c’è scritto che a un buddhista avrebbero “staccato la spina” senza tante storie a differenza di come avviene per i cristiani”,
    dove l’avresti letta?

    io non la vedo da nessuna parte…

  6. vero che la legge è uguale per tutti. ma nella vignetta c’è scritto rinascere buddista, mica rinascere per forza buddista in italia. potendo scegliere, bisognerebbe essere proprio deficienti. il resto, lo sbrodolo, inclusi messaggi reali o apparenti, sono solo pippe. queste si venute male.

  7. Quelli che sfruttano questa triste vicenda per propagandare ai 4 venti il proprio anticlericalismo fanno davvero ribrezzo

  8. morgana, a me fanno ribrezzo quelli che anticlericali non sono! poi più ribrezzo mi fanno i cattolici, e in cima alla classifica ci sono quelli che di “credenze popolari” ci vivono, preti, suore etc. E che cazzo, devo rispettare chi non vuol far morire in pace una persona in quelle condizioni da 17 anni? basta con lapazienza, i cattolici ci hanno rotto i coglioni, senza se e senza ma

  9. ma va’ da Merlino…

    Povera Morgana/o, che cerca di ribaltare la realtà evidente della vicenda, perchè la chiesa ci fa una figura di merda.

    Non sono certo gli anticlericali che strumentalizzano, ma fior di cattolici si sono allineati e hanno mitragliato il padre, lo hanno messo al muro e lo hanno fucilato con una salva di insulti schifosi, c’è stato anche chi gli ha dato dell’assassino, di questi sei complice, Morgana che ti avventuri in discorsi che ti esplodono tra le mani, cerca di rendertene conto

    se tieni all’immagine della chiesa, parlane ai pretazzi, che non hanno ancora imparato a stare al mondo e che credono di essere ancora nel medioevo, quando trionfavano annichilendo la scienza e la libertà d’espressione, per non parlare di molte altre libertà

    Che tristezza commenti del genere…

  10. Ancora peggio non ammettere l’errore – o almeno non accettare le critiche – raccontando che non c’è mica scritto “rinascere per forza in italia”.
    Eh già. Strano però, perché chi ha commentato, oltre me, ha capito che il riferimento fosse proprio ad una situazione italiana che sta facendo molto discutere in Italia. E del resto non mi risulta che a un buddista nel mondo (non in Italia) “stacchino la spina” senza troppe storie a differenza di altri credenti e non; né che a un buddista in determinati paesi (“mica per forza in Italia”) “stacchino la spina” senza tante storie a differenza di altri credenti e non; né che i buddisti per definizione non possano finire in coma permanente. Che tristezza.

  11. il problema è che per i cattolici il libero arbitrio si esercita entro i confini concessi da Dio e questo, unito alla pretesa dei preti di conoscere pensiero e volontà di Dio (bestemmia!) li porta a battaglie da fanatici e al voler imporre la presunta volontà di Dio anche a chi di Dio se ne impippa

    Fanatici, oltranzisti ed intolleranti, ma allo stesso tempo corrotti, ipocriti, amanti degli agi e del potere. Questi sono dirigenti cattolici nel nuovo secolo e quelli che ne soffrono sempre di più sono proprio gli altri cattolici, quelli che avevano creduto alla teologia della liberazione, ai papi buoni e che oggi vengono trattati come fricchettoni da un clero sempre più anziano e sempre meno ascoltato che radicalizza la sua narrazione per rallentare l’emorragia di fedeli

    Emorragia che non è “colpa” della teologia della liberazione, ma del cambiamento dei costumi e della cultura, non quello portato dal ’68 che la a metà degli anni 80, ma proprio dall’evoluzione berlusconiana della società

    Il cattolicesimo ipocrita di Berlusconi e co. non ha certo un grande appeal, i valori trasmessi dalla sua produzione televisiva sono agli antipodi, ma una valanga di soldi e di lodi gli hanno assicurato il supporto autolesionista dei pretazzi, che ora pensano di rimediare dicendo messa in latino e radicalizzando la predicazione

    Fessi destinati ad essere piallati dagli evangelici prima o poi, già sono stati quasi buttati fuori dal Sudamerica e ancora non hanno imparato niente di niente, preferiscono queste battaglie da retroguardia medioevale piuttosto che guardare negli occhi la realtà e tornare alla predicazione accanto agli ultimi. Una vera disgrazia per quei cattolici che ancora si sentono di vivere la Bibbia e vangeli con ben altro spirito.

    Evidentemente si sta troppo comodi nelle babbucce di Prada ed ermellino, per andare tra i poveri a sporcarsi le zampine contro le grandi ingiustizie del nostro tempo.

    Molto meglio chiudersi a riccio e chiamare i fedeli a raccolta contro il nemico, schierandoli in battaglie assurde, tanto di retrogurdia da risultare incomprensibili. Se poi ci aggiungiamo che in queste battagli scendono in campo schiere di fanatici facili all’insulto e alla mistificazione (vedi Ferrara e soci), spesso neppure fedeli, che vengono accolti anche se impresentabili, è chiaro che si tratti di un marketing feroce quanto controproducente.
    Basta andare sul sitazzo di Magdi Cristiano Allam (che ha ancora un forum sul Corriere, morto come la sua collaborazione) o su quello di Blondet e di certa destra, per vedere di che pasta siano fatti i “fedeli” che approvano questo tipo di predicazione. Anche il povero Stefio fu arruolato tra i maltesi (quelli più farlocchi) e sparò di missione in difesa della cristianità senza che nessuno avesse da eccepire. Niente da eccepire nemmeno sulla carriera di quello che era da Padre Jaguar e fratello di Padre Eligio negli anni 70 e che poi divenne il prete antidroga preferito del presdelcons. Solo nel 2008 è stato spretato, quando si è scoperto (di nuovo) che Don Gelmini non era esattamente un benefattore.

    Io potrò anche essere anticlericale, ma sono sicuro che i peggiori nemici del cattolicesimo siano quei vecchi vestiti di porpora comandati dal tedesco vestito di bianco. Gli anticlericali sono ostili alla gerarchia ecclesiastica, possono essere anche cattolici che condividono quanto sopra, non necessariamente sono musulmani, atei o altro.
    Non per niente lo scisma cristiano più imponente della storia fu proprio una ribellione al clero infamissimo di quei tempi.

    Lutero non era certo di sinistra e nemmeno Berlusconi è di sinistra, nessuno dei due si è mai dichiarato ateo o agnostico: chi è causa del suo mal pianga se stesso

    Senza distrubare troppo chi non ha di queste pene ;)

  12. Ma che c’entra tutto questo pippotto anticlericale con il caso in questione e lo sfruttamento ignobile che ne ha fatto la politica?
    La chiesa fa il suo mestiere, sbagliato o giusto che sia, ma non obbliga nessuno a fare nulla.
    Se altri non sanno fare il loro mestiere è forse colpa dei preti.
    Chiediti perchè nessuno ha mai fatto (destra o sinistra sono identiche in questo) una legge sul testamento biologico e nemmeno la farà mai.
    Invece di prendertela con i preti, prenditela con coloro che dovrebbero difendere e mettere in pratica le tue idee e non lo fannoì. La chiesa per i cattolici lo fa più che bene.
    E ricordati che le battaglie per i propri principi e per i propri valori NON SONO MAI assurde.

  13. Ccusa eh, ma la strumentalizzazione politica l’han fatta i cattolici su sollecitazione evidente della gerarchia, come sarebbe che c’entra il pippone anticlericale? :D

    Se non sollevavano loro una battaglia schifosa sulle orme di quella per Terry Schiavo e Welby, bastava la sentenza di un tribunale, che come garanzia è già qualcosa di più della decisione dei soli parenti.

    Se fosse solo per la legge lascerebbero in pace Englaro con la sua sentenza e discuterebbero su come fare la legge, invece c’è la canea pietosa di chi accusa altri di essere assassini e l’ipocrisia che ferisce un uomo che ha già vissuto anche troppa tragedia

    Tutti questi figli di Dio che si preoccupano delle sofferenze della figlia in coma irreversibile, mentre straziano e violentano il padre ben vivo e sensibile, mi fanno un po’ schifo…che vuoi che ti dica di più…

  14. Come Tommi, sono di Lecco anche io e posso dirti, Morgana, che la gente come ti mi ha stufata. Ma parecchio. Scrivi la cazzata dell’anno con: La chiesa fa il suo mestiere, sbagliato o giusto che sia, ma non obbliga nessuno a fare nulla. Invece sì, mi obbliga, perché io ho il diritto di decidere o demandare a chi credo di decidere per la mia vita e questo non significa obbligatorietà ma scelta. La tua chiesa, che dici non obbliga nessuno, obbliga ME se voglio abortire o anche solo partorire con la epidurale a scordarmi l’ospedale della mia città perché NON SI PUO’. Cara la mia Morgana, hai presente il tizio che ha divorziato a causa della suocera? Bene, notiziona: non ha divorziato, ma lo stato ha delibato (cercati il termine sul dizionario) l’annullamento da parte della sacra rota. Cara, cara Morgana, dimmi: chi sceglie gli insegnanti di religione? Il provvidetorato oppure l’arcidiocesi di competenza? vuoi un suggerimento? ah, e aspetta: sulla faccenda dello sbattezzamento, come la mettiamo? tutto a posto vero, diritto riconosciuto, giusto, nessuna lesione della privacy, concorderai con me!
    Carissima Morgana, lo stato italiano non è 60 milioni di cattolici: lo stato italiano è una percentuale di cattolici, di atei, di ebrei, di mussulmani, di buddisti e di teste di cazzo. Queste ultime son quelle che difendi tu con parole che starebbero bene nelle favole per bambini. Mettetevi in testa che quando paghiamo le tasse non c’è religione o status che tenga, e se io pago le tasse in quanto laica pretendo la scelta di fare una cosa laica e non dettata da un proprio sentimento religioso.
    Se non ti sta bene, se non VI sta bene, non avete il diritto di martellare le persone: emigrate in vaticano e rompete le palle lì.

  15. Due cose:

    1)”E ricordati che le battaglie per i propri principi e per i propri valori NON SONO MAI assurde.” Eh no, dipende, e molto, dalle battaglie e dai principi. Questa vicenda secondo me è accanimento terapeutico, è contraria al principio di libertà per cui decido io della mia vita, e non i preti che tanto ami. La differenza è che io non voglio decidere sulla loro vita, loro invece vogliono decidere sulla mia. Quindi mi incazzo e non sono assolutamente tollerante. E comunque le battaglie sono assurde, se no dovremmo rivalutare himmler, anche lui credeva nei suoi principi.
    2)”le basi”, sei pesante come la cassoeula!

  16. Rael i tuoi discorsi non fanno che confermare la mia tesi, chi come te non ha valori nè ideali per cui battersi è solo capace di accusare gli altri perchè difendono i propri.
    La tua aggressività dimostra una sola cosa, che non sei nemmeno convinta delle cose che dici, non hai valori e ti fanno arrabbiare quelli altrui.
    Inutile del tutto inutile e anche un po’ sciocco che te la prendi con la chiesa che, ripeto non ti obbliga a fare assolutamente nulla che tu non voglia. La chiesa ha tutto il diritto di dire quello che dice e, puoi metterti il cuore in pace, continuerà a farlo perchè è doveroso per rispetto dei principi che persegue e di tutti i credenti.
    Fattene una ragione.

  17. Morgana
    Come mai non ti turba l’evidente incoerenza di alcui di quei principi?
    Come mai non ti turba l’evidente ipocrisia e come mai non ti turba la violenta aggressione al signor Englaro?
    Ti piacerebbe essere nella sua posizione? Ti pare cristiano sciacallare una situazione tanto tragica?

  18. Mo’ chi schifa i preti e l’ambaradan anche umano che li circonda non ha valori, così, per default. Morgana, tesoro, mavaffanculo.

  19. @ morgana, “…la chiesa non ti obbliga a fare niente che tu non voglia…”;ma dove vivi? sul presepio?e leggiti qualche libro di storia (senza offesa, eh?)dopo porta pia dovevano continuare fino in vaticano sbaraccare tutto.sono 2000 anni che ce li frantumano,ebbasta no?

  20. Ragazzi ma perche’ ve la prendete con la povera Morgana…
    A questo punto e’ evidente che non capisce ne’ cio’ che dice ne’ le istanze che le vengono rivolti.

  21. Morgana, mi sa che ti è andata male a sto giro. prova sul blog dell’azione cattolica che magari qualcuno che ti da ragione lo trovi. poveri cattolici che credono di avere i “valori”….come quello di continuare a torturare una ragazza in stato vegetativo da 16 anni! valori come l’opposizione al preservativo che costa milioni di vite umane nei paesi in via di sviluppo (che però, ne sono sicuro, tu usi, perchè oltreutto siete falsi come giuda).
    valori come i limiti alla ricerca sulle staminali; eh si, se voglio fare ricerca sulle staminali me ne devo andare da un’altra parte perchè qui è proibito, A TUTTI, non sono ai cattolici. Morgana ascolta, mi associo a lion, ma vaffanculo tu e tutte le gerarchie ecclesiastiche. fattene una ragione

  22. La Chiesa, Morgana, è ovvio che non obbliga nessuno, né evidentemente potrebbe farlo.

    Essa però esercita pressioni e agisce come un soggetto politico. Dà direttive. Muove censure. Sposta molti voti. Niente di male in sé (o comunque niente di nuovo), ma non venirci a dire che la Chiesa non ha usato, anche per il caso in questione, strumenti politici.

  23. morgana, mi fai pietà. la stessa che chi difendi non sa più cosa sia. sospetto fortemente tu sia cattolica, NON cristana e spero questo ti dia da pensare. e molto. ma non oggi, né domani, ma tra anni a venire, quando ti sorgerà il dubbio se agire per interesse tuo personale o seguendo i dettami della tua setta. non hai letto mezza parola di cosa ho scritto e giochi fare la psicologa da due soldi insinuando giudizi partendo dal tuoi valori etici sulla mia persona. peccato tu non sappia minimamente chi io sia e cosa faccia e quanto e come possa essere introdotta nell’apparato ecclesiale. la differenza delle parole che utilizziamo io e te dovrebbe farti riflettere e molto.
    non insistere, ne gioverai sollievo: rifletti solo sulle parole “obbligo” e “scelta”. un testamento biologico non ti obbliga a sottoscriverlo. maggiore rispetto per l’omosessualità non significa che saremo obbligati ad andare a letto donne con donne e uomini con uomini. avere il divorzio non significa divorziare. poter abortire non significa farlo. mia cara Morgana, come tutti gli indottrinati come tu appari, guardi la trave e non la pagliuzza: se vuoi rispetto inizia a incazzarti per quelli che fanno matrimoni spettacolari e poi piede in chiesa ce lo rimettono da morti. incazzati per tutti gli edifici intestati alle diocesi per evadere in passato l’ici e che di chiesa od oratorio hanno ben poco. incazzati per i soldi che la sacra rota pretende per annullare matrimoni e a te inculca il non lo fo per piacere mio ma per piacere a dio. il tuo posto è sul forum di totuus tuo e gli altri ciechi come te. io di pagare le tasse per la tua mutua e dover subire i CONSIGLI ecclesiasti sono stanca: mi fate schifo, rovinate quel poco di buono che la chiesa cattolica potrebbe ancora offrire. vi accanite su eluana e suo padre e mille altre cose che non vi riguardano (l’aborto? un prete è tenuto alla castità: cosa ne sa di vincoli famigliari? rispetto di più la chiesa britannica, in questo senso, almeno sa di cosa parla), la candelina, la bottiglina d’acqua, i vestiti bucati alla raccolta della caritas: ma muovere il culo e farvi voi stessi adepti cianciaballe in africa in qualche missione sia mai. parlate, parlate, parlate ma, credimi, rispetto mille volte le suore della san nicolò che puliscono la padella a eluana che quelli come te che impongono i propri pensieri in nome di qualcosa che se mai li toccherà di santo avranno ben poco.

  24. Rael non sono cattolica mi dispiace non sono nemmeno credente.
    Un integralista come te invece potrebbe essere un buon cattolico, sei così assolutista ed esente dal minimo dubbio che se tu fossi cattolico dovresti per forza essere un gesuita. Il papa nero, hai presente?
    Ma non si può mai dire nella vita, potrai sempre diventarlo.
    In ogni caso deve essere difficile riuscire a convivere con una visione del mondo e della vita così negativa come la tua. Stai sereno, è meglio.

  25. ahahahahaah, sei un genio del male, davvero! a sto punto una cosa è certa: hai commentato nel posto sbagliato e manco più sai che stai a dì! bonanotte eh, salutame artù e li amici tui e pure il peyote che ve magnate a cena!
    (non perder tempo a rispondere: mi hai annoiato. non hai capito minimamente di cosa si parli, cosa ti si dica, non sai manco leggere le desinenze nelle frasi e rispondi a random. lascia perde, ci fai una figura migliore)

  26. per tagliare la testa al toPo, intorno a chi strumentalizza, propongo di osservare:

    magdiallam.it/

    mezza home sul caso Eluana, ripiena di bigottate dappaura, circondata da altro pattume da estremista cattolico sbronzo e ignorante

    questo è il livello di consenso che raccoglie chi sta sciacallando quella poverina e la sua famiglia, questo il pubblico riferimento di grida all’assassinio, questa l’atmosfera para-religiosa del quale si nutre il mostro svegliato dalle gerarchie ecclesiastiche

    che nel caso dei morti per lavoro e in mille altri casi poi non hanno ancora dato dell’assassino a nessuno

  27. Rael certo che sei annoiato, pensa e scrivi cose più interessanti e ti passerà di sicuro la noia.
    E abbandona la tua cultura pessimista e negativa, ti passerà anche quell’uggia che trapela dai tuoi post e che ti fa considerare gli altri come potenziali nemici.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Storiedime Tumblr
  2. Answers Corner

Rispondi