9 Comments

  1. Forse, più che di gatti e cani, ci si dovrebbe preoccupare delle migliaia di esecuzioni capitali che avvengono ogni anno in Cina!

  2. Eccolo!!!
    Appena ho visto questo post, ho iniziato ad aspettare il cretino mononeurone che avrebbe commentato “ma con tutto quello che succede… ” ecc ecc. Devo dire che ti sei fatto attendere, cominciavo a preoccuparmi.

  3. Secondo me le migliaia di condannati la pensano come lui.
    Ma di sicuro saranno mononeuroni anche loro.

  4. è grazie alla “sensibilità” di gente come te, caro/a dani che, per farti un esempio, durante il mondiale del 1978, con tutti gli occhi del mondo puntati sull’argentina di jorge videla, migliaia e migliaia di giovani uomini e donne venivano eliminati senza che nessuno dicesse mezza parola. le olimpiadi di pechino meriterebbero un boicottaggio totale. ma in fondo a te, che te ne frega. è molto più divertente fare commenti usando parole molto radical-chic come “mononeurone” vero?

  5. Sì, sì, è colpa mia. Si sa, noi radical-chic (?) abbiamo la pessima abitudine di riuscire a provare schifo per più di una cosa alla volta. Contemporaneamente. Meglio voi, sì.

  6. provi schifo per più di una cosa alla volta, penso sia normale. il problema, a mio modo di vedere, è mettere sullo stesso piano una notizia di costume, come quella sulle strade ripulite dai cani randagi, e il problema del rispetto dei diritti umani. comunque mi spiace di aver alzato i toni.

  7. Stemperiamo con una battuta di dubbio gusto:

    -“Presidente, ci sono troppi cani randagi!”
    -“Presidente, il popolo ha fame!”

    Presidente: -“Intravedo una soluzione…”

Rispondi