Tutti in piazza per il Family Dead: “Più tutela all’omicidio fondato sul matrimonio”

Il giallo di Perugia lo conferma: la vera famiglia italiana è composta da un papà, una mamma e un agente del Ris. Evidentemente, nel matrimonio sono cambiate le regole d’ingaggio, ma le mogli non sono state avvertite. Cambiano i simboli del vincolo coniugale: per la donna la fede al dito, per l’uomo le manette ai polsi. Hanno ragione i teocon, non si può mettere sullo stesso piano una coppia gay e una coppia regolarmente sposata: è difficile che un omosessuale ammazzi di botte la moglie incinta. La Chiesa perdona Roberto Spaccino: «Barbara era perfettamente sana e non voleva morire: suo marito dunque non si è macchiato dell’abominevole crimine dell’eutanasia». Ma i vicini inveiscono contro l’uxoricida che ha messo in scena una rapina per nascondere il delitto: «Bastardo, se confessavi prima evitavamo di spendere una fortuna in antifurti». Domenica prossima grande manifestazione nazionale a Roma per protestare contro una magistratura relativista che si rifiuta di scaricare gli omicidi in famiglia al primo sbandato romeno a tiro. Silvio Berlusconi annuncia la sua presenza: «Così, se succede qualcosa a Veronica, avrò un alibi di ferro».

(Visited 19 times, 1 visits today)

21 Comments

  1. “la vera famiglia italiana è composta da un papà, una mamma e un agente del Ris” è la migliore che mi capita di leggere da molto tempo

  2. Ti sei dimenticata:
    “Il preside è un fascista”
    “10, 100, 1000 acca larentia”
    “Più petting meno pershing”
    “Giù le mani dal valoroso popolo omosessuale!”
    “Bruciare un borghese di mmerda per educarne cento”
    “Il fantasmo formaggino”
    “La barzelletta dell’ebreo e del nazista trapezista”
    “Una foto degli inti illimani”
    “Una foto di Che Guevara con la motocicletta”
    “Una foto di Franca Rame a un collettivo politico”
    “Una citazione da Mistero Buffo”
    “Il tuo testamento biologico”. Ma alla voce “cervello di Lia Celi” io come donatario accetterei con beneficio d’inventario. Il sedata ….. Il sedata …. ” “Il sedatavo!” ..

    Cheers

  3. Una rasoiata di grandissima bravura. Da meditare, specie per chi si riempie la bocca di Famiglia con la F maiuscola.

    Ah, facciamo in modo di avvertire le mogli. Sopratutto per quelle povere creature che restano orfane.

    Un sorriso senzasorriso
    Mister X di Comicomix

  4. Una rasoiata di grandissima bravura. Da meditare, specie per chi si riempie la bocca di Famiglia con la F maiuscola.

    Ah, facciamo in modo di avvertire le mogli. Sopratutto per quelle povere creature che restano orfane.

    Un sorriso senzasorriso
    Mister X di Comicomix

  5. Vogliamo piantarla con questi post qualunquisti?
    Dobbiamo fare un elenco di conviventi o ex conviventi che vengono ammazzati? e poi chi vince?
    forse a qualcuno sarà sfuggito, ma il matrimonio non è solo “roba cristiana” ma esiste da millenni in ogni società, come il prendersi cura dei morti, della crescita dei figli, ecc.
    Esistono cose come la tradizione, la cultura, la storia. Mutevoli certo ma non cancellabili con 4 righe di legge.
    Ah una postilla: non tutti si riempiono la bocca con la parola famiglia: c’è ancora qualcuno che ci crede, e che ogni giorno lotta e cresce per portare avanti la sua.
    Senza scappare.
    Alfio

  6. Evidentemente, quelli che la pensano come Celi e co. confondono l’affermazione che “la maggior parte delle violenze avvengono in famiglia” con l’affermazione “nella maggior parte delle famiglie avvengono violenze”.

    Del resto, parafrasando Sir Winston Churchill, si potrebbe dire: la famiglia è la peggior forma d’istituzione sociale, eccezion fatta per tutte le altre forme che si sono provate.

  7. E chi lo ferma più Bruno Vespa?
    Con tutte queste storie ha già strappato alla RAI un contratto ventennale. Ospiti fi(e)ssi in ordine sparso: L’Avv. Tavernello, il giudice Pummarola, l’analista dei polli allo spiedo, lo scrittore Scribacchini, l’On. Velina, il cantante d’Insuccessi, l’On Tromboni. Forza ragazzi(e) della redazione. Dateci sotto che il contratto è anche vostro.

  8. Minchia non mi toccare la famigghia!
    Sempre alla base della civiltà è stata.
    …ed essendo alla base tutte le merdate raccoglie.
    Grande Lia!

  9. e oggi la maglia rossa del Giro della Morte in famiglia va a… una mamma di Bolzanoooo! (applausi. tanto si applaude a tutto ormai, no?)

Rispondi