La settimana in cui le veline sono andate al governo

  • Primo giorno di scuola | Le dichiarazioni del nuovo e leghista della prima ora ministro delle politiche agricole Luca Zaia si ispirano a un pensionato democristiano.
  • Il governo delle veline | Maria Vittoria Brambilla al Turismo.
  • Tutti Titolisti | Una magnum di Morellino di Scansano attende il titolista definitivo. Pronti? VIA!
  • La svolta low-cost di Vissani | Dalle 13 alle 14 il martedì, venerdì e sabato bastano 3 banconote da 10 per primo, secondo, dolce, incluso un calice di Brunello. Sì, dal cuoco più famoso d'Italia.
  • Montezemolo | Il Made in Italy di Mr Made in Italy non è Made in Italy
  • Il padre della nuova cucina italiana | Torna a Milano Gualtiero Marchesi, siamo stati al Marchesino prima del sindaco Moratti.
  • Nuove mode | Vai all'azienda agricola, raccogli le cose che vuoi comprare, e paghi (però meno). E' il Pick your own.
  • Ristoranti: la grande fuga | Nel 2007 un italiano su 3 non ci è andato.
  • Il super convegno | E le interviste ritardate. Non proprio ubriache.
(Visited 3 times, 1 visits today)

6 Comments

  1. No,no,lascia perdere che il resto del mondo conserva ancora intatto il senso del ridicolo e non si è assuefatto alle italiche nefandezze. Quindi ti assicuro che continua a ridere di noi.

  2. Poveri voi chi, voi voi serà? No, perché da sud americana, colombiana per giunta, siamo abituati ai presidenti da operetta. E poveri voi che state solo all’inizio….

  3. C’era qualcosa di meglio di quello che ci è capitato? quest’anno è stato un voto disperato. Quel vomitevole buonismo Weltroniano… per carità. Io per non saper che fare, piuttosto che votare sono andato al mare. Che facciano quello che volgiono, la spiaggia era piena di gente. Non me ne sono pentito.

Rispondi