Liberato Gabriele Torsello. Rapiti alcuni parlamentari italiani


Clicca sull’ immagine per ingrandirla

La follia si è impadronita di alcuni parlamentari che, invece di gioire, sono stati rapiti dalla smania di protagonismo e sfruttano l’effetto-media per lanciarsi nei soliti giochi di immagine e di potere
di Alessandro Marescotti (www.peacelink.it) 3 novembre 2006
Era un momento bellissimo. Da poche ore Gabriele Torsello camminava libero. Telefonava ad Emergency. Il suo volto sorridente ci ridava speranza e fiducia.
Ed ecco sbucare alcuni parlamentari che – invece di unirsi al sentimento comune – si fanno rapire dalla smania di protagonismo e sfruttano l’effetto-media per lanciarsi nei soliti giochi dialettici di immagine e di potere.


E parlano di servizi segreti, di Sismi, di poltrone chiave, di equilibri negli organigrammi degli 007. E parlano, parlano, parlano. Dei veri parlamentari da paranoia.
“Dopo la liberazione di Torsello la Cdl si schiera a favore del Sismi”, possiamo leggere attoniti su RaiNews24.
Noi di PeaceLink, che di poltrone occupiamo solo quelle che stanno di fronte ai nostri computer, vogliamo invece dire che questo non è il momento delle strumentalizzazioni ma della gioia e della speranza che riprende la parola. Chi la speranza e il coraggio non ce l’ha se ne stia in silenzio.
Perché oggi ritorna il libertà un uomo libero e coraggioso che è uscito fuori dei Palazzi per portare lo sguardo e l’obiettivo su ciò che il Potere non vede o non vuole vedere: l’orrore della guerra, della povertà e della violazione dei diritti umani.
A Gabriele Torsello e alla sua famiglia vanno i nostri pensieri di stima e di ringraziamento. A Emergency e a PeaceReporter va il nostro grazie per l’instancabile opera di testimonianza, informazione e collegamento.
Ai parlatori da delirio non va proprio nulla: toglietevi dalle scatole almeno per un giorno. Grazie.

(Visited 1 times, 1 visits today)

5 Comments

  1. Cari ragazzi,

    lo sapete che:

    il ministro della Giustizia, Senatore e Sindaco di Ceppaloni Clemente Mastella ha fatto da testimone di nozze a Francesco Campanella, persona che ha fornito documenti falsi a BERNARDO PROVENZANO?

    QUALCHE RAPPORTO TRA MASTELLA E LA MAFIA?
    PERCHE’ NESSUNO INDAGA?

    FONTE THE ECONOMIST, RIPRESA DAL MIO GIORNALE http://WWW.LASENTINELLA.INFO

  2. Signor Cangiano, premesso che preferisco un calcio nei testicoli piuttosto che vedere o sentire Mastella, considerato quello che scrive evidentemente non ha capito una beata fava del senso del post per cui le mando il mio più sincero vaffanculo.

  3. Con la barba e la tunica, sarà stata dura per gli agenti dei servizi segreti distinguerlo dai sequestratori.

Rispondi