links for 2007-01-01

Complici le festività, da queste parti si è deciso di assolvere ad un compito in precedenza sempre rimandato: mettere ordine tra i propri bookmark.
A quel punto, già che c’è, uno si chiede tre cose: perché non renderli disponibili online? Perché non trasferirli tutti su quello che – storicamente – è il migliore servizio esistente di social bookmarking? E poi: perché non rinnovare i fasti della vecchia BlogBar e fare in modo che a) siano immediatamente disponibili sul browser e b) si aggiornino automaticamente su tutti i computer che si è costretti a usare?

Il servizio di social bookmarking (che sta per “io condivido i miei bookmark, tu i tuoi, gli altri i loro, e ci segnaliamo a vicenda le cose carine o interessanti che troviamo”) è – ma chevvelodicoaffaredel.icio.us (già: per una volta qualcosa di Yahoo!, ché i Google Bookmarks sono carucci, ma non ancora all’altezza).

Su del.icio.us chiunque può importare i bookmark che già utilizza sul proprio browser, e creare un suo network. Questa, ad esempio, è la pagina di Macchianera: sentitevi liberi di aggiungerla al vostro account.

Quelli tra voi che utilizzano Firefox (sempre siano lodati) possono scaricare l’add-on che importa automaticamente i bookmark esistenti e sostituisce quelli del browser con quelli – condivisi e immensamente più maneggevoli, ricercabili, taggabili, ecc… – su del.icio.us.

Cosa cambia su Macchianera? Che ogni giorno apparirà un post come questo, intanto, nel quale saranno riportati tutti i bookmark aggiunti dal sottoscritto nel corso della giornata (per i più curiosi: della pubblicazione se ne occupa in automatico il servizio di Yahoo!).
Capita, per dire, che pur avendo letto una notizia stimolante, non si abbia il tempo per scrivere un post al riguardo. E allora perché non segnalarla e fare in modo che qualcun altro se ne occupi, se ne ha voglia?
A lato, nella colonna di sinistra, è già da qualche giorno disponibile il riquadro di del.icio.us, che riporta i bookmark segnalati in tempo reale.

Peraltro, ogni network ha un suo rss, così come la pagina comprensiva di tutti i bookmark segnalati dai vostri amici o conoscenti, cosa che rende piuttosto facile monitorare attraverso il proprio browser o feedreader le pagine che le persone di cui vi fidate ritengono degne di nota.

Riguardo alla visualizzazione “BlogBar style” per coloro che sceglieranno di utilizzare Firefox + del.icio.us, ci sarà tempo di spiegare come ottenerla.
Nel frattempo qui ci si adopererà per mettere ordine tra le migliaia di tag.


(Visited 3 times, 1 visits today)

13 Comments

  1. Digg e delicious, pur consultandoli da tempo, non ho ben ancora capito su quali differenze tangibili si basino.
    La cosa migliore da consultare sul genere, al momento, mi pare sia http://popurls.com.

    Sui late show americani poco da dire : molto divertenti, specie il “Tonight show with Jay Leno” . Nel complesso, una spanna sopra gli altri, sia per il “presentatore” sia per gli sketch, inviati, esterni ( es. pump-news, photo-boot etc.). I “headlines” sono da mal di pancia ,senza poi dimenticare, appunto, le battute (quotes) d’ apertura. Jay all my life. Anzi, rimando sempre di prendermi il “mug” ufficiale.
    Non va dimenticato però il “daily show di stewart”.
    Ahinoi, mi sono sempre chiesto perchè non abbiano cercato di “copiarli” in Italia ( basta che il risultato non sia come il SNL). L’ unico che ha portato qualcosa di minimamente paragonabile, e comunque sovente apprezzabile, è il buon Pierino markettaro. Peccato solo che la casa di produzione di tale programma faccia piuttosto ribrezzo ( soprattutto uno che gestiva un laboratorio creativo).

    Valido ShotCode.
    Però, forse, non l’ ho ben capito : mi pare eccessivamente macchinoso, piuttosto auspicherei che entro un lustro venissimo coperti dal wimax e che internet divenga come il segnale radiofonico.
    @Pres.Belluscone : perchè “spaventosamente pericoloso”? ( temo di non averlo compreso davvero, vado a riguardarlo)

    olà.

  2. @Shotcode
    Qualche sporco markettaro finalmente ha scoperto le datamatrix, come spesso capita però è stato aggiunto un balzello.

  3. Kluz è spaventosamente pericoloso perchè questo sistema di marketing interattivo ha bisogno dell’utente per attivarsi ma, so che a breve ci saranno link del genere che si attiveranno al semplice passaggio di un dispositivo che li riconoscerà. In pratica, il solo camminare con un terminale acceso ci “costringerà” a essere “colpiti” da messaggi.

  4. In questo momento sono impegnato a contare le foglie della magnolia del mio giardino.
    Fatto questo, prendero’ in esame il suggerimento.

  5. sai com e macchia
    fine dopo un po di tempo
    si e seppelliti sotto una montagna di ami e cose irreali
    fino a pensare che i vecchi topi di bibblioteca almeno quando volevano darci un taglio
    o smettevano di frequentare la bibblioteca o rimettevano in ordine le cose
    ma la testa quando e in tilt come fa?

    di questo passo un bel mucchio di persone andranno dritte dritte dallo strizza cervelli

    dici bene sono add on solo add on
    come quello che voleva la ferrari ma la teneva in garage

    arrivera mai quel giorno per il net in cui si smettera di farsi grandi solo perche si sa come si fa
    e si iniziera semplicemente tutti a fare ?

    nn sono negativo e so che arrivera quel giorno

    finalmente

    e semplicemte diremo

    ciao
    come ti chiami ?

  6. mi associo: sempre sia lodato chi usa Firefox…
    ma… mai sentito parlare di Flock (http://www.flock.com/)?
    perfettamente integrato con un sacco di cose, ivi compreso del.icio.us, e Shadows, se preferite.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. url
  2. youtube view bot

Rispondi