Tex Vile / 2

Fermi tutti, Tex Willer fuma come un turco.

Non è vero che il Codacons abbia ottenuto di eliminare le sigarette dagli albi di Tex allegati a Repubblica: è una delle panzane che hanno cercato di propalare con tanto di comunicato. Infatti un fumettaro assai gentile (harry.ilcannocchiale.it) mi ha segnalato che i Codacons fecero effettivamente denuncia contro Tex ma poi nel dicembre 1999, a furor di texani, furono costretti a ritirarla: “Il Codacons chiede scusa all’amato Tex per l’attacco che ha dovuto rivolgergli sollevando le critiche degli appassionati, tra i quali centinaia di soci del Codacons”.

Capito? Sono proprio i consumatori ad avergli fatto lo scalpo.

Il fatto è che le prima strisce di Tex pubblicate da Repubblica risalgono a 50 anni fa, quand’erano disegnate da Aurelio Galeppini che aveva un tratto essenziale e che semplicemente non disegnava la nuvoletta di fumo. Ma ecco che dall’albo numero 4 il nostro ricomincia a fumare (con nuvoletta) senza curarsi dei Codacons ma solamente di banditi e fuorilegge: nell’albo ‘Il rapimento di Lilyth’ si può leggere addirittura, orrore, che «dopo il caffè, Tex si fuma una bella sigaretta con estrema tranquillità”. Pure il caffè.

Codacons, denunciali.

(Visited 21 times, 1 visits today)