quando la fama è la fama

Ne ha parlato il Financial Times: non poteva mancare Metro, che ha dedicato gran parte della sua “pagina settimanale TECNO” odierna all’inchiesta di Technorati ed Edelman sui blog europei più “influenti”, qualunque cosa ciò significhi.
Io avrei dei dubbi su come Technorati riesca a fare una classifica: l’url del mio blog è una specificazione di quella del mio sito eppure ha una posizione in classifica migliore. Ma non è così importante. Preferisco restare su Metro e citare il paragrafo su beppegrillo™:

[…]Da segnalare la presenza tra i primi cento blog al mondo di quello redatto da Beppe Grillo che oltre ad aver vinto i seguenti premi al blog award 2006 […]

Proprio così. i Macchianera Blog Awards sono considerati così famosi da meritare la lettera minuscola (e ovviamente l’omissione del nome). Se non è fama questa…

(Visited 5 times, 1 visits today)
About .mau. 10 Articoli
un matematto

2 Comments

  1. Anche se sono un principiante nel mondo dei blog, mi sono documentato anche io su questa inchiesta, e non ho capito una cosa (solo una???): ma per essere classificati come “influential blogs” cosa bisogna fare??? Personalmente il mio blog è molto più influential del sito più visitato al mondo se guardiamo la cerchia ristretta dei miei visitatori, quindi, a modo mio, possiedo un po’ di fama :)))
    Complimenti ancora per il tuo super-blog!!!

  2. era da ieri che volevo commentare questo post ma i commenti non funzionavano e la battuta mi si è ammosciata….
    vabbè, era una cosa tipo anche “quando la fame è fame” e narrava la triste vicenda di un sufflè abbandonato in un forno.
    Ma a forza di aspettare il sufflè si sgonfiato tutto.

Rispondi