14 Comments

  1. Nuovi acquisti ??? ma quanto gli costi. Io lo so ma non lo dico.
    P.s. chi bisogna contattare per fare pubblicità in questo posto dimenticato da Ratzingher e dagli uomini ?

  2. @virginia: forse hai ragione, proviamo come suona così:

    lui: mi è prolassato lo scroto
    lei (leggendo il giornale): tutta colpa del …(ect)

    mah, stessa classe direi. il problema non deve essere solo questo.

  3. rwidan, se preferisci quel wording è questione di gusti.
    La classe sta nel tema scelto dall’autore, oltre che nel linguaggio.

  4. virginia, è proprio quello che ho cercato di dire.
    e senza scrivere “wording” (orrore).

    poi, se vuoi fare il (la) salmone a tutti i costi, prego.

  5. Rwidam, non faccio proprio nulla.
    Se mai tu hai sentito il bisogno di parlare di “prolasso dello scroto”, che mi pare che nulla aggiunga e qualcosa sottragga.
    Siamo d’accordo, a quanto pare. Salvo una diversa intepretazione di orrore.
    Per altre questioni fondamentali, rimanderei alla Ninna, se non ti dispiace.

  6. sui “fondamentali” sono d’accordo, ma mi astengo, grazie.
    sul resto credo, francamente, che tu non mi abbia capita.
    nessun problema, è solo comunicazione.
    sulla diversa interpretazione di orrore linguistico, invece, credo che di capire che ci siamo capite;).

    per gli autori della vignetta: nonostante il tentativo di trarla fuori dal luogo comune maschilista (si può ancora dire maschilista?) non è che mi piaccia granché. oppure quel luogo comune non passa. chissà.

  7. Accidenti, rwidam.
    Com’è e come non è, per effetto del tuo ultimo periodo, non sono più d’accordo.
    Hai ragione, non t’ho capita. Il prolasso dello scroto, il maschilismo, l’orrore …
    Per me il tema della vignetta è la Lehman Brothers. Hai presente?
    Poi, se vuoi, si può coinvolgere esperti di cose fondamentali per dibattere sul fatto che la coperta del letto sia gialla, che solo lui legga il giornale, che lei abbia le tette in vista e un po’ di rossetto, mentre lui nient’altro, che potevano far altro piuttosto, che … non mi viene in mente altro.
    Senza rancore.

  8. hai ragione virginia, non ho capito niente: guardavo il dito mentre tu contemplavi la luna, così la chiudo e lascio in pace i padroni di casa.
    e lascio in pace pure te, tutta sola, intenta a menare fendenti dell’aria, che magari è il tuo modo per restare in forma, vai a sapere…
    io, per esempio, nuoto.

Rispondi