14 Comments

  1. Si, il video l’avevo già visto. Ma io voglio vedermi Santoro contro i Pedofili. Mi piacerebbe avere pure una telecamera sulla faccia di Fini che l’altro ieri diceva che il documentario non sarebbe andato in onda. Ma non si può avere tutto dalla vita.

  2. Non dimenticate che non tutti navigano in rete, percio’ ben venga una trasmissione a larga diffusione. Speriamo che lo vedano in tanti.

  3. Scusate, ma il tontolone lì sopra ha davvero linkato un articolo di Massimo Introvigne? E’ uno scherzo vero?

  4. Santoro potrà anche usare il video per i suoi scopi ma l’importante è che comunque se ne parli e che più gente possibile sappia che esiste il problema. Se c’è un problema così grave è inutile nasconderlo si dovrebbe invece cooperare e come viene detto nel fimato, basterebbe che il papa prendesse posizione contro questi preti che delinquono invece di difenderli e nasconderli, facesse questo non esisterebbe nessuno scandalo perchè chiunque comprenderebbe che un prete come qualunque uomo può compiere dei crimini atroci ma se ne assume la colpa se invece è la chiesa che difende questa gente se ne fa complice ed colpevole anche di più in quanto ente morale.

  5. Certo che non c’era bisogno, per tanti, di aspettare Annozero, ma era importante che quel documento fosse diffuso dalla Rai. Per il resto, mai visto Santoro così prodigo di attenzioni per un invitato come con mons. Fisichella. Oltre al servizio BBC, ci sono state testimonianze in studio come quella della coraggiosa donna fiorentina che ha subito abusi dai dieci ai venticinque anni da un prete semplicemente trasferito (la prassi, insieme alla consegna del silenzio, con cui la chiesa è solita sistemare questi incresciosi episodi). L’unica preoccupazione evidente di mons. Fisichella è apparsa quella di limitare il danno d’immagine della chiesa. Indignazione vera e solidarietà a vittime che pure aveva davanti a sé, io non le ho viste.

  6. Hai perfettamente ragione, Barynia.
    E’ emersa con estrema perizia e sollecitudine la volontà di preservare l’immagine della Chiesa, forse come era prevedibile, visto che trattavasi di “sacerdoti in televisione”.
    L’indignazione, però, quella che non puoi celare, quella che parte dagli occhi, per intenderci, anch’io non l’ho percepita.
    Se di occhi dobbaimo parlare, io ricordo solo quelli della donna fiorentina.
    Bellismi, tra l’altro.

  7. Bene, adesso aspetto una bella petizione di voi anime belle perché la RAI acquisti e trasmetta “Submission” di Theo Van Gogh. Naturalmente su Annozero, con Santoro che intervista un imam di quelli tosti. Tra il pubblico, ci vederei bene quel tontolone di Luca.

  8. Cazzo c’entrano l’islam e gli imam o i terroristi rossi neri o bianchi? Ma non si puo’ affrontare un argomento per volta? Sempre la maledetta tendenza tutta italiana: se si condanna questo allora bisogna condannare anche quest’altro, ed ecco si alza un’altra voce:e questo, non lo condanniamo? Ma si, non parliamo piu’ di niente, tanto qui un argomento annulla sistematicamente anche l’altro, va sempre tutto bene, e’ la vita, che ci vuoi fare? Alla fine voglio solo dire che chi tocca i bambini sara’ anche malato ma sicuramente e’ anche uno schifoso, cattolico,laico,buddista o a qualunque credo appartenga.

  9. Caro Echo, forse ti sei persa la bellissima e terribile puntata di annozero nella quale si parlava di violenza sulle donne, e durante la quale, tra le altre cose, è stato fatto nero un certo islam nostrano faidate. Peccato, magari puoi recuperare andando sul sito di annozero dove sono presenti tutte le puntate trasmesse. Buona visione.

  10. Scusate tutti i difensori della fede potreste spiegarmi cosa accade al prete pedofilo condannato dall’organo della chiesa cui monsignor Fisichella è autorevole membro?Questo purtroppo nella trasmissione non si è capito.Altrimenti perchè la chiesa non si limita ad invitare chi subisce abusi alla denuncia alla magistrature come un normale cittadino dovrebbe fare?Ed inoltre perchè la chiesa non si costituisce parte civile contro quei preti che vengono processati?Cosi tutte le polemiche non avrebbero più senso.

Rispondi