Giovane tumore fiorentino muore di Oriana Fallaci

Oriana Falalci«Non vedo l’ora che tutto finisca. Sono stato additato e sbattuto in prima pagina, senza alcun rispetto. Vorrei vedere loro, con una scrittrice razzista che ti invecchia tutto attorno»: una dichiarazione che rappresenta quasi il testamento del giovane tumore spirato l’altro ieri notte a Firenze.
Nel corso dell’ultima intervista, rilasciata poco meno di un mese fa, il cancro alle vie respiratorie più celebre del globo si è evidentemente ormai rassegnato, e si lascia andare all’amarezza: «Sono stufo che le persone, i giornalisti, abbiano persino paura di pronunciare il mio nome: mi chiamano “male incurabile” senza alcuna cognizione di causa, perché invece sono curabilissimo. Nelle donne, specialmente, il mio tasso di mortalità è pari al 70%, il che significa che la vecchia aveva un 30% di possibilità di non stirare le zampette».
Il rapporto tra i due non è mai stato facile, al punto che la scrittrice, nel corso di una delle sue rare interviste, lo chiamò in causa esclamando: «Ti fumo in faccia, stronzo».
«Capito? Lo diceva tranquillamente, così, senza alcuna remora – dichiara il cancro con toni accesi –: voi non avete nemmeno idea di quanto fumo passivo sono stato costretto a respirare».
Eppure, una quindicina di anni fa, il complesso e combattuto rapporto tra i due sembrava essersi risolto. Corre infatti l’anno 1992 quando allo uno spaventato tumore viene comunicato che gli è stata asportata per intero Oriana Fallaci. «Sono grato all’equipe di medici che, quel giorno, mi ha restituito la speranza – ebbe a dichiarare ai tempi il tumore –: non so quanto sarei riuscito a tirare avanti se non si fossero accorti che era più maligna di me».
Poi, improvvisa e inesorabile, la ricaduta: nuove analisi confermano che Oriana Fallaci è ancora lì, e continua a consumarlo giorno dopo giorno. Fino all’inevitabile epilogo, la scorsa notte.

(Visited 125 times, 1 visits today)

9 Comments

  1. ma non avete capito che i razzisti sono loro? branco di ignoranti ma non capite che sono loro che vogliono assalirci, distruggerci, renderci succubi di ALLAH,sto testa di cazzo che manco esiste, svegliatevi DIO e sottolineo DIO siamo noi, la natura, gli animali che vivono in pace ma che noi disturbiamo e maltrattiamo, vergognamoci mi ripugnano le persone come voi e mi fanno compassione le persone come la fallaci perche’ hanno capito la verita’ e prese dall’angoscia, dalla disperazione cercano di comunicarci qualcosa di diverso, di diverso da questa societa’ marcia!!! marcia!!!! marcia!!! io sono un ignorante non so scrivere leggo poco ma di una cosa sono certo: andate tutti a fanculo!!!!!! cerchiamo tutti insieme di capire che la vita e’ una sola viviamola bene senza sti cazzi di problemi………..mi fate schifo tutti.

  2. non capite nulla ORIANA era la nostra unica fonte di libertà tra poco saremo invasi da un’orda devastatrice che ci eliminerà e toglierà la nostra patria, le nostre libetà conquistate con il risorgimento basta coi volemose bene ribbelliamoci e riprendiamoci quello che ci spetta. ORIANA sei sempre nei nostri cuori
    hai sempre detto quello che la gente ha paura di dire. non offendetela ora che non c’è più è da vigliacchi

  3. Vergogna!

    Vergogna non alla città di Firenze o all’italia bensì ai Fiorentini al potere e agli Italiani politicanti fasulli che non hanno il coraggio di mostrare il rispetto che si dovrebbe per La Fallaci (una Italiana,persona conosciutissima e amata all’estero da molti Italiani Immigranti… forse perchè i veri Italiani sono quelli all’estero che sanno ancora apprezzare la patria e i pochi Italiani che come Lei hanno dimostrato di amare l’Italia ..purtroppo quelli che ci vivono dentro non hanno gli stessi interessi…VERGOGNA)

    Iannacci Luciano

  4. A te Oriana

    Che donna e che simbolo di persona preparata intellettualmente.Ho letto tutti i suoi libri e l’ho seguita da anni. Sono fiero di averla conosciuta tramite i suoi libri,sono cambiato da quando la seguo e la visione di un mondo migliore l’ho trovata tramite Lei…Si potrebbero scrivere libri su di Lei e sul suo personaggio… ma che importa al popolo ottuso e ubriaco di ignoranza di quello che Lei ha voluto trasmettere…Sono i yes men che guidano il popolo dove vogliono e come vogliono…con molta tristezza penso a te che ci hai lasciati (Oriana ) forse ‘e meglio per te di averci lasciato prima che le tue previsioni diventassero fatti…grazie per tutti quelli che ti hanno capito e che hai cambiato tramite lettura e contemplazioni.
    Luciano Iannacci

  5. Mamma mia, quante imbecillità di commenti che piovono da questo blog. Come del resto imbecillite è l'”articolo”.

    Parlate parlate, ma vi fate guidare nelle critiche solo da un ottusa fede (?) politica, o chissà cos’altro bazzichi nelle vostre menti bacate.

    Dimenticando che i morti meritano rispetto.

    Gianluca o come cavolo ti chiami, aziona il cervello prima di scrivere minchiate.

  6. Forse sn tr piccola e nn ne capisco molto, questo bisogna ammetterlo e precisarlo prima ke mi mi perda nella presunzione di aggiungere un commento anke io! Il primo libro della Fallaci ke ho letto è stata il famoso – Lettere a un bambino mai nato e poi sn segiuti tutti gli altri. Sapere ke era morta a me è dispiaciuto in quanto ha sempre avuto stima e rispetto da parte mia.. E’ una persona grande ke sa far parlare ancora di sè, ke ha sempre avuto le PALLE per parlare, ke si è sempre presentata al mondo.. L’alieno l’ha uccisa e voi state qua a fare satira.. Bhè bello l’articolo se nn fosse ke ci sn tante persone di cui parlare, ke rovinano il mondo e i sogni di ki deve ancora crescere cm me..

  7. sono entrato in questo blog per sbaglio, al tizio che ha scritto quelle cattiverie su Oriana fallaci dico solo una cosa: ah stronzo!

1 Trackback / Pingback

  1. In memoria di una stronza « malingut

Rispondi