3 Comments

  1. Il Male avrà avuto anche le migliori intenzioni, come sostiene Biani nel suo blog, ma il manifesto con Moro è quantomeno di un cattivo gusto infame: per non parlare della mancanza di umanità verso di lui…anche la satira ha un limite, appunto quello dell’umanità verso gli innocenti

    Carlo Asili

  2. Macchè dici, la satira non ha limiti. La libertà di satira è un dogma, è sacra perbacco.

    Beh, a parte l’olocausto certo, su quello non si scherza mica.

    Anzi no, contrordine compagni, ora che Israele è diventato il cattivone, la satira sulla Shoah è accettabile.

    Comunque dicevo, la satira non ha limiti.

    Beh, se non viene fatta dai politici certo: magari che so, sugli islamici; oppure satira cattiva che ha per oggetto gli omosessuali, o i precari.

    In quel caso, compagni, si tratta di cattivo gusto, mica della nobile, sacra, illimitata e illimitabile arte della satira. Mica cazzi.

  3. ciao ma sei di genova (tra belin e macaie…)
    Qualcuno in un commento ad un giornale che tu avevi pubblicato la lista dei massoni (già pubblicato da L’unita nel 75 se non erro). Come la trovo?
    Ciao Walter

Rispondi