38 Comments

  1. :-D
    ah ah ah ah ah ahhh ahaaaahahahaa
    ahaahah ahahaha ahahaahah ahahaha
    ahah ahahah hahahah hahahah hahah

    Le risate sono per la tua prestazione a matrix. La faccetta per il post.

  2. Ci mancava solo che facci fosse anche vittimista.
    Tutto questo perché non vuole che qualcuno smonti le sue tesi nei commenti.

  3. Questo post, invece, è estremamente interessante perché nella capacità di sintesi dell’autore, che con una semplice affermazione si mette nudo di fronte ai suoi lettori, invita di fatto tutti quanti a fare altrettanto. Quali sono le cose che contano nella nostra vita? Dove il confine tra finzione e realtà? Quale il significato della nostra presenza su questo blog? L’apparire, l’esserci, il condividere con gli altri la nostra vita o la nostra inquietudine di individui sempre in bilico tra la necessità di cercare un proprio equilibrio interiore e quella di mortificarlo.
    Possibile che nessuno riesca a cogliere lo straziante urlo di dolore di un autore che sull’orlo del baratro della propria esistenza virtuale, cerca nei sui lettori la conferma del proprio essere e lo fa toccando con mano il nostro dolore, la nostra rabbia, le nostre membra stanche di vagare nel nulla di questo sito?
    “Sedetevi” è il laconico invito che proviene dalle sue parole “sedetevi qui accanto a me per osservare insieme la nudità dell’animo che ci appartiene” ed è proprio di fronte a questo invito, proprio di fronte a parole così semplici e per questo così efficaci, che non è possibile nuovamente fuggire di fronte alle nostre responsabilità.
    Ed è per questo che io mi siedo. Stracciandomi le vesti di un’identità virtuale che non mi appartiene più, incrocio le gambe e punto il mio sguardo finalmente fiero di essere libero, verso il futuro che ci attende.
    Mi siedo stanca accanto a quest’uomo che sacrificando la propria reputazione, ci stimola quotidianamente a tirare fuori la nostra parte peggiore nel tentativo di spingerci a preservare quella migliore per la nostra vita reale.
    Mi siedo qui e gli faccio dono della mia nudità così come lui ci ha donato la sua, mi siedo e gli tendo la mia mano perché lui possa usarla per scoprire gli angoli più remoti del suo essere individuo prima che individualismo virtuale, mi siedo e prendo la sua mano perché mi aiuti a sua volta a capire cosa conta dunque nella vita.
    Seduti.
    Nel frastuono di commenti che non riusciranno a cogliere la forza delle sue parole.
    Seduti.
    In un silenzio interiore capace di esaltare soltanto le nostre differenze anatomiche.
    Seduti.
    Alla ricerca infine di cosa conti davvero nella nostra vita.
    Seduti.
    Con il respiro che si fa affannoso nella ricerca di una verità celata per troppo tempo.
    Seduti.
    Perché le parole non contano, ciò che conta sono solo i fatti.
    Scopiamo?

  4. ma sì, passiamo alle cose che contano, cioè io, io, io, io che commento, io che dico, rimiratemi, gurdatemi, io, io, io, e poi sì, è vero, alla fine scopiamo

  5. forse facci si annoia e lancia un grido di aiuto: tetris non mi dà più lo stesso appagamento, il solitario di windows non lo cambiano mai, anche il compulsare frenetico di etc.it/com alternato a dagospia non dà lo stesso brivido di sempre. Ha smesso di piovere, c’è il sole, è primavera, tutti organizzano la gita di pasquetta fuoriporta, e il broncio di facci viene evitato dai festaioli felici (che poi che razza di vacanza è, di un giorno?).
    io avrei preferito un post del tipo: chi siamo, dove andiamo. ma non è il mio blog ….
    tittirossa

  6. Sono Facci, il post non è mio perchè ho dichiarato più e più volte che avrei chiuso i commenti.

  7. cosa è successo?? se c’è qualche pazzo che registra matrix vorrei il video su youtube!! altrimenti una descrizione dettagliata della probabile figura da imebecille fatta, immagino sia accaduta una cosa del genere, no?

  8. Spero si capisca che chi commenta questo post – ovviamente anch’io, dal momento che non ho saputo evitare questo (inutile) metacommento – è vittima di un esperimento.
    Immaginate non vi fosse alcun commento.
    Commentando post come questi, dal contenuto (quasi) inesistente, si dimostra che per molti è l’autore il vero oggetto di critiche e approvazioni, e non il contenuto.
    Quindi Facci ha ragione e noi qui, pervertiti, a scrivere come le scimmie.

  9. Ovviamente ha ragione Dolan_7.
    Ma permettetemi di dire solo una cosa: il commento di farfallina è molto bello :-)

  10. Qualche spunto: da http://www.tgcom.it
    All’indomani dell’invito di Bankitalia a ridurre la spesa pubblica e a tagliare le tasse, arriva il dato Istat sull’indebitamento della pubblica amministrazione. Nel 2006 il deficit/Pil è stato pari al 4,4%. Ma nel quarto trimestre si è regi-
    strato un vero e proprio balzo con un rapporto al 5,9% dal 3,9% dello stesso periodo del 2005. Rivisti al rialzo anche i dati del 2004 e del 2005.

  11. da http://www.corriere.it
    ROMA – L’ex presidente dell’Anas, Vincenzo Pozzi, è indagato dalla procura della Repubblica di Roma per l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sulle cosiddette «consulenze d’oro» ossia pareri legali, amministrativi, contabili pagati dalla gestione Anas dal 2003 al 2005 a professionisti esterni all’ente.
    L’inchiesta, scaturita da una denuncia del ministro Antonio Di Pietro, è coordinata dai pm Perla Lori e Salvatore Vitello che hanno delegato il nucleo valutario della Guardia di finanza, diretto ad acquisire nella sede dell’Anas una corposa documentazione. Oggetto dell’indagine sono i contratti di consulenza stipulati in un triennio dall’Anas che sono stati vagliati nei mesi scorsi anche da una inchiesta dell’Alto commissariato contro la corruzione. L’inchiesta dovrà verificare se i pareri legali, contabili e gli incarichi professionali commissionati all’esterno dell’azienda potevano essere invece svolti da professionalità interne.
    03 aprile 2007

  12. E ora, vi agli insulti che oggi sono nervosa e ho voglia di sfogarmi un pò a spese vostre.

  13. Laura, siediti qui accanto noi e lascia che la rabbia che ti riempie il cuore si sciolga tra le tue gambe come neve al sole. Siediti anche tu cara e osserva l’orizzonte mentre stormi di uccelli neri com’esuli pensieri…(no, mi sa che questa l’hanno già detta).
    Dicevo, siediti cara, siedi qui alla destra del facci che io preferisco stargli a sinistra (per via della mano rotta che pare non funzioni ancora troppo bene) e lasciati andare nello tsunami di felicità che questa esperienza saprà regalarti.
    Siediti e spogliati come noi del rancore e del pregiudizio, della cattiveria e dell’orrore, siediti e osserva questi commentatori che non sanno quello che dicono (anche questa l’aveva già detta qualcuno?) insomma siediti qui a stai buona che c’abbiamo da fare cose più importanti che dedicarci al gossip.

  14. (per Qualcuno):
    inutile mettere post utilizzando Puntino e poi chiudere dopo 2 secondi.
    Sarà delirio collettivo, ma Puntino ha un’anima e forse anche un corpo e non va strumentalizzato. Grazie.

  15. Grazie, F.F.
    Lo so che era il post del secolo. Ho some intuito per un certo tipo di colpi di genio o cazzate che dir si voglia.

  16. c’era pure nr. 01 commento con testo “.”
    sono stato fortunato ad essere testimone dello zenit assoluto del post come genere letterario.

  17. quel povero puntino era dave in fuga introiettato da google-maps



    p.s. quello che ha appena scritto questo commento non sono io

  18. Facci sei stato scorrettissimo, il post col puntino, dopo averlo pubblicato io anni fa, te l’ho pure suggerito!
    Non potevi mettere un trattino, una virgola o i puntini di sospensione?
    Rivendico la paternità del puntino, finchè si scherza va bene, ma quando si parla del Puntino…’cidenti.

    p.s prova con un grosso punto interrogativo, è molto, molto efficace.

  19. Ho piantato 20 alberi di olivo di 4 anni. Talee auradicate, le migliori. 12 Frantoio, 6 Leccino e 2 Pendolino. Un ottimo investimento per il futuro.

  20. sì, si, direi quasi al pari del grande giocatore giapponese “Yokopoco Magyoko”.
    Dalla terza elementare passo e dormo.

  21. Questo post non è mio ma di Gianluca Neri.
    A parte questo qualcuno sa indicarmi la miglior colomba pasquale sul mercato?

  22. E prima con i panettoni, mò con le colombe, e mamma mia! Partecipa forse al concorso: “Uva passa per un giorno”?
    Assaggi lei e poi ci faccia sapere. Sì, ci Manifesti il suo avviso. Grazie.

Rispondi