13 Comments

  1. Ho un dubbio: sarà mica Vlad, il folle chattatore toscano..a proposito, ma dove sei finito?
    Mi spiegate poi bene cos’è un TRANSGENDER?

  2. Ma non ti cagavo perchè fisicamente sono più il genere crucca, credo non ti sarei piaciuta se il tuo invece sono le brasiliane . Però, ora che ci penso, che genere di brasiliane? I o le transgender? Sai, mi riesce di rado dimostrarlo, ma io sono molto molto vera femmina.
    E poi, alla mia età, mi si avvicinano solo vecchi agli ultimi sprazzi di testosterone o pischelli che sperano in qualche iniziazione.
    Tu?

  3. ancora una volta Silvio sbaraglia i media nel momento di massima visibilità di DS e Margherita. Sarà un caso? A proposito, sul partito democratico ci sono retroscena esilaranti e spassosissimi, a cui oggi dedico un post.

  4. Ok Vlad, sarai il mio regalo per i 40, tra quattro anni.
    Per Berlusconi, sono fuori gioco io, troppo datata.
    Però la curiosità mi è rimasta: cos’è un transgender? Da cosa si differenzia da un travestito?

  5. Transgender
    Da Wikipedia,
    Il termine transgender ha assunto nella lingua italiana diversi significati a seconda degli ambiti in cui è usato.
    La sua origine è da identificarsi all’interno del movimento LGBT, nato negli Stati Uniti d’America intorno ai primi Anni ’80, per indicare un movimento politico che contesta la logica eterosessista e genderista secondo la quale i sessi nell’uomo sono solo due, che l’identità di genere di una persona debba necessariamente combaciare con il sesso biologico e che il tutto debba restare immodificabile dall’uomo.
    Il termine “transgender”, quindi, nasce come termine “ombrello” dentro cui si possono identificare tutte le persone che non si sentono racchiuse dentro lo “stereotipo di genere” normalmente identificato come “maschile” e “femminile”.
    ???? Dunque, un eunuco, è un transgender. Ma anche un ermafrodito. O è uno stato d’animo?

  6. Laura, la definizione di Wikipedia è precisa, cita lo “stereotipo di genere” che è diverso dall’avere gli attributi sessuali maschili o femminili, se pensi a casi particolari come eunuchi o ermafroditi vai fuori strada. Non siamo nel campo della condizione fisica, in cui parleremo di transessualità, ma del sentirsi uomini o donne o altro. Ciao

  7. Un transgender e un uomo/donna o donna/uomo che a differenza di un transessuale ha preferito non operarsi e tenersi quello che mamma gli/le ha fatto. Ecco tutto.

Rispondi