Poesia

Il lancio di uova a Giuliano Ferrara Assassini!
Avrete sulla coscienza
tutti quei pulcini.




Dal momento che mi preme da parecchio e non ho mai avuto tempo e occasione per scriverla, aggiungo una cosa: che cazzo di nome è, per una lista, “Aborto? No grazie!”?
Come se esistesse un’alternativa “Aborto? Uhm… Massì! Sai che ora che mi ci fai pensare ne avevo proprio voglia?” o “Aborto? Come no! Però questa volta offro io”.

(Visited 6 times, 1 visits today)

7 Comments

  1. Gli ombrelloni ripiegati e le sdraie
    un’altra estate che se ne va
    e io qui che mi ritrovo da solo
    a pensare all’aborto.
    Aborto aborto smaliziato dove vai
    Aborto aborto travisato tu che fai
    Aborto aborto sai di stupida ironia
    ma l’aborto sa anche farti compagnia.
    Gomito a gomito con l’aborto
    mi son trovato a volte io
    in questi tempi pieni di aborto
    ci si riduce a sgominare l’aborto
    Ma se l’aborto avesse un briciolo della tua ingenuita’
    saprei trovare le parole per ridere con te, io e te
    uniti nell’aborto.
    Aborto aborto batti un colpo se ci sei
    Aborto aborto, come andiamo, e’ tutto occhei?
    Obiettori e referendum che follia
    Ma in aborto vince la tua fantasia
    Dannata polemica sull’aborto
    cosa vuoi saperne tu
    dei problemi dell’aborto
    delle problematiche dell’aborto
    Ma se l’aborto avesse un briciolo dell’innocenza mia
    a raccontargli i miei segreti me lo inculerei
    io e il mio amico aborto.
    Aborto aborto sentimento e ipocrisia
    Aborto aborto so che vuoi portarmi via
    Prendi tutte quelle stelle brillarelle che c’hai tu
    fontanone, cupolone, e sono tuo
    Aborto aborto
    Aborto, il piu’ fico, aborto!
    Si’! Aborto, ah ah ah ah! Aborto!
    E in aborto questa volta hai vinto tu

Rispondi