E vaffanculo.

Alla maggioranza.


Di voi.

***
Giampaolo Pansa, il Giornale:

Facci non va da Santoro…
«Dico subito che è ridicolo: io leggo sempre Filippo, lo considero un collega bravissimo. Questa non è una macchia ma una medaglia, per lui, alla fine è pubblicità…»
Però…
«Mi pare una assurdità pazzesca che una trasmissione dedicata a una epurazione ne abbia prodotta un’altra! Si sono attaccati a una cavillo».

Massimo Gramellini sulla Stampa:

“Ventuno senatori della sinistra, fra i quali purtroppo due giornalisti dalla testa libera come Zavoli e Polito, scrivono al governo per chiedere «un’adeguata risposta» a Filippo Facci, il corsivista che sul Giornale aveva criticato la Rai, definendola «una cloaca» ed esortando i politici a privatizzarla o a trasformarla in un vero servizio pubblico. Con la prontezza di riflessi di un portiere, o di un cecchino, la tv di Stato estromette Facci dal parco ospiti del programma di Santoro, che per ironia della sorte lo aveva invitato a discutere della censura patita da Biagi dopo il famoso editto bulgaro di Berlusconi. Gli epurati che epurano, un’autentica squisitezza. Condivido l’opinione di Facci sulla Rai, con l’eccezione della terza rete, l’unica ad aver conservato una personalità non becera e volgare.
In un afflato mal riposto di utopia, mi auguro che quando la sinistra troverà finalmente un quarto d’ora per fare la legge Biagi (Enzo) sul conflitto di interessi, avrà la forza di accostare al provvedimento il suo gemello naturale: la liberazione di Saxa Rubra e Viale Mazzini dall’abbraccio oppressivo della politica. Ma se anche non fossi d’accordo con Facci (mi capita spesso, per fortuna di entrambi), troverei ugualmente aberrante che si impedisca di far parlare alla tv pubblica chi quella tv ha osato criticare con linguaggio ruvido. La Rai non è casa loro e tanto meno cosa loro. La Rai è di tutti, anche di colui che la spernacchia. E quelli che predicano bene contro la prepotenza della gens Silvia, dovrebbero poi sforzarsi di razzolare un po’ meglio”.

L’opinione di Claudio Petruccioli, presidente della Rai, è sulla prima pagina di Repubblica e non sono capace o non ho voglia di riportarla.

(Visited 15 times, 1 visits today)

50 Comments

  1. Caro Facci, per una volta sono completamente, e senza riserva alcuna, d’accordo con Lei: il fondo di Gramellini -che avevo già letto sulla Stampa questa mattina- rispecchia fedelmente la mia opinione riguardo questa faccenda. La RAI tocca il fondo, l’ennesimo fondo, per l’ennesima volta. I miei rispetti

  2. Ma non è vero che Facci non è in Rai… Mi spiego meglio. Ieri sera a Confronti si parlava di Finanziamenti dati ai giornali e Moncalvo ha introdotto uno spezzone, preso da una puntata di Matrix, in cui De Bortoli parlava. Ora, in quella puntata di Matrix era ospite anche Facci ed il suo faccione è apparso un paio di volte all’interno del filmato.

    Ora, se io fossi in lui mi vendicherei della censura subita chiedendo appunto la pregiudiziale sulla base del filmato. So che non otterresti nulla ma sarebbe una splendida presa in giro per i sepolcri imbiancati che compongono il CDA Rai.

    Saluti

  3. Bisogna portare rispetto. E stare in silenzio. E abbassare la testa. Altrimenti si è uomini ed in Italia questo non è ben visto, no no no.

  4. Senti Facci, i giudizi su questa storia sono scontati e tu, furbetto e manipolatore, lo sai. Tu puoi dire ciò che vuoi (ed eventualmente risponderne nei limiti del codice penale) ed essere censurato da chi è stato oggetto delle tue critiche, in una trasmissione sulla censura poi, sconfina nel grottesco. Però… tu che sei senza peccato perché non fai il “Giornalista” e ci spieghi l’origine della vergognosa “regola aziendale” per cui un soggetto che ha contenziosi legali aperti con la Rai non può partecipare a nessun titolo a trasmissioni dell’azienda?

  5. L’esclusione di Facci è quasi assimilabile all’incredibile psicodramma che subì Daniele Luttazzi da Baudo: un programma sulla censura in cui il protagonista si vide tagliate le sue battute più provocatorie. Qui addirittura si esclude un giornalista, che avrebbe arricchito il palco di Annozero delle sue opinioni riguardo quello che lui ha chiamato il “presunto editto” (un opinione che non mi trova per niente d’accordo), infischiandosene di quei cittadini che possono anche condividere le opinioni del Facci (e questo non è servizio pubblico). Io ho trovato la trasmissione terribilmente noiosa come architettata quella sera: la presenza di un opposizione avrebbe arricchito la platea e magari svelato le (secondo me) bugie di Facci riguardo al caso Biagi (non dimenticate mai i 10 punti di share medio di distanza: non ci sono mai stati).
    Peccato, veramente: l’ennesima occasione persa per mostrarsi diversi da tanti amministratori del passato.
    Sig. Facci, un ultima considerazione critica: lei parla di editto presunto e di giornalismo per deficienti riguardo alcuni suoi colleghi vivi o scomparsi; alcuni di questi “criminali del servizio pubblico” (come dichiarò il fratello del suo editore) hanno dichiarato in diretta la solidarietà per la sua esclusione, e lo hanno ripetuto anche sui commenti nei quotidiani(magari per lei non avranno fatto abbastanza). Spero che non lo dimentichi, perché la differenza di stile si nota.

  6. …mettiamoci d’accordo. O esiste la censura che colpisce ora a destra ora a sinistra oppure non esiste. Se Facci nega che Biagi è stato epurato allora neanche lui è stato censurato.

  7. Commentare Grillo per usare poi il suo stesso linguaggio. Non si lamenti poi se non va in Rai o alle ospitate televisive: anzi nel caso di sua presenza la considero abbastanza normale, il livello è proprio quello lì. Forse ora si sente un po più Luttazzi e company; sensazione sgradevole e che non auguro a nessuno di provare ma che può far ben ripensare alcuni suoi vecchi articoli se ce ne siano stati.

  8. D’altronde è su questo stesso sito che si produssero circa 200 commenti di persone FAVOREVOLI alla censura quando a essere censurato fu un sito di presunti pedofili.

  9. però… solidarietà sparse il giorno dell’esclusione; solidarietà da Santoro e Travaglio in diretta; commento solidale “nientepopodimenoche” da Pansa; prima pagina della Stampa con Gramellini; prima pagina di Repubblica; una miriade di altri commenti a favore e anche contro (non importa che se ne parli bene o male, eccetera)… qualcuno, all’epoca dell’editto, scrisse:
    “Insomma, a Luttazzi in questi anni il ruolo di “vittima” è piaciuto anche parecchio”
    (Maria Volpe, Corriere della Sera).

    mutatis mutandis….

  10. Facci sei esilarante. Batti i piedi per terra, sbuffa ed esclama: la palla è mia! tu non giochi più.

  11. Facci tu non capisci il punto (no, lo capisci benissimo ma preferisci evitarlo, il punto).

    Fosse per me io ti manderei in televisione tutti i giorni, a parte il fatto che balbetti, non dici mai niente di interessante e hai quell’antiestetica bocca all’ingiu’ che non si guarda. Ma batti i piedini e quindi io ti ci manderei, se non altro per cambiare argomento.

    Il punto e’ che avete sempre negato che quegli altri siano stati censurati, avete sempre negato che ci fossero state epurazioni, avete sempre mancato di solidarizzare concretamente con i giornalisti a cui e’ stato negato il diritto di esprimersi, avete sempre detto che era gente in cerca di pubblicita’, che per loro sarebbe stata una fortuna e ci hanno goduto a fare le vittime.

    Ora che cazzo vuoi? Non c’e’ stata censura, non c’e’ stata epurazione, stai solo cercando pubblicita’ e stai godendo come un pitone.

    Quindi vaffanculo te, muto e schiacciato.

  12. La Rai fa schifo anche a chi ci lavora. I dirigenti molto in alto ci mangiano, per cui fingono di essere contenti dello schifo. Chi è appena un gradino sotto, e può essere rimosso, si tiene lo stomaco un giorno sì e l’altro pure.

    Spero che la querela venga ritirata, e se no, che tu vinca, in nome non solo della libertà d’opinione, ma anche di un minimo di decenza umana e del funzionamento del servizio pubblico.

  13. Non condivido nulla del commento di M, a parte quando dice che la bocca di Facci e inguardabile…
    è verissimo!

  14. Ma un vaffa dal profondo del cuore pure a te, epurato del cavolo.
    E Poi, che vuol dire ” epurato dagli epurati” Questo è uno slogan furbetto, ma non sono certo Santoro o Travaglio o Luttazzi che ti hanno epurato.

    o.T.E concordo con M, quella bocca nun se pò vedè. Non al livello di bruttura di quella della Santanchè, ma quasi.

  15. La forma di quella bocca rivela più di qualsiasi altra cosa la natura profonda della persona. Un astioso. Chissà cosa gli è capitato da piccino, per avere tutto quella tigna e quell’ansia di rivalsa.

  16. un colpo di culo come questo (essere escluso da una trasmissione tv per diktat politico pubblico) non ti ricapita neanche se campi cent’anni.

    puoi andare a brindare sulle reti del tuo padrone, intanto.

  17. Ma io vorrei anche dire a quelli che tengono la manina a Facci per farlo smettere di piangere.

    Ma Facci non e’ quello che a ogni pie’ sospinto si sdilinquisce per Craxi? E il mio amico Craxi, e quanto ci voglio bene a Craxi, e povero Craxi.

    E non e’ stato Craxi il primo epuratore senza tremori, quello che ha preso Grillo e l’ha sbattuto fuori dalla Rai per circa un secolo per una battuta?

    Dico, davvero siamo gente senza memoria, senza niente, dei pirla in mano a questi cenci di manipolatori che avendo 4 notizie in mano vi fanno credere quello che voglio, dato che voi non sapete o non ricordate una cippa di fava.

  18. Piti,sei di cattivo gusto.
    A Carnevale travestiti da Lombroso e,nel frattempo, scrivi un trattato di psicologia for hyper-dums…sempre ‘ste cazzate dei traumi infantili.
    Tutto è cominciato da quando gli psicologi sono sbarcati in televisione.

  19. beh, Morosita, io non sono nessuno per dire ‘ste cazzate dei traumi infantili, in effetti. E tu, non sei molto di più, per ditribuire bacchettate sulle dita che scrivono ciò che non ti garba.

    Travestiti da severa istitutrice, a Carnevale.
    O da Donna Letizia, così insegni il buon gusto.
    O da maestrina dalla penna rossa, che così imbrocchi le due figure precedenti in un colpo solo. E divertiti, neh.

    E quanto al buon gusto, se proprio ti sta a cuore, pensa all’eleganza del vittimismo a orologeria dell’autore di questo e altri post.

  20. In generale, per vedere le cose da una prospettiva meno schiacciata sul qui e ora:

    “Veramente la scoperta che c’è un’Italia berlusconiana mi colpisce molto: è la peggiore delle Italie che io ho mai visto, e dire che di Italie brutte nella mia lunga vita ne ho viste moltissime. L’Italia della marcia su Roma, becera e violenta, animata però forse anche da belle speranze. L’Italia del 25 luglio, l’Italia dell’8 settembre, e anche l’Italia di piazzale Loreto, animata dalla voglia di vendetta. Però la volgarità, la bassezza di questa Italia qui non l’avevo vista né sentita mai. Il berlusconismo è veramente la feccia che risale il pozzo”.

    Indro Montanelli (intervista a La Repubblica, 26 marzo 2001)

  21. Piti, non ti stupire di Morosita, e’ il berlusconismo che ha vinto, non lo sai che e’ piu’ volgare fare una battuta sulla bocca di Facci che legittimare con il silenzio le epurazioni passate, tranne poi evocare il regime quando le epurazioni toccano a noi?

    Culturalmente, hanno vinto, non lo sapevi?

  22. E certo, son piensieroni questi.
    Non c’è un cane che prenda in considerazione il fatto che 21 senatori dell’Unione hanno dato disposizioni alla Rai. Si troMboneggia che è colpa del Nano se quelli hanno appreso il malcostume dal regime precedente. E certo, povere anime innocenti. Si parla di gente ingenua e impreparata come Anna Finocchiaro (che ammir(o)avo), Felice Casson, Sergio Zavoli. Mica di Diliberto, quello che vuole importare la mummia di Lenin in parlamento.
    Perché questi paladini della libertà d’opinione, biagini e montanelliani dell’ultimissima ora, non palesano un minimo di imbarazzo nei confronti di quelli che hanno votato?
    Se la Rai non era di Berlusconi non è neppure dell’Unione.
    Ma si coglie al balzo l’amarcord antiNano, di cui si sente molto la mancanza. E non solo vedendo Annozero col viso rianimato – in verità anche un po’ ceramicato, ma questi sospetti sono esclusiva della Santanchè – della Guzzanti. Ma anche le interviste-verità alle figlie di Biagi durante i funerali, al cardinale che adombra accuse di omicidio e a questo bel commentario di approfondimento che neppure in terza serata su Rai3.

    I sedativi hanno cessato il loro effetto. Tra poco il paziente inizierà a delirare su Parmalat, Fazio … Intubatelo.
    Non è lupus, né sarcoidosi. Ma restano i sintomi. Riepiloghiamo. Spesso dietro manifestazioni di questo tipo si nascondono patologie molto più banali e diffuse. Ma forse meno curabili. Chase?
    Lavagna …

  23. quindi Biagi,Luttazzi e Santoro non potevano essere reintegrati dopo la denuncia da parte degli stessi per l’estromissione subita fino al pronunciamento di una corte per evitare di dare alla cosa una natura di transazione tacita e perdere il diritto alle scuse e al risarcimento?Kafkiano(sto romanzando.Anzi no,ammetto di essermi perso.Sopravviverò)

  24. Ok, Virginia, hai fatto la tua lezioncina-chiosa d’ufficio che fai sempre nel tuo ruolo di ancella di Facci. Ora, però, non ti viene il dubbio che PROPRIO perchè sotto quel documento ci sia la firma della Finocchiaro, di Zavoli, e PERSINO (!)di Antonio-oh-comemisonodivertito-oh-comemisonodivertitoPolito(*) la questione NON sia di censura, nè di epurazione, ma semplicemnte di passo ( sbagliato, ovvio ) ) fatto secondo me per difendere la Rai? Cioè, il signorino FAcci ha detto ” Cloaca” che non è che sia un termine tanto leggero.
    E allora è partita la querela. Sbagliata, perchè sempre secondo me si dà troppa importanza a questo signore qui, ma questo è il punto. Tra l’altro, secondo me la ritireranno. Guarda, basterà dirgli che fare una cosa similie è da ” giustizialisti” e loro si rimangeranno tutto, chè loro non vogliono mischiarsi con quella plebaglia lì. E potremmo finalmente riaverlo in Rai e avere conoscenza delle sconvolgenti verità di cui si ritiene detentore Facci.
    Tipo, non so, quello che gli ha detto Pisapia nell’orecchio sul segreto cui sono tenuti i magistrati. Quelle cose così. Su cui lui potrà continuare ad illuminarci, noi tapini nell’oscurità.

    (*) Polito mi ricorda la macchietta di Montesano che fa il gagà, appunto. Sempre che sia quel POlito.

  25. No, Diamonds, se non sbaglio le cose stanno in modo differete. Nel caso di Facci, sì, perchè lui è in causa con la Rai. I soggetti in causa sono quindi lui e la Rai. Negli altri casi i soggetti Luttazzi, TRavaglio, Guzzanti NON erano in causa con la Rai. Era Mediaset che era in causa con loro. Sempre se non sbaglio i vertici Rai dichiararono che una delle cause della sospensione era la possibilità di pagare quelle cifri astronomiche per risarcimento danni. Appunto, un modo per intimidire. Che non vedo in questo caso. O perlomeno se ne riparlerà quando sarà risolta la questione della querela.

  26. Signor M,
    nel mio caso,
    berlusconismo che ha vinto un ca..o.
    E’ che tra mandibole, invidie tricologiche, e fisiognomica da sensitivo ungherese si è già detto abbastanza.
    Parlate di purghe, piuttosto.
    Il problema è che io non credo affatto che orologeria vi sia in questa pseudo-fase vittimistica e non c’entrano manco bocche e livori pregressi. Molte volte le cose si innescano in un certo modo, in certi contesti, e non è detto che arrechino solo svantaggi, soprattutto in prospettiva.
    Facci è una persona molto intelligente.

    P.S.
    E tu, Pì,a squola!Che la bacchetta scalpita.

  27. Non paleso imbarazzo perche’ non li ho votati.

    Per tua informazione, cretina disinformata, la regola che chi ha contenziosi non puo’ lavorare in Rai l’hanno inventata di sana pianta per escludere il ritorno in Rai di Santoro, deficiente disinformata, per cui la casta di adesso sfrutta semplicemente gli strumenti abbietti di gestione del potere inventati dalla casta di ieri. Che poi e’ sempre la stessa casta che non ha cancellato le leggi ad personam, che non ha normato il conflitto d’interessi ecc.

    A Facci e’ stata fatta una carognata ed e’ evidente, per me questa e’ un’ovvieta’, aveva delle cose scomode, false ma scomode, da dire e non gliele hanno fatte dire. Io gliele avrei fatte dire.

    Ma Facci, se avesse un minimo di dignita’ e onesta’ intellettuale, starebbe muto e a cuccia ora come e’ stato muto e a cuccia quando questo e’ capitato ad altri che lui e il suo giornale non si sono sognati di difendere al tempo.

    E, Virginia, vattene un po’ affanculo anche te, ma chi cazzo sei e che cazzo vuoi da me, rispondi al post di Facci e vedi di evitare di leggere quando vedi la M se proprio ti devono scoppiare i foruncoli sul culo quando mi leggi.

  28. Allora : 1 Facci è stronzo e non è simpatico. Detto questo il resto è fuffa e censura inaccettabile. Poco , anzi nulla contano le “opinioni” del censurato su censure precedenti o colleghi. Poichè non è l’opinione che conta ma la possibilità di esprimerla liberamente (essendo stati invitati, mica ha occupato abusivamente) .

    Non comprendo come una causa giudiziaria (querela ad hoc) che sia dalla Rai , da Mediaset , dal Papa o dal Cavalier Condorelli possa permettere di dire non si può invitare questo o quello.

    Poi se Facci dice “La Rai è una Cloaca” e qualcuno si offende evidentemente ha la coda di paglia.
    Basta dire che un posto è un cesso che inevitabilmente saltano fuori gli stronzi,che si firmano con nome e cognome.

    Michele , stronzo a progetto.
    co(glione).co(continuamente).stronzo

  29. No, un attimo. A me Facci e’ simpatico. E’ un bambinone, ma simpatico. Sta qui a scrivere ‘ste cazzate invece di cercare di fare una bella carriera, scrive su quel giornaletto di merda dei gossip su Di Pietro, cose cosi’. Si vede che vorrebbe fare altro ed essere una persona libera, ma ormai s’e’ abituato a un certo stile di vita e non ce la fa a rinunciarci.

    No a me e’ simpatico, proprio come tipo di persona.

  30. MJ, io non faccio nessuna lezioncina d’ufficio. Sei tu, insieme ai tuoi compari di merende, che ti sei dilettata a chiosare amabilmente sulle bocche altrui, piuttosto che parlare del fatto. Capita che al mondo esistano anche opinioni varie.
    Ommioddio, signora mia, si parlò di “cloaca”: che parolaccia! Non si può, nevvero, non si può. Mi piace tanto un Posto al Sole, Antonellina, la Ventura, i quizzes, tutte cose belle pagate col canone perché sono servizio pubblico. O già…, le ha inventate il Nano. Sì, come quello che ha detto che il Nano decide sui direttori del Corriere. Sissì è così.
    Rimuovi gli strati di prosciutto dagli occhi, dimentica il querelato e rimani sul punto. Un “passo (sbagliato, ovvio)” per difendere la Rai, che diamine significa?

    Quanto a M, io il post l’ho commentato.
    Non credere che usando il turpiloquio avanzato ti si promuova a Fenomeno incontrastato della rete.
    Su, quei tempi sono passati da tempo. A meno che tu non sia men che ventenne. Con tutti quei sintomi, per giunta.

  31. Grandissimo errore da parte della Rai a non invitare Facci…..,forse doveva fare come Biagi.
    Andare in Rai senza accettare il gettone di presenza…..perchè in fondo non è bello mangiare nella cloaca o in mezzo ai malati di cancro!Non prendetemi troppo sul serio,dopotutto io non valgo nulla!

  32. Virginia, tanto per cominciare questo post si intitola E vaffanculo, per cui ora non mi fare la principessina sul pisello di Facci.

    Poi, se pensi che quello sia turpiloquio avanzato, continua a rompermi le palle e ti sembrera’ di aver dialogato con sandro bondi, fino ad ora.

    Infine, io sono un genio, e tu no.

  33. Massì, sei un genio e io no. Su, così vai a nanna contento e rassicurato. Guarda, ti dico persino che sei più bello e intelligente di Facci. Così dormi bene e pensi meglio ai destini del Paese. Tu che puoi.

  34. Comunque il punto è la bocca di Facci: è inguardabile. Secondo me non l’hanno invitato per questo…

  35. A occhio e croce penso che fare l’amore mi assicurera’ un sonno migliore delle tue rassicurazioni. Ma grazie lo stesso.

    Per cui si, vado a letto.

  36. Compagni, gioiamo del ritorno di Luttazzi! Ma vigiliamo sulla Premiata Ditta. Ho uno strano presentimento. Il clima politico sta cambiando.

  37. Azzarola, qui credono davvero alle parole.

    Emmeeeee,
    stai ancora sveglioooo?
    Non dimenticare di strofinare la lampada sul comodino.

    E domani, quando mi sveglio, voglio la rissa qua dentro.CHIARO?

  38. Virginia, è un passo sbagliato perchè la Rai doveva semplicemente ignorare Facci.
    Ciò che intendo NON è che la Rai abbia fatto bene, ma che potevano esserci gli estremi per querelare.
    E il fatto che sotto quel documento ci siano le firme che ho detto mi suggerisce appunto che non ci sia intento censorio. Cioè, te le vedi Polito che si presta ad una cosa del genere? Polito, presente? A me sta pure sulle scatole e lo manderei a lavorare in miniera per una decina d’anni ma ti sembra il tipo che fa censure?
    Ah, io ho parlato della bocca di Facci, è vero. Ma mi pare di ricordare che sia stato qualcun altro ad iniziare ad andare sul personale. Qualcun altro che sè messo a parlare di malattie e a fare diagnosi. Per cui, stai zitta e beccati la replica. Hai comnciato tu ( segue gnègnègnè )
    E a proposito, Dottor House dè Noantri, prova a fare a M l’esame He-is-kidding-at-you-toptico. Ne troverai in quantità industriale. E credimi, ci si sta pure divertendo molto. Anzi, più ti agiti , più si diverte. Ma questo era solo per darti un consiglio non richiesto.

    P.S. Stamattina ho visto un po’ di Omnibus dove c’era pure Facci. Era tenero nel cercare di convincere gli altri dell’enormità che gli era successa. Gli hanno fatto la più grande censura del mondo, pare. Prima di lui niente. Dopo di lui il diluvio. Cioè, maddai, ma il tutto è così ridicolo.

  39. O.T. 1 Perchè non lo conosci, caro Murmur. Lui si diverte un mondo a fare la faccia feroce. E’ un errore di valutazione, il tuo.

    O.T 2.LO stesso errore, caro Murmur che ti fa ritenere che Berlusconi calcoli tutte le sue mosse, meglio, sia CAPACE di controllarsi sempre e comunque. Ma rispetto la tua opinione al riguardo, of course.

  40. Facci vuole andare un RAI a dire che la RAI è una merda? Che faccia pure, siamo un Paese normale, libero e democratico..
    Ma Facci non è quello che scrive sul Giornale del fratello del capo dell’opposizione, finanziato lautamente da denari pubblici (un milioncino e rotti di euro l’anno di finanziamento se non vado errato)?
    Ecco, ora mi ricordo che non siamo un Paese normale.

    Solidarietà all’epurato Facci, uno che fa il frocio col culo degli altri, si dice in Liguria.
    Per fortuna che è questa la cultura di destra, mi ero quasi preoccupato.

  41. Certo che vedere Facci a buona domenica che si fa insultare da gegia e daniele interrante è veramente la cosa più triste che si possa immaginare…

  42. MJ, come al solito sbagli. Facci non ha detto “cloaca”, ma ha detto “penso che”.
    Prova ne sia l’intimazione a querelare dell’Unione, che espressamente si riferisce alle “opinioni”.

  43. What is a cloaca?
    a cloaca is the posterior opening that serves as the only such opening for the intestinal, urinary, and (usually) genital tracts of certain animal species. The word comes from Latin, and means “sewer”. All birds, reptiles, and amphibians possess this orifice, from which they excrete both urine and feces, unlike placental mammals, which possess two separate orifices for evacuation.

  44. e’ scandaloso che la rai impedisca cosi’ pubblicamente e sfacciatamente la liberta’ di espressione.
    detto questo che uno come facci, un servo a libro paga di berlusca, faccia la vittima, la dice lunga sulla catastrofe morale di questo paese.
    ma mi facci il piacere…

Rispondi