Oroscopo per l’anno nuovo

Finalmente, dopo un 2007 di incertezze
e malesseri causati dal transito di Prodi in Palazzo Chigi, ecco che
il 2008 si apre sotto gli influssi positivi del passaggio di una
riforma elettorale della quale beneficeranno un po’ tutti i partiti.
Grandi cambiamenti in vista per i nati nel segno del Partito
Democratico che nel 2008 troveranno la forza per redigere un vero
programma di governo, e qualche possibilità anche per i nati
sotto Alleanza Nazionale che dopo aver transitato per anni nella Casa
delle Libertà, potranno finalmente contare per il 2008 sugli
influssi positivi del transito di Venere in grado di offrire
indimenticabili momenti di felicità talare. Un anno difficile,
invece, per i nati sotto il segno della Cosa Rossa che dopo aver
perduto la falce e il martello non potranno più contare
neanche sugli influssi cromatici del pianeta Marte rischiando così
di ritrovarsi soltanto una Cosa che nessuno sa esattamente Cosa sia,
e molte incertezze anche per i segni d’AIR, con ascendente Alitalia
costretti nel 2008 a fare i conti con i periodi di Luna Storta degli
anni precedenti.

Anno strepitoso poi per la Vergine:
dopo le stragi familiari che hanno caratterizzato il 2007, sarà
lei la protagonista assoluta di un nuovo stile di vita per molte
donne, e occhio anche al transito di Uranio nel proprio segno che
tutto sommato, per quanto impoverito, pare molto meno pericoloso di
un’acciaieria e più sopportabile di una qualsiasi Lega.

Infine, secondo l’oroscopo cinese, il
2008 sarà l’anno del Topo tanto che Lamberto Dini già
rivendica una posizione di prestigio: “ad ognuno il suo, se
Mastella ha impersonato l’anno del Cinghiale, quest’anno nessuno può
fare meglio di me”.

(Visited 2 times, 1 visits today)

1 Comment

Rispondi