links for 2008-06-22

(Visited 2 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. La Fiat si scusa, ma spero bene che non intenda ritirare lo spot. Sarebbe ora di mostrare un po’ di palle con il governo cinese, che non ha rispetto per nessuno ma lo pretende da gli altri.

  2. La Fiat si scusa????? Per uno SPOT PUBBLICITARIO????? Che vergogna.

    Ho l’impressione che tutto il mondo occidentale, dalle istituzioni alla grande industria passando per gli organismi sovranazionali e le ong, sia terrorizzato all’idea di dare fastidio al gigante cinese.

    Eppure ci sarebbero tante cose da dire, tante condizioni da mettere per poter dialogare-commerciare-cooperare.

    A cominciare dalla pena di morte…
    Ci tengo a ricordare che, secondo il Rapporto annuale di Nessuno Tocchi Caino, Cina Iran e Pakistan sono responsabili per il 98% delle esecuzioni compiute ogni anno nel mondo. E che in Cina la pena di morte è SEGRETO DI STATO, pertanto le 5mila esecuzioni annue non sono che una stima (per difetto) di ciò che succede nell’ombra.

    Continueremo ad accettare supini e silenziosi, scusandoci per ogni dimostrazione di amicizia verso il Tibet o di biasimo verso la condotta illiberale del governo cinese, per non perdere un miliardo di potenziali compratori dei nostri prodotti??

    Eleonora
    http://www.repubblicadeglistagisti.blogspot.com/

  3. la lancia fece tempo fa uno spot scandaloso con un bambino denutrito e sporco che usciva da una radura e metteva il marchio lancia sulla macchina e poi la macchina ripartiva. quello sì che era uno spot di cui scusarsi!!!

Rispondi