Siete-tutte-tinte.

Spesso alle more piacciono i biondi. Spesso, alle bionde pure.


Non occorre essere etologi per saperlo: gli opposti si attraggono anche in termini di razze e di colori, alle bionde piacciono i mori e viceversa, agli italiani piacciono le svedesi, alle svedesi piacciono gli italiani ma anche di più i pakistani (ve l’assicuro) e insomma niente di nuovo, non è una regola assoluta ma tutto sommato regola rimane.

Eccezioni? Ci sono, ma sono da spiegare.
In Italia, per esempio, le bambine tendono a preferire i biondi con gli occhi chiari (vedi Principe azzurro) ma una volta cresciute eccole preferire i mori con gli occhi scuri, meglio verdi.
Perchè? In primo luogo perchè le bambine sono perlopiù aliene a certa presunta virilità dello scuro, ciò che atrae le cresciutelle; in secondo luogo, soprattutto, perchè i biondi italiani possono essere carucci e dolcini da piccoli, ma da grandi si rivelano spesso bruttarelli, bianchicci, un po’ montanari, nè carne nè soprattutto pesce.
C’è una cosa che parrebbe ovvia: gli uomini italiani non sono biondi.

Se lo sono, i casi sono tre:
1) sono di origine normanna, spesso al Sud;
2) sono di origine comunqaue nordica, tipo me);
3) sono brutti.

Ed eccoci alle donne e al dettaglio malnegato: che le bionde italiane sono quasi tutte tinte.
Sbirciate una grande via affollata e provate a contate le bionde rispetto ai biondi, che pure dovrebbero equivalersi di numero: il biondo è solo femminile, si tinge, eppure nega e stranega.

Ti parlano di biondo naturale ereditato dalla nonna, che è stato il sole, che hanno fatto dei colpetti di sole su una base già chiara: straballe. Si tingono di nascosto o si mettono camomille e schifezze varie. Spesso lo fanno al mare per depistare.
E’ per questo che in Italia la regola vale al contrario: alle bionde non piacciono i mori, ma i biondi. E perchè? Perchè sono more, ma quel tipo di more che peraltro ama il biondo tanto da esserselo messo in testa.

E’ così, fidatevi di un biondo vero e che troppe ne ha viste, di bionde solo di sopra.

(Visited 136 times, 1 visits today)

34 Comments

  1. Vi viene in mente qualche italiano biondo sex symbol?? anke SilvioMuccino è castano, tutti gli altri sono mori?? Ci sono molti con gli occhi chiari, ma biondi NO!!

  2. Le rosse esistono eccome, F.F., e non sono ascrivibili alla categoria bionde, anzi sono di un fototipo completamente diverso. Non sto a dirti la fatica che facciamo per truccarci, non troviamo niente di adatto e dobbiamo adattarci ai rimmel per le castane o per le bionde, che globalmente detestiamo. Tzè.

    Infine, può davvero darsi che farsi le rosse sia più eccitante, per il semplice motivo che essere rosse lo è sicuramente.
    Però rompiamo un casino.

  3. Cara rossiocchiverdi, non sara’ che l’essere rosse ed il rompere un casino non siano in realta’ due cose strettamente correlate tra di loro?
    Che magnifica combinazione pero’.

  4. qual è la magnifica combinazione
    tirarsela e essere rosse
    o essere rosse con gli occhi verdi?
    vedi, rompiamo.

  5. Beh che dire, io confermo in pieno la tua teoria!
    Sono bruna, ho gli occhi scurissimi e adoro gli uomini biondi con gli occhi azzurri.
    Essendo donna confermo anche che la maggior parte delle presunte bionde sono tinte, o schiarite o cmq artificiali… e questo è un danno perchè come dici… anche a loro poi piaccioni i biondi, sottraendoli a noi che non tingendoci ne abbiamo più diritto :D

  6. io avevo una zia marroncino scuro, che si nutriva a trippe per schiarire; poi un giorno realizzò che per lo schiarimento bastava lavarsi i capelli con il vov, per cui cominciò a dare del vov a tutti; fu in quel periodo che la internarono.

  7. A rossiocchiverdi:
    La magnifica combinazione è alzarsi il mattino, guardarla e pensare: sarai anche una tremenda rompicoglioni, ma che vista quel rosso e quel verde!

  8. Bleek! E che sono, un semaforo? Comunque sì, ma uomini con le palle ce ne sono pochi. Senza di me il deserto, con me l’inferno. C’è chi molla il colpo.
    F.F. per esempio ti direbbe: quante palle per una scopata e poi ciao. Purtroppo, in genere, vedi, è quel che dice una rossa. Infatti, secondo me F.F. è rosso. Di pelo, dico.

  9. Il segreto sta’ nel godere di quella semaforica combinazione e nel sapere come affrontare l’inferno.

    P.S.
    Fonti bene informate mi dicono che F.F. sia rosso… solo di sotto!

  10. Sarà qualche cosa di sessualmente trasmissibile.
    Wendy ( ora tutti diranno…Wendy chi?), spiegami poi se il commento che hai lasciato sul mio blog era un complimento o un insulto.
    Baci

  11. Bleek, il film non l’ho visto (ne han fatto un film?) ma i primi due libri di Maurensig li ho divorati. Calcola poi che sono anche appassionato di musica classica.
    Insomma, altro che prendermi in castagna.

  12. Lungi da me il volere prendere in castagna, ho buttato giu’ quel post proprio nella speranza che qualcuno lo riconoscesse.
    Il dubbio pero’ mi resta, ok ricordarsi della ciaccona, ma anche ricordarsi che nella frase seguente ci fosse l’aggettivo “mitica”…..
    Puzza di “son corso alla pagina in questione”
    ;-)

  13. Infatti, f.f., dovessi mai intervenire, non sarebbe per castagne, che è pure finita la stagione, ma per chiacchiere, come in questo caso.

  14. Pardonnez moi Rossa,
    sono inpiena crisi creativa, mi reggo a caffe’ e porcate ancora illegali……
    Capisco fischi x fiaschi.

  15. vi rendete conto che state parlando di pelo colorato da giorni?? cheppalle!!!
    filippo, se scrivi ancora di ste’ faccende rinuncio al cannino serale e mi stampo i tuoi articoli per la buonanotte!!

  16. Bleek, davvero dice “mitica”? Vuol dire che ho pure azzeccato l’aggettivo? Questa è una cosa incredibile. O un caso di memoria sottotraccia.
    Giuro che non sono andato a rivedermi il libro, non credo neanche di averlo più.

  17. davvero dice mitica….
    Facci, se riesci a dirmi con esattezza anche da dove ho preso il mio nick….
    giuro che metto in auto uno di quegli aggeggi calamitati con sopra la tua foto e sotto scritto “Filippo Facci, ovunque proteggimi”.

  18. Boh. A meno che ti possa piacere la musica di Memphis Bleek, oppure quel pazzo con gli occhi spiritati che guida appunto come un pazzo. Ma non credo. Altro non mi viene.

Rispondi