Prof, m’è morto il gatto

Scusate, mi rendo perfettamente conto di avere già segnalato il sito/blog “7 in Condotta” qualche tempo fa. C’è che il sito ha cambiato indirizzo, si è evoluto (ora è presente una sezione dedicata a studenti e professori francesi) ma, soprattutto, è stato aggiornato.
E quindi, se Macchianera, la scorsa volta, aveva scelto – a suo parere – le 20 più belle note disciplinari, ecco che a sito aggiornato si cimenta in un replay dell’epica impresa.

  1. “Il Cristo del Crocifisso dell’aula scompare e li vicino compaiono tanti passettini neri che si allontanano in direzione della porta. Non v’è rispetto per la religione,chiedo la sospensione della classe”
    (inviata da Bibo)
  2. “L’alunno C****** insiste nel chiamarmi zio, accusando crisi di pianto e ripetendo continuamente di volersi trasferire a casa mia, si richiedono seri provvedimenti al fine di porre fine a queste manifestazioni indecenti.Prof. F******** M******”
    (inviata da unterstatement)
  3. “Il compito di greco di P******** mi è stato consegnato in bianco se si esclude un’irriverente vignetta in cui compare la sottoscritta senza vestiti abbracciata al signor Preside. E’ evidente che pur sapendo non essere recuperabile la propria insufficienza nella mia materia il P******** continua a mancarmi di rispetto”
    (inviata da tommy)
  1. “L’alunno M.R. incita la classe a una crociata contro gli “infedeli”,da lui denominati, della classe accanto. Inoltre si offre volontario di fare come ariete e sfondare la porta.Alle mie richieste di smetterla, mi risponde “Dio lo Vuole””
    (inviata da Anonimo)
  2. “In classe 3B trovo un manichino impiccato sull’appendi abiti che reca in bella vista sul petto il mio nome”
    (inviata da anonimo)
  3. “L’alunno T****i esce dalla classe senza permesso affermando che B**i, suo compagno di banco, sia “brutto dentro””
    (inviata da eldar)

  1. “Burlo durante la correzione della versione di latino si fabbrica occhi con materiale cartaceo per nascondere la propria sonnolenza”
    (inviata da 2DLP)
  2. “Emilio xxxxxx insinua che il professore non abbia mai visto film a luci rosse”
    (inviata da pierpeter)
  3. “L’alunna Jennifer ****** indossa francobolli al posto dei vestiti. I compagni sono distratti”
    (inviata da Jennifer)
  4. “S****** si soffia il naso con il foglio su cui si era segnato le formule per il compito in classe di matematica onde evitare alla sottoscritta di sequestrarlo e quindi vedersi annullata la prova”
    (inviata da mauri)
  5. “Un alunno non meglio identificato giunge in classe vestito da clown e dopo aver urlato “CIAO BAMBINI!!” esce dalla finestra”
    (inviata da Luca)
  6. “L’alunna Caterina alla domanda ‘quali personaggi viventi o del passato stimi di più?’ risponde: ‘le veline'”
    (inviata da nina)
  7. “Durante l’ora di filosofia la classe stenta a credermi”
    (inviata da rock)
  8. “v******* si butta per terra e comincia a recitare l’ave maria al contrario battendo i piedi e le mani”
    (inviata da francesco)
  1. “L’alunna X viene ripresa per essere in classe con auricolari e lettore cd, sostenendo di avere l’apparecchio acustico”
    (inviata da Cicciuzza86)
  2. “L’alunno D’Andrea dopo aver chiuso accuratamente la porta della classe minaccia di non far uscire nessuno senza nomination e televoto. Saranno presi seri provvedimenti”
    (inviata da malato)
  3. “Gli alunni marroni e albanese hanno fatto trovare una bambola (nuda) con la testa staccata con sopra un biglietto con su scritto è il tuo momento”
    (inviata da eddie xxx)
  4. “Alla richiesta della prof. di italiano “dimmi una frase con un congiuntivo” l’alunno M.M. risponde “che tu sia maledetta””
    (inviata da adriano)
  5. “Gli alunni M******, C****** e M******* si presentano a scuola con le felpe rispettivamente rossa, bianca e verde e ogni qualvolta che pronuncio la parola “Italia” si alzano in piedi e “sventolano””
    (inviata da supernuntius)
  6. “L’alunno A.A. sirifiuta di fare lezione perchè: “sta parlando di cose più serie””
    (inviata da LA VC)
  7. “Durante il cambio della terza ora ho trovato l’alunno A****** nel cortile della scuola a fumare. A seguito del mio invito a rientrare in classe per seguire la mia lezione l’alunno mi ha risposto: “Prof, mi chiami solo se ha bisogno””
    (inviata da vanessa)
(Visited 26 times, 1 visits today)

23 Comments

  1. Grazie, mi hai fatto tornare indietro di 30 anni
    sto ridendo con le lacrime agli occhi
    Veramente fantastico che esiste gente così

  2. si effettivamente la strappa una risata, che però svanisce subito pensando ai professori che devono subirsi questi e che devono anche cercarr di insegnargli qualcosa. La scuola dell’obbligo è sempre stata una stupidaggine.
    zerocold

  3. Vero, meglio quando non c’era la scuola dell’obbligo; quando i figli dei contadini rimanevano contadini e quelli degli avvocati studiavano per rimanere avvocati.
    Come ha detto il nano durante la campagna elettorale!

  4. Si potrebbe parlare ore riguardo al rispetto verso i prof, c’è una fine fine line tra fare il cazzone simpatico bonaccione e lo sfrontato maleducato…

    …ma i tre con le felpe rossa, bianca e verde meritano di essere portati in trionfo per la pensata.

  5. “…ma i tre con le felpe rossa, bianca e verde meritano di essere portati in trionfo per la pensata.”
    Condivido in pieno.Gli altri sono solo coglioni maleducati.

  6. Una delle mie preferite è: “L’alunno Palermo tenta invano di cancellare con la gomma la testa del compagno”.
    Surrealismo allo stato puro

  7. Anche questa non è male:
    “L’alunno N.M. alla richiesta di vedere i suoi genitori risponde con arroganza “le porto una foto””

  8. perchè, il “che tu sia maledetta” come congiuntivo non è l’astrazione pura del risultato dell’insegnamento?
    direi che merita un sette in condotta con lode…

  9. Boh, secondo me può far ridere solo la prima volta che lo leggi, o meglio finchè, dopo tre o quattro post, ti accorgi che il 95% dei fantomatici rapporti puzza davvero troppo di inventato.

  10. Anche io ho riso alle lacrime sia l’altra volta che questa.
    Sarà perchè per quanto possa essere discutibile l’atteggiamento di alcuni alunni (ma io ho invento la radio fantasma che mi ha portato al sette in condotta e alla sospensione, per cui me ne sto zitta), la creatività, il coraggio e la fantasia degli anni scolastici quando la vita è ancora da aggredire prima che sia lei a farlo, non le si vivono più.
    Ogni libro, ogni canzone, ogni amore, ogni film, ogni amico e anche ogni scherzo della gioventù, sono carichi di emozioni irripetibili.
    In sintesi, evitiamo per favore falsi moralismi e stupida dietrologia, su post come questi.
    Ridete!

  11. “L’alunno M.G, durante la visita alla pinacoteca Repossi, decise di infilarsi 18 giubbini dei suoi brillanti amici e di girar per la pinacotaca facendo il PUPAZZO GNAPPO grindando: “fortuna fortuna”
    :)))

  12. Ma vogliamo parlare di

    “L’alunno M.C. si batte ripetutamente la mano sul bicipite e invita la sottoscritta a “sentire che ferro””(inviata da ilMister)

  13. Io credo che siano tutti episodi veri, o quasi.Ciò che può accadere in un’ula è incredibile. Qualche ricordo di fatti realmente accaduti nel mio liceo:
    un cameriere entra in classe portando una colazione completa dal bar, ordinata da un alunno.
    viene girato un video che mostra un compito in classe in corso e uno degli allievi a torso nudo che si fa la barba, con specchio e asciugamano sul banco (io stesso ero l’operatore).
    il video di qualche argomento di scienze viene sostituito con un porno gay nel momento culminante. L’insegnante lo fa partire e non si capacita.
    un allievo passa un pomeriggio in campagna e il giorno dopo, in classe, libera da un barattolo una quantità enorme di insetti ripugnanti che scatenano il panico.
    E non sarebbe tutto…
    Questo è il motivo per cui quando mia madre mi consigliò di fare i concorsi per insegnare, che insomma è un lavoro sicuro, le chiesi se per caso aveva bevuto.

  14. allora sentite la nostra…

    l’alunno B. M. colpito da un insano raptus affera la maglia del signor C. R. lacerandola, si richiedono immediati provvedimenti

Rispondi