Là dove c’era l’erba

WeedsWeedsContrariamente alle previsioni (e per quanto abbia deciso di farlo a mezzanotte inoltrata, come già annunciato da Michele Boroni, Luca Sofri e Matteo Bordone), questa sera RaiDue, subito dopo l’Isola dei Famosi, manderà in onda la prima puntata di “Weeds”, la serie americana più politicamente scorretta mai apparsa su un tubo catodico.
Se conoscete una famiglia Auditel (per dire: a me è capitato), convincetela a sintonizzarsi su Weeds questa sera alle 00:20. Non sia mai che non si riesca a farle raggiungere un 25% in barba al responsabile del palinsesto di RaiDue (detto anche “cuor-di-leone”).

Su Macchianera, soprattutto grazie alla Critica Televisiva di Riferimento, se ne parlò per primi qui e qui, per cui non ve la prendete a male se mi ripeto.

Se vi è piaciuto “Desperate Housewives“, beh, questo è DH³, “Desperate Housewives” al cubo. Anzi, a volerla proprio dire tutta, la serie ideata da Marc Cherry, paragonata a “Weeds“, è come un Bitter Sanpellegrino rispetto a un Pampero Reserva especial.
Ribadiamo: capolavoro. Standing ovation. Bis.
Tanto per farci un’idea: ad Agrestic, una Milano 2 in cui le case sono tutte uguali come solo Tim Burton potrebbe immaginarle, Nancy (Mary Louise Parker), casalinga rimasta vedova, per continuare a campare diventa imprenditrice di se stessa e inizia a spacciare marijuana sotto gli occhi inconsapevoli delle mamme dei compagni di classe dei due figli e dell’amica Celia (Elizabeth Perkins), ossessionata dall’obesità della figlia noveenne.
Straordinaria, bellissima e di una bravura indicibile Mary Louise Parker (la quale – dice la C.T.D.R. – mica per niente era la prima scelta di Marc Cherry per il ruolo di Susan in “Desperate Housewives“, e mica per niente lo scorso anno si è portata a casa il Golden Globe come migliore attrice protagonista).

Chi sa come procurarsi le puntate trasmesse negli Stati Uniti potrà usufruire dei sottotitoli italiani della 1ª stagione o di quelli in inglese. Nel frattempo, in patria, la seconda stagione è già iniziata da tempo, con tutti i suoi bei colpi di scena. Il sito ufficiale si trova invece qui, ma è assuramente inaccessibile dall’Italia se non utilizzando un proxy statunitense o la cache di Google (in compenso risulta accessibilissima la pagina ufficiale su MySpace; per ascoltare il podcast è invece sufficiente transitare da iTunes).

Vi basti, per comprendere l’andazzo della serie, uno scambio di battute tratto dall’ultima puntata della prima stagione:

  • ANDY: Oh Cristo! Mi hanno trovato, amico! Che cavolo!
  • DOUG: Chi ti ha trovato?
  • ANDY: L’esercito del cazzo! Ecco chi. Anni fa, in Colorado, cercai di impressionare un’amica e c’era dello Jagermeister e firmai per i riservisti, poi me ne sono dimenticato. Ora, ricevo una lettera che dice che devo presentarmi o andrò incontro alla prigione militare. Io non… Come mi hanno trovato? Voglio dire, sono fuori dal giro. Sono “Andy-fuori dal giro”.
  • DOUG: Beh, sei stato beccato per possesso di droga. E ora sei “Andy-nel sistema”.
  • ANDY: Bene, devi aiutarmi, amico. Sei nel consiglio cittadino, giusto? Digli che la mia città ha bisogno di me.
  • DOUG: Bisogno di te per cosa?
  • ANDY: Non lo so, per… per… piantare alberi. Iniziare un programma per giovani ragazze problematiche.
  • DOUG: Ti posso aiutare per una multa, per spargimento di rifiuti in un parco, ma quello è tutto ciò che posso fare.
  • ANDY: Benissimo, allora farò l’obiettore di coscienza.
  • DOUG: No, hai firmato per i riservisti mentre eri ubriaco e arrapato. Sei fottuto!
  • ANDY: Non andrò in Iraq per combattere in una qualche guerra di merda per il petrolio.
  • DOUG: Guerra di merda? Che mi dici dell’11 settembre? L’Iran non ha nascosto i terroristi?
  • ANDY: Stiamo combattendo un guerra in Iraq, Doug, e quel paese ha nulla a che vedere con chi ha fatto saltare il World Trade Center.
  • DOUG: Beh, hanno entrambi la sabbia.
  • ANDY: Bush ha invaso un paese sovrano contro il parere dell’ONU. E’ un criminale di guerra e ora dovrei essere uno dei suoi criminali a disposizione con un cazzo di obbiettivo in testa in mezzo al deserto che aspetta di esser fatto saltare in aria da un’autobomba guidata da un dodicenne che amava Friends e i Metallica finchè uno dei tuoi missili non gli ha fatto saltare casa? Non penso proprio.
  • DOUG: Avevano armi di distruzione di massa!
  • ANDY: Non c’erano armi di distruzione di massa!
  • DOUG: No? Beh, non importa. Ascolta, ho un sacco di merda da sbrigare.
  • ANDY: Nominami una cosa da fare che è più importante del rilevamento corporativo della nostra democrazia!
  • DOUG: Devo raccogliere della merda.
  • ANDY: Devi aiutarmi, amico.
  • DOUG: Lo farò, lo farò. Attaccherò uno di quegli adesivi gialli sulla mia macchina. Per te.
  • ANDY: Come puoi essere così ciecamente a favore di Bush?
  • DOUG: Mi piace sua moglie, Laura. Ero solito comprare l’erba da lei alla SMU. Roba buona! (uscendo dall’ufficio) Roba buona.
(Visited 19 times, 1 visits today)

32 Comments

  1. anch’io lo segnalato giusto oggi (a cosa serve essere nella “Academy” di Macchianera?).

    (tra l’altro, ti avverto che pare che già il secondo episodio sia stato spostato al martedì, per nessuna ragione apparente. così, tanto per confondere quei pochi pazzi che staranno svegli a vedere questa meraviglia)

    certo, a noialtri che stiamo già per finire la seconda stagione la trasmissione (doppiata) della prima non fa né caldo né freddo, ma… ma che trattamento infame! mezzanotte e mezza! ma che schifo. poi sono stupidi. stupidi.

  2. Coooosaaaaa ????

    C’è l’Isola dei Famosi ? Mica lo sapevo. c’è ancora qualche cane che la guarda ?

    Cmq. sto Weeds sembrerebbe carino, solo che non guardo telefilm da anni, mi sono disintossicato e proprio non riesco a riprendere…
    Eppoi io sono già contro Bush ! Dovrebbero trasmetterlo al posto delle vaccate per teenager di Italia1, così qualche ragazzino inizia a guardare qualcosa di decente in TV.

  3. Sicuramente lo guarderò, ma le famiglie Auditel chi le conosce?
    Mi sono sempre chiesto se veramente esistono o sono solo dati atti ad alzare i prezzi della pubblicità.

  4. Che stanno facendo su raidue ??? c’è ancora il tg all’ una , anzi tg parlamento che era programmato all’ una e 20 .. ho capito , via l’ han già segato…

  5. ho sono stato rapito dagli alieni tra il tg2 e anna ilcrisantemo oppure hanno defenestrato weeds….
    e vai! grazie mamma rai, vado a dormire va.

  6. nota ulteriore, oltre al doppiaggio tre-men-do: senza il 16:9 dell’HD perde moltissimo, visivamente. e il master è davvero pessimo, almeno sembra.
    siamo il terzo mondo della tv?
    io così non lo guardo più, mi fa tristezza, piuttosto regalo in giro i divx.

  7. Allora… tralasciando il fatto che per far vedere l’arrivo di LeoneDiLernia, l’Isola è andata avanti più del dovuto.
    Non parliamo del fatto che tra pubblicità, Tg2, TgParlamento etc. siamo arrivati tranquillamente all’una passata.
    Facciamo pure che un pò di emozione, il primo dialogo sulle bevande con zuccheri addizionati (che ormai dopo aver guardato una 30ina di volte tutto li primo episodio per “prendere mano” con il linguaggio, so a memoria…) me l’ha lasciata.

    Ma, senza voler fare il saccente, solo uno che grazie a Neri (non sono degno, non sono degno…) si è gustato per intero questa saporita serieTV americana, con un meraviglioso humor antiamericano, mi viene da dire:
    – ok gli adattamenti, ma il ticky-tacky tradurlo con “di latta”, non mi sembra azzeccato.
    – la voce della Lionello, che adoro, forse era meglio su Nancy… o forse no? No dai, forse sta meglio a Celia.
    – non ho colto bene come hanno proposto “bitchass… bitch”, ma il “dumbass white chick” mi ha fatto ridere :)
    – la voce di Lupita invece, anche se dice 3 parole, è identica!
    – quello che se ne esce meglio in italiano è Silas.
    – “corn bread” tradotto letteralmente è un pò una stronzata e poi non hanno lasciato “lei è la RainMan dell’erba” che ci stava benissimo.
    – concordo sul fatto che la qualità sembrava presa da una VHS, ma stante il fatto inverosimile che oltre ad averla comprata, l’hanno anche trasmessa questa serie, proprio tutto sto male magari non c’è.

    Cmq, senza presunzioni di sorta, guardarsele in lingua originale resta impagabile. Grazie Neri.

  8. Prima volta che passo da qui, buona TV, intanto il mondo va’ in merda.. Buona visione con i vostri TV HD.

  9. Heroes!
    Guardate Heroes!
    Ero scettica, le storie di supereroi non mi hanno presa mai molto, così ho scaricato il pilot senza dargli troppa importanza.
    Mi devo ricredere… fatto proprio benino. Personaggio preferito: Hiro, fuori come un balcone! :-))))
    (dalle mie parti si dice così)

  10. Gridare al capolavoro per questa serie è eccessivo, forse i temi che tratta possono interessare a qualcuno ma sia la storia che la recitazione da parte degli attori è alquanto banale.

  11. Ringrazio per la segnalazione.
    Vista l’ora, ovviamente, ho registrato.
    E visto che era anticipato dalla sVentura ho lasciato un ampio margine all’inizio ed al termine della programmazione.
    Risultato, visti:
    – la fine dell’isola
    – il tg2 della notte
    – i servizi parlamentari
    – ben 13 minuti di Weed.
    Se questa è mamma Rai, preferirei di gran lunga essere orfano.

Rispondi