11 Comments

  1. Mancini ha chiesto pure la maglia gialla.
    Dice che è l’Inter la vera vincitrice del Tour di quest’anno.

  2. I lavoratori prendono la quattordicesima a Pasqua. I bisognosi prendono il quattordicesimo a luglio.

  3. Non ricordo esattamente ma quando al torino fu tolto uno scudetto per illecito, la squadra che poteva averlo lo rifiutò, mi sembra fosse il Bologna ma non ne sono sicuro.
    I moratti sanno bene come guadagnare dalle guerre degli altri (vedi IRAQ).

  4. Povero “A.”, con commenti del genere dimostri di essere peggio di tutti quelli che vai criticando. Gli scudetti dovevano rimanere non assegnati, il fatto che uno sia stato dato all’Inter è già ridicolo di per se, ma il culmine della comicità è stato il vedere Moratti esultare e il sito ufficiale titolare “E ora festeggiamo!”.
    Bisognosi.

  5. Caro David, ma sei proprio proprio sicuro di quello che dici? Io mi ricordo un certo Carl Lewis che vinse un’olimpiade per squalifica e, dopo quell’episodio, decine e decine di altri, nell’atletica, nel ciclismo, nel fondo…
    Qui mi sembra cristallino: un campionato da poco finito, l’inchiesta iniziata a campionato in corso, le prime due sono state giudicate colpevoli, squalificate e penalizzate, il titolo va al primo partecipante non deliquente (prova a chiamarlo “medaglia” e l’analogia olimpica é facile).
    Se la cosa non la digerisci, possiamo discutere sulla sentenza, ma se la sentenza la trovi giusta, allora quello che segue é logica.
    Che poi per gli interisti non ci sia nulla da gioire o vantarsi, beh, mi sembra palese!

  6. pauperrimo david,
    dov’è esattamente che “sono andato criticando qualcuno?”.
    per il resto, immagino tu fossi d’accordo con la presa di posizione del vs. tifo oragnizzato: “il fine giustifica i mezzi”…946

  7. Caro Gian Carlo,lo scudetto non fu assegnato al Bologna perchè l’allora commissario incaricato di valutare la situazione,essendo tifoso della squadra felsinea,non se la sentì di premiare il team per il quale teneva,nonostante condividesse il criterio-universalmente riconosciuto- secondo il quale dev’essere considerato vincitore chi arriva immediatamente dopo il BARO -in questo caso,Juve e Milan-.
    Non c’è da festeggiare,è vero. Ma non per lo scarso peso di una vittoria ‘d’ufficio’. No. L’Inter,infatti,dev’essere orgogliosa di rappresentare la categoria degli onesti. Non c’ è da festeggiare se si pensa che da 12 anni,o da molto prima, le cose giravano i questa maniera.
    Ed il processo è stato un’occasione persa per fare piazza pulita,una volta per tutte.

1 Trackback / Pingback

  1. web2mayhemdownload.org

Rispondi