La moda cambia, ma il reato resta

Sono talmente abituata a leggere di extracomunitari (un termine per molti così gettonato come dispregiativo da includere anche i rumeni, ormai comunitari) che violentano italiane da aver scambiato per un attimo questa notizia per una burla.
Siamo forse arrivati ad un’inversione di tendenza?

(Visited 6 times, 1 visits today)

25 Comments

  1. Secondo me, è che i criminali (stupratori-ladri-delinquenti in genere) ci sono sempre stati, sempre (ahinoi) ci saranno, ma era più bello credere che la colpa fosse/sia sempre degli Extra.. così si faceva più bella figura come popolo italiano.. che già di solito non si fa notare come un popolo-esempio, sulla buona condotta…

  2. Scarlet, Balster, Fabio: ho letto due volte il titolo dell’articolo pensando di aver capito male.
    Ormai iniziavo ad essere assuefatta alla moda del momento. ;)

  3. Io ‘sti svizzeri schifosi , che non fanno altro che venire qui a rubare e stuprare le nostre donne, li brucerei tutti.

  4. primo commento dopo il restyling del sito… sono un pò spaesato a dire la verità.
    Comunque ho notato che la notizia i telegiornali non l’hanno data in apertura come capitato altre volte….
    mah

  5. A cosa serve constatare che l’italiano medio è esattamente uguale al romeno o al marocchino, solo più ricco?
    E’ cosa nota, i lobotomizzati da Mediaset non ci crederanno finchè non lo daranno loro da bere alla sera.
    E quindi?

    La disinformazione è così anche per il nuclerare, la politica estera, il prezzo del petrolio, Alitalia, il debito pubblico, la fame nel mondo.
    Certo, si può sempre fare “contro-informazione”; il post dimostra ampiamente che c’è comunque dietro una lettura ideologica: che un italiano stupri una giovane marocchina di per sè non dimostra proprio niente.

    La (dis)informazione di massa è una strategia del capitalismo: chi ha capitale produce informazione che afferma il modello.
    E’ come la propaganda, solo infinitamente più raffinata di Goebbels e Riefenstahl e non finalizzata al dominio politico ma a quello economico.
    Saluti

  6. La differenza è che solo un trentesimo degli stupri vene fatto da extracomunitari…. quindi se abbiamo già abbastanza delinquenti noi, perchè portarcene a casa altri?

    @Ocram, la disinformazione è sia a destra che a sinistra, non siamo ipocriti.

  7. Potendo caccerei dal paese anche i delinquenti italiani, come fecero gli inglesi con le colonie penali australiane. Ma visto che non è più possibile credo che mandare via quelli d’importazione sia un inizio. Manganelli ha ben chiarito le percentuali di criminalità, e non è che ci voglia un genio per capire che chi non ha un reddito onesto se vuole mangiare deve arrangiarsi. In questo paese di gente che si arrangia ne abbiamo anche troppa.

    Osram, Babbo Natale non esiste, e il comunismo in Russia e Cina ha fatto della disinformazione una scienza. Hai frequentato troppo i collettivi e aperto pochi libri.

  8. a poldo:

    bellissimo commento il tuo, mi dai il permesso di postarlo sul blog (anche) filoamericano di Paolo Guzzanti, dove sono un avversario?

    Grazie, cordialità

Rispondi