38 Comments

  1. Buona domenica a tutti, è la prima volta che partecipo a questo blog, sono Hanapornostar, ho lasciato il mondo del porno per la mia grane passione: la poesia.
    Cartesi diceva: “Dubito ergo sum”, il dubbio ci porta al senso logico delle cose, posso dubitare
    su questo bis di Prodi?
    Un bacio a tutti i blogger

    Hanapornostar

  2. ERRATA CORRIGE: Cartesio.

    Ne approfitto per regalarvi una mia poesia

    Il nettare di un uomo

    Mistero oscuro
    e seduttivo,
    la carne membruta di un uomo:
    un castello incantato.
    Amare un uomo
    in un per sempre fatto
    di attimi.
    Adorare il membro virile.
    Soffoco ogni pensiero razionale.
    Mi sono persa in te
    che risucchi il sangue:
    non voglio andare via.
    Desidero
    il nettare spermatico:
    fluido
    pregnante e
    vitale:
    Cerco un appiglio:
    ti amo,
    perchè dovrebbe esserci male?
    Sono le sfumature come queste
    a farci ricordare le cose pure;
    perchè dovrebbe esserci dolore?
    Il dolore
    non è la cosa piu profonda.
    Senza respiro:
    con la bocca piena di te:
    ingoio
    fine
    inizio
    di tutto.

    Hanapornostar

  3. Ma chi è che ha sparso la voce che scrivere con i verbi all’infinito riempiendo di aggettivi e andando a capo dopo massimo tre parole sarebbe “poesia”?

  4. Signore Joe Tempesta lei è talmente ignorante che secondo me, lei non ha letto la poesia…non sa neanche leggere, non è un vero uomo, perchè se no sarebbe stato lusingato da quello che dico nella poesia, giacchè attacca la mia poesia e non me, bene io difendo la poesia, difendo la creatività, non venga a fare l-idiota con me!
    Sono qui disponibile a dare tutte le prove del mio saper scrivere, aspetto lei…
    Ma lei non risponderà: di fronte agli idioti neanche Dio sa che cosa fare.
    Hanapornostar

  5. Tremule voci

    Tremule
    voci
    urlano dentro:
    naufrago
    nel dolore infinito.
    Ascolto
    un Moderato Cantabile
    eseguito
    da un bambino,
    mentre un imperatore
    piange
    la perdita del suo amato.
    Persa
    la pace,
    lasciata in un angolo,
    abbandonata.
    Non mi resta
    che il cielo
    in questo campo di concentramento
    di me
    senza filo spinato.

    A Joe Tempesta ed al suo novello “tremulo” governo.

    HANAPORNOSTAR

  6. Gentile e affatto permalosa signorina Hanapornostar, la sua poesia è brutta e scritta male e non c’è bisogno di scomodare un poeta vero per giudicare un componimento che non ha nemmeno i crismi di una filastrocca.
    Questo per quanto riguarda la forma. Sul contenuto mi rallegro che si sia limitata a raccontare di cose che dal suo nickname evinco conosca bene – pompini e ingoio -. Infatti al secondo tentativo quel papocchio su imperatori e amati perduti, glielo dico senza tanti giri di parole, fa proprio onco.

    Con questo, mica voglio scoraggiarla, eh, è solo il mio parere personale – da ignorante di poesia, come ha giustamente notato.
    Solo però mi tolga una curiosità: aveva un posto assicurato in videoteca, quantomeno in quelle specializzate, perché lo ha abbandonato per cercarne uno senz’altro meno redditizio in libreria?

  7. Molto spocchioso ignorante del post precedente,lei non commenta le mie poesie, ipocrita, commenta i miei giudizi politici e lo fa attaccando le poesie, una poesia è poesia, e nessuna arroganza, cattiveria, idiozia potrà annullare la forza della poesia; poesia dal greco “poieo” significa creare, lei non crea, lei sfugge alla legge di Einstein che in natura nulla si crea e nulla si distrugge, lei sfugge a questa legge perchè come diceva Aristotele, il male non è, lei non esiste.

    Quello che definisce un pompino per me come per tante donne è un atto d-amore che lei probabilmente non ha mai provato, di conseguenza non è neanche un vero uomo, misogino, maleducato, ignorante,,,Non sa riconoscere neanche che tra le mie parole cito l-imperatore Adriano; un consiglio se non sa leggere una poesia, è un cuore indurito che non sa comprendere ed amare; magari sapesse fare l-attore pornografico,il suo posto è dentro la sua durezza di cuore.
    Il mio posto sarà tra la poesia credo nella poesia come credo in Dio, ho fede in Lui e sono semplice ed astuta come un serpente; molto presto uscirà un mio libro e se dovessi incontrarla per mia sfortuna sono sicura che farei come il poeta Dino Campana, la guarderei negli occhi, aprirei il mio libro ed incomincerei a strappare ogni poesia pensando che lei non potrebbe comprenderla; Dino Campana a quel signore regalò solo la copertina io a lei gliela strapperei in faccia!
    Hanapornostar

  8. Hanapornostar, è proprio sicura che la poesia le faccia bene? La vedo un po’ agitata… forse era meglio continuare con il suo precedente impiego, che mi permetto di citare solo perché non lo rinnega dal momento che lo tiene nel nickname.
    Comunque sia, la trovo invero molto divertente, farfuglia cose che non c’entrano nulla l’una con l’altra e mi sciorina davanti una serie di nomi e citazioni che non provano in alcun modo che lei scriva poesie che mi piacciano, al massimo provano che abbia fatto le superiori.
    Detto questo, signorina Hanapornostar, non ritiene di star dando troppo credito a un “ignorante”, come lei non manca di appellarmi, che non capisce le sue poesie e che nemmeno potrebbe capirle?
    Sarò mica l’unico suo lettore, eh?
    Infine, non mi pare di aver mai parlato di politica in questi commenti. Lei non conosce le mie idee e io non conosco le sue, né d’altra parte mi sarebbero di alcun aiuto per giudicare un obbrobrio i suoi componimenti.
    In bocca al lupo per il suo ibro.

  9. Crepi il lupo, in rete ho migliaia di lettori, sono laureata alla Facoltà Pontificia S.Bonaventura, in filosofia e lettere.
    Se lei è un pochino piu gentile potremmo anche diventare amici. Nonostante le idee politiche diverse, esiste il confronto civile e rispettoso.
    Hanapornostar

  10. Mi scusi, Hana. Non vorrei sembrarLe tignosa, ma c’è + di qualcosa che non mi quadra…

    a) il link al suo blog non esiste;

    b) trovo un po’strano che una laureata in Filosofia e lettere presso una quotata – e quasi inespugnabile feudo maschile – facoltà di Teologia abbia confuso Einstein con Lavoisier, oggetto di studio epistemologico (come del resto, fra i fisici, lo è a maggior ragione Heisenberg …)

    c) per essere iscritti alla S. Bonaventura, Facoltà pontificia teologica – con annesso Collegio universitario – dei Francescani Minori Conventuali, l’alunno deve necessariamente essere presentato da parte del Superiore proprio: il Rettore o l’Ordinario per il candidato al sacerdozio (e non è questo il caso), oppure il Parroco di residenza per i laici di ambo i sessi…

    Mi dica, allora…

    a) o Lei, come ex pornostar, è davvero una figliuola prodiga…

    b) o ha molti santi in Paradiso che hanno perorato la Sua causa, fra i quali il Suo parroco, che evidentemente era di vedute molto + tolleranti di quanto non lo sia il cardinal Ruini…

    c) o è davvero semplice e astuta come un serpente per essere riuscita a darla a bere a tutti fino alla laurea, nascondendo la sua precedente professione. Cosa che mi pare peraltro impossibile. In tal caso, chapeau.

    d) o, perdoni, è un’altrettanto astuta mendace che si sta divertendo moltissimo a farcelo credere…

    Un’ultima curiosità, non me ne voglia: perché proprio quella, fra tante altre ottime facoltà italiane di filosofia romane?
    … zelo da neoconversa, gusto della provocazione estrema o semplice necessità spirituale?

    Attendo incuriosita… c’illumini
    (non d’immenso, magari)

  11. HANA,
    saresti la mia fidanzata ideale, colta e maiala. Purtroppo sono banalmente etero.

    p.s.
    stai contando quanti abboccano, VERO?

  12. Le rispondo AnvedicheJedi.
    a)ho sbagliato il nome del blog: corretto
    b)Ammetto il mio errore.
    c)Ho studiato alla Facoltà Pontificia san Bonaventura prima di diventare pornostar.

  13. Hana cara,
    vorei dirti, parlarti, incantarti, prenderti la mano, sollevarle in cielo e indicarti una stella, un sogno, un rifugio segreto di pensieri.
    Poi correre,ed esauste crollare su una spiaggia a nutrirci di brezze frizzanti e a recitar poesie e.. “shall I compare thou a summer’s day..?”. Poi stupite, avide di notti bambine passate, tramonto fuoco arancio sui tetti ancora a guardare.

    Hana cara,Hana cara,
    vorrei dirti, parlarti, continuare per ore.

    Hana cara,
    vorrei abboccare. Ma oggi nun c’ho voglia ed è cattivo tempo.

  14. Morosita ti ringrazio lo stesso, sei il primo ad essere gentile nei miei confronti, che mi accetta per quella che sono senza pregiudizi.

    A mio padre

    Non ti dimentico
    mai.
    Ti ricordi?
    Il bene che sapeva di gioia.
    Di gioia
    di stare insieme
    con te
    amico
    padre
    amore mio,
    assente adesso.
    Il resto
    le parole non giuste
    non contano:
    sono una figlia che sbaglia.
    Non ci sei
    eppure
    esisti
    sempre
    adesso
    per me.

    Hana

  15. figurati, la gentilezza non si nega a nessuno.
    L’essere è umano, innanzitutto. E’ il mio motto di sempre e da sempre.
    In cosa sei laureata? Anch’io ho una grande passione per l’imperatore Adriano, anche “secondo Yourcenar”.

    Un padre, una madre, un affetto esiste sempre.

    P.S. …sarei donna!!

  16. Hanapornostar, grazie mille per aver messo il link al suo blog: stasera non c’è Mai Dire Martedi, qualche risata la farò leggendo le sue Opere (notare la maiuscola – non mi si dica poi che non rispetto l’Arte – aridaje colla maiuscola).

  17. Beh…capisco Morosita perchè non hai continuato la poesia…fa lo stesso uomo, donna o quello che tu sia, è come dici tu un essere…è umano innanzitutto.
    Joe sono felice se le mie opere la facciano ridere, significa che sono stata una brezza in questo blog, un alito di vita, una boccata di aria fresca, se vuole ho “Pioggia dorata” nel nuovo post di Macchianera, non si scandalizzi Joe…de gustibus non disputandum est…dico giusto?
    Un bacio caldo ammiccante sensuale a tutti

    Hanapornostar

  18. Se eri a tuo agio, lo ero anche io.
    Se lo sarai, lo sarò anch’io,” finché morte non vi separi”. Ricorda qualcosa?
    Comunione dei beni?

    Di Marsilio Ficino che idea avevi?

  19. Non voglio fare la suorina, Morosita, sono come la Chiesa: santa e puttana; ma alla comunione dei beni preferisco la comunione dei santi anche Proust ne era entusiasta.
    Mi dispiace ho fatto una completa rimozione di Marsilio Ficino….
    Hai letto della Marguerite Yourcenar, “Alexis o il trattato della lotta vana”.

    Hanapornostar

  20. Non ho mai insinuato che tu volessi fare la suorina e anche se volessi, LIBERA, come tutti, di farlo.
    Forse Ficino e Alexis hanno qualcosa in comune e forse tu con essi.Osserva bene, rifletti, valuta. I primi due,rivoluzionari. Il primo cadde avvelenato, dicunt.

    Nella bellezza è insito l’intimo desiderio – da parte di chi la contempla- di appropriarsene, lo pensavo stamattina. Ed è così. La bellezza è di per sé un anelito, questo lo penso adesso.

  21. Morosita molto profonda questa considerazione della bellezza, grazie, mi hai aperto il cuore.
    Il desiderio rende la nostra anima, il nostro corpo, vivi, passionali…

  22. E il corpo si stanca poi,l’anima no.
    L’anima può diventare ‘quel’ desiderio perchè è amorfa e attraverso il corpo cerca forma e linfa.
    Se solo riuscissimo a morire in ogni istante, saremmo creature vive ogni attimo dopo.
    Invece, ad un certo punto, ci insegnarono che il desiderio è peccato, mentre è la forma più istintiva e lecita di appropriazione, dal tramonto al raggio spiato tra le nuvole,dal velluto di una carezza clandestina al respiro trattenuto in un amplesso, da un pò di miele rubato a un corpo di donna solennemente osservato.
    Tutto questo – è tempo di capire- è normalmente umano.

  23. Vedi, cara, mentre leggevo i tuoi versi, pensavo a noi donne: abbiamo una marcia in piu, il nostro modo di esprimere i sentimenti è unico.
    Stasera ero nella chat di Macchianera: Joe Tempesta è stato di una ferocia inaudita,è andato a prendere diverse mie poesie e me le distruggeva verso per verso, mi sono lasciata andare, per vedere dove arrivasse, ad un certo punto ha trovato una poesia e ha detto che era bella, morositas sarò stata patetica ma ho pianto…Se almeno ho scritto un solo verso buono per lui, significa che ho toccato il suo cuore, ho creato.
    Un bacio
    Hana

  24. e allora brava, Hana, continua così, se il tuo obiettivo è quello: sedurre Joe(chi cazzzz??).
    Mi spiace,però,che ti abbiano attaccata impunemente.
    E toglimi la ‘s’ alla fine,per piacere.. sono morbida come una caramella, ma non addirittura masticabile e appiccicosa.

  25. Hana parlavo di vivere in senso pratico ed economico, sarà che i soldi ora sono un po’ il mio chiodo fisso….sai lavori precari ecc.ecc.

Rispondi