Picchiare i mongoloidi

Il demenziale per me resta un passione. Pensate se venisse fuori che quelli del video, quelli che perseguitavano il mongoloide, erano pure loro dei mongoloidi. Pensate che crogiolo di significati. Che ardite e cosmiche metafore.


Però, ecco, già che ci siste pensate all’unica ricerca esistente sul tema, fatta in Trentino Alto Adige: risulta che i fenomeni di bullismo interessano un bambino su tre, bullo o vittima che sia.
Non solo. Secondo questa ricerca, che pure io prendo con le molle, se il bullismo si verifica in adolescenza (14 e 15 anni) le possibilità di avere prima o poi problemi con la giustizia, nel prepotente, si moltiplicano per tre volte; nella vittima invece si moltiplicano per tre le possibilità di ammalarsi di depressione.

Voi stronzi che vivete di rete, di blog, di link autoreferenziali, potreste almeno fare il favore di linkare questo: www.bullismo.com.
L’ha fatto un ex vittima, che pareva in gamba, e che a suo tempo stava per suicidarsi.

(Visited 49 times, 1 visits today)

17 Comments

  1. per una volta lo stato é stato bravo mettendo qulle “merde” ( xché lo sono ) a contatto stretto con loro sprerando che capiscano d’aver sbagliato

  2. per una volta lo stato é stato bravo mettendo qulle “merde” ( xché lo sono ) a contatto stretto con loro sprerando che capiscano d’aver sbagliato

  3. Credo che Marta sia vittima, come molti paladini del politicamente corretto nostrano, di una errara interpretazione dell’equivalenza tra la parola italiana “Negro” e la parola anglosassone “Nigger”. In pochi infatti sanno che la parola nigger non ha niente a che vedere con la parola Negro, ma deriva dall’espressione “Nigerian Basin” che fa riferimento al bacino del Niger, area geografica dalla quale inglesi, olandesi e portoghesi si approvvigionavano di schiavi. E’ proprio per questo che per le popolazioni di origina africana deportate in america la parola nigger è estremamente offensiva, perché significa schiavo, non di pelle scura. Riguardo all’origine della parola neolatina Negro Facci ha già spiegato tutto, ma ha dimenticato di ricordare che certe canzonacce fasciste appellavano agli africani come “faccette nere”….

    Chiaro poi che per Marta sia assolutamente legittimo offendersi per ciò che le pare. Personalmente io non mi offendo se mi chiamano terrone… Probabilmente mi offenderei se mi chiamassero terrone di merda, ma in quel caso sarebbe per la merda non per la terronità.

    Un saluto

  4. Oh Signore…Sinclair, io non sono vittima di niente né paladina del politicamente corretto, un concetto che ormai mi ritrovo dappertutto. Anzi, se qualcuno ha tempo ci faccia un post visto che vi piace così tanto tirarlo in ballo laddove è questione di sensibilità pura e semplice.
    Riguardo l’origine del termine “nigger” non posso dire niente perché non sono informata, ma sta di fatto che in italiano non corrisponde di certo a “nero” e la mia lingua è l’italiano quindi faccio riferimento ai termini che mi offre e dell’inglese me ne sbatto.
    Rileggiti Porfiria, in uno dei suoi interventi. Ha detto tutto lei.

  5. Il sito SOS Bullismo è un attentato all’estetica web (e alla “usabilità”). Aiutiamo l’autore a migliorarlo.

  6. Sempreio: non meriti risposta da nessuno. Ma mi sforzerò per darti l’ opportunità di capire: probabilmente ragioni così perchè ti rendi conto di essere tu il vero scarto della società, con i tuoi preconcetti e la tua mentalità medeovale. Grazie al cielo nella società moderna non c’ è più spazio per persone come te. Quindi meglio che rivedi un po’ i concetti, o rimarrai sempre più emarginato da una società che si è già evoluta anni luce rispetto alle tue posizioni. Sempre più emarginato, sempre più frustrato e arrabbiato, e sempre più a rischio di dire sciocchezze come quelel che hai detto qui.
    Federica: La parola mongoloide è daritenersi sempre un insulto. Che sia rivolta a persone Down o meno. Evoca un passato in cui le persone down erano discriminate e umiliate. Oggi molte persone Down, se seguite adeguatamente nella loro crescita, raggiungono livelli di indipendenza, intelligenza, e professionalità sovrapponibili a quelle delle persone non Down. Questa definizione non viene più usata, proprio perchè al giorno d’ oggi ha chiari connotati dispregiativi. Ne’ contro una persona Down, ne contro una persona con i cromosomi in ordine. E’ un po’ come se per insultare qualcuno e dirgli che è un idiota gli si dicesse: “ma quanto sei Federica!!!” A te non piacerebbe, giusto? Figurati come può non piacere a persone che partono già con uno svantaggio, e che devono lottare tutti i giorni contro preconcetti e disciminazioni per dimostrare che possono valere quanto gli altri!!

  7. Scarfato: come ti sentiresti se chiamassero col tuo nome quelli che non capiscono un cazzo? Non importa contro chi usi la parola mongoloide. Non usarla, perchè non offendi il tuo interlocutore, ma le persone con Sindrome di Down.

  8. Seguite questi passi; passate al successivo solo dopo aver bene visualizzato ed esservi immedesimati nel precedente.

    1) Immaginatevi che per alcune vostre caratteristiche vi affibbino un soprannome odioso, il più odioso che possiate immaginare.
    2) Ora immaginatevi che questo soprannome odioso, e il fatto che è stato affibbiato a voi in conseguenza di queste caratteristiche, diventi di dominio pubblico, e sia sulla bocca di tutti.
    3) Infine immaginatevi che questo soprannome odioso, che detestate, e con il quale spesso venite definiti, cominci ad essere usato sistematicamente per insultare chiunque: come se identificare qualcuno con voi e con le vostre caratteristiche, attraverso questo vostro soprannome, sia un modo efficace per diminuirlo, screditarlo, denigrarlo: immaginatevi cioè di diventare un riferimento così negativo nell’ immaginario collettivo, da poter servire come insulto nei confronti degli altri.
    4) Ora che avete immaginato tutto questo chiedetevi come vi sentireste a riguardo, a viverla per davvero questa realtà, e non soltanto ad immaginarla. Non c’ è bisogno che vi rispondiate. Non potreste, perchè non la vivete. Basta chiederselo, e rifletterci.

    Questo è l’ esempio migliore per farvi capire come si sentono le persone con Sindrome di Down rispetto al termine MONGOLOIDE, che sia rivolto ad essi o a chiunque altro.

    5) Non usate più il termine MONGOLOIDE, se non per spiegare a chi lo usa che non deve farlo.

    Ciò che minaccia la felicità e l’ inserimento delle persona Down nella società non è il loro handicap, ma l’ handicap degli altri nel capire cose come queste, e nel comprendere, accettare, e correggere i propri preconcetti. Ogniuno di noi ne ha. Informarsi, capire, informare. Questa è la chiave. La sindrome peggiore è quella del preconcetto.

  9. I�d should verify with you here. Which is not something I usually do! I enjoy reading a publish that will make people think. Also, thanks for allowing me to comment!

  10. This is the proper blog for anyone who desires to search out out about this topic. You notice so much its nearly onerous to argue with you (not that I really would wantHaHa). You positively put a new spin on a topic thats been written about for years. Great stuff, just great!

  11. I�m impressed, I need to say. Actually not often do I encounter a weblog that�s each educative and entertaining, and let me inform you, you might have hit the nail on the head. Your concept is excellent; the difficulty is one thing that not sufficient individuals are talking intelligently about. I’m very joyful that I stumbled throughout this in my seek for one thing referring to this.

  12. After study a number of of the blog posts on your website now, and I truly like your way of blogging. I bookmarked it to my bookmark website record and will be checking back soon. Pls check out my web site as nicely and let me know what you think.

  13. Can I simply say what a relief to find somebody who actually is aware of what theyre speaking about on the internet. You definitely know easy methods to carry an issue to light and make it important. Extra people need to learn this and perceive this side of the story. I cant believe youre no more well-liked since you definitely have the gift.

  14. There are some attention-grabbing cut-off dates on this article however I don�t know if I see all of them heart to heart. There may be some validity however I’ll take maintain opinion till I look into it further. Good article , thanks and we wish extra! Added to FeedBurner as effectively

1 Trackback / Pingback

  1. cigarette electronique

Rispondi