Grossi calibri per Walter: anche il killer di Guidonia nell’esecutivo del Pd

Basta con i pistola, la nuova sinistra ha fame di pistoleri! Paranoico, mammone, affetto da sindrome da accerchiamento, meglio armato di una squadra dei Nocs: nessuno più di Angelo Spagnoli ha tutte le cartucce in regola per sintonizzarsi sulla fame di sicurezza degli italiani e sulle improvvisate risposte di chi li governa.
Già al lavoro la segreteria del Partito Democratico per stilare un dettagliato pogrom in 280 pagine sull’emergenza immigrazione. Parlamento, iter accidentato per il pacchetto sicurezza, con la Cdl che voterà il decreto sulle espulsioni solo se verrà esteso a Romeno Prodi, e la sinistra radicale che chiede più tolleranza per gli zingari: «Nomadi spediti a Bucarest? Sì, ma solo in tournée».
Calabria, espulso un romeno da San Luca: «Non voleva integrarsi con la popolazione locale – spiega il questore -, due anni che stava qui ed era ancora incensurato».
Intanto, nessuno si caga la studentessa violentata e sgozzata a Perugia: donne, fatevi ammazzare solo nelle città il cui sindaco si candida a premier.

(Visited 2 times, 1 visits today)

10 Comments

  1. Quando ho letto “killer”, per un attimo, ho quasi creduto che ti riferissi a Romolus Mailat. Ma proprio per un attimo.

  2. alla luce dell’efferato delitto di perugia, in nome della sicurezza e della difesa del nostro modo di vivere, io direi di espellere dall’italia gli americani, i congolesi e… gli italiani?
    ops…

Rispondi