Moggi chiama Italia

Non esistono più le mezze misure e già si intuiva. Ma quando si dibatte intorno ai cortocircuiti giudiziari italiani, questa diventa certezza. Luciano Moggi di suo non è già una mezza misura e quello che gli si rivolta contro in questi giorni altro non è che l’ufficializzazione di ciò che da anni si mormora nell’ambiente e al bar dello sport. Le reazioni sono di vario genere, il solito genere: innocentisti, garantisti, giustizialisti, colpevolisti. Poi c’è Marco Travaglio, categoria autonoma dell’idea di giustizia.
Poi ci sono le intercettazioni, metodo barbaro, che dimostrano tutto e niente ché come di rito c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda. Tutto normale. C’è che però uno alle trascrizioni ci butta l’occhio, se le legge con calma in ufficio e ci riflette su fosse solo per aver qualcosa da dire nella pausa caffè. Tirando le somme? Non è successo niente. È la solita spocchia del potente di turno, il vizio italiano a chi ce l’ha più duro, l’allusione e la battuta da caserma, la raccomandazione, il baratto e l’arroganza, la boria e la sudditanza. Niente che non succeda in qualsiasi luogo di lavoro, condominio o consiglio d’amministrazione. Tutto qui.
Fa schifo? Parecchio, ma è da mo’ che viviamo in questo schifo e ognuno di noi, chi più chi meno, si sa muovere con la dovuta destrezza. Moggi è innocente, al limite fa un po’ più schifo di altri.

(Visited 11 times, 1 visits today)

41 Comments

  1. bravo.E parlo da granata(quindi anti-juventino per eccellenza).Il signor Moggi non ha mai millantato quarti di nobiltà,è decisamente più sullo stile gangsteristico di C’era una volta in America.Le stesse accuse lo seguono da anni(Kaos Edizioni gli dedicò una monografia),pare che pagasse “tristi donnine allegre” alle terne che dirigevano il torino lanciato verso la finale uefa dei primi anni 90.Ma niente di dimostrato.Solo aria fritta e distrazioni di massa.Anzi,probabilmente un pratico come lui potrebbe rimettere in sesto l’Italia in un cinquennio,che tanto questi altri qua non ci portano da nessuna parte.Forza Toro,abbasso i benpensanti

  2. l’alternativa è essere garantisti a giorni alterni.Cazzo,le accuse si devono dimostrare.Non si può condannare una persona sulla base della cafonaggine,non restereste in molti sulla piazza(io sto su un altro pianeta,come è evidente).E se non è giusto che una persona esca pulita dai proccessi solo perchè può permettersi gli avvocati migliori,beh,cambiamo sistema

  3. il fatto che, a dirla con michele serra, fosse esattamente come ci aspettvamo non lo rende ne meno grave ne meno eticamente riprorevole… e la difesa “cosi fan tutti” anche quella, ha le sue pecche… se così fan tutti, come è che poi a vincere sono solo 2? gli altri forse “fanno” meno bene? o semplicemente non “fanno”?

    ah, per la cronaca, per quei fattucci di torino, il sig. moggi è stato condannato…

    poi c’è quella cosetta che si chiama lealtà sportiva… ma in italia parlarne è una chimera, si sa.

    ah… ultima nota, se poi a questo mondiale incontriamo (come spero) tanti bayron moreno o svezie-danimarche accomodate, non ci lamentiamo…

  4. ah,è stato condannato?(e che cazzo ci fa ancora in giro allora,non dovrebbe essere espulso dal sistema calcio,o al limite coi ferri di campagna?)

    p.s. è chiaro che la volgarità mi disturba e considero,come ho già avuto modo di sottolineare da qualche parte,l’Italia un paese corrotto a livello di certe repubbliche caricaturali prospettate dal cinema,tipo Parador.Ma sembra che la volgarità sia la cifra dominante,sono stanco di gridarlo nel deserto)

  5. ma si tutti colpevoli quindi tutti innocenti,
    Previti condannato in cassazione, èh ma il suo
    non è un mestiere innocente, le intercettazioni,
    inutili, e via condonando complimenti QP tu
    Moggi te lo meriti, ti auguro solo che un giorno
    un Moggi qualsiasi non debba decidere sulle tue fortune.

  6. ma si tutti colpevoli quindi tutti innocenti,
    Previti condannato in cassazione, èh ma il suo
    non è un mestiere innocente, le intercettazioni,
    inutili, e via condonando complimenti QP tu
    Moggi te lo meriti, ti auguro solo che un giorno
    un Moggi qualsiasi non debba decidere sulle tue fortune.

  7. Il discorso mi sembra circolare, perché se “Moggi è colpevole, ma così fan tutti, quindi è innocente” non esiste più alcun limite, e vale tutto. Capisco il tuo discorso QP, ma devi ammettere che guardandolo da un altro punto di vista sembra solo un altro modo di dire “è tutto un magna magna, signora mia, che schifo”: ché alla fine l’atteggiamento blasé da fine delle ideologie rischia di finire in questo.

  8. Complimenti per il qualunquismo QP.
    Se sei uno juventino, uno di quelli sfegatati intendo, hai perlomeno le generiche attenuanti di chi è chiaramente sotto shock.
    Se non lo sei, il tuo “non è successo niente” è veramente triste.

  9. Nel ’27 è stato revocato uno scudetto al Torino perchè Allemandi (juventus) andò a cena col presidente del Torino.

    Nel 1980 il Milan è stato retrocesso perchè comprò una partita (contro la Lazio)

    Nel 2005 il Genoa è stato retrocesso di 2 categoria perchè il dirigente del Venezia Gallo è stato trovato con una valigetta di soldi.

    Alla Juve però non succede mai e propio mai nulla.

    Intanto, il rigore per il Palermo (fallo su Godeas di Kovac) c’era eccome.

  10. Ode a QP. Gli altri che si rotolino pure nell’idea che l’Italia, tutto sommato, così non sia. E che dunque denuncialra per quello che è, e nulla più, sia banale qualunquismo.

  11. Pare che in Italia l’idea di giustizia “alla Travaglio” sia che chi viene ritenuto colpevole dopo tre gradi di giudizio vada in galera. Inconcepibile, di questi tempi e da queste parti.

  12. Ma a voi da tanto fastidio il cambiamento? Con lo stesso metro di giudizio ci tenevamo anche Berlusconi: perché fare la fatica di cambiare? Siete rassegnati dentro (e moralisti).

  13. Moggi è innocente per il Tribunale di Torino. Aspettiamo che si concludano le indagini dei Tribunali di Roma e Napoli, oltre che quella della Federcalcio. Sino a quel momento tutto ciò che si dice è aria fritta, per quanto arguta o campalinista o moralista o pizzarellosa (e a quanto pare molti quotidiani in Italia si nutrono di aria fritta). Ma voi giochereste a Sette e Mezzo con uno che arriva tenendosi a braccetto col Croupier?

  14. Cui prodest ? A chi ha fatto qualche sgarbo Moggi ?
    Lo sapevate che l’unica volta che c’è stato il sorteggio per gli arbitri il campionato l’ha vinto il Verona ? Questo spiega TUTTO

  15. a proposito di verona.
    nel 74 il presidente del verona telefonò ad un suo ex-giocatore e il verona venne retrocesso.
    -qp, non è successo niente? se tu fossi dondarini ritorneresti ad arbitrare? con quale faccia? e torneresti a genova?- dubito.

  16. Ma scusate, quello che di cui si sta accusando Moggi non è quello per cui tutte le squadre cercano? Lo scandalo è che in realtà non ha tutto quel potere che ha sempre lasciato credere avesse e per il quale si è sempre fatto pagare profumatamente. Dalle intercettazioni viene fuori un bulletto che sceglie i guardalinee per le amichevoli, che si lamenta per i favori non ricambiati e che addirittura cerca di influenzare, udite udite, la moviola del Processo di Biscardi.
    Un’altro mito che cade miseramente.

  17. Si QP sono pienamente d’ accordo. Dalla trascrizioni delle intercettazzioni che ho letto sui media non c’ è nulla di provatorio della corruzzione degli arbitri da parte di Moggi. Che poi egli abbia un potere spropositato etc. etc. tutti d’ accordo, ma dai dialoghi niente di clamoroso , determinante.
    Alcuni ,ad es. quello di cannavaro, sono ridicoli, cosa gli hanno pubblicati a fare ? .

    Se venisse accusato con tali elementi sarebbe uno scandalo.

    Kluz (Firenze).

  18. “Nel 1992 Luciano, che all’epoca già era nel Torino di Borsani, fu accusato di: bilanci falsi, vendita di giocatori che non esistevano. Mi spiego meglio: lui vendette dei giocatori che non erano tesserati per il Torino, e uno di questi era il figlio della segretario del Torino che addirittura viveva a Bruxelles e non aveva mai toccato un pallone, anzi era un ottimo studente. Venne anche denunciato per vendita di biglietti di tribuna d’onore in nero e il signor Luciano Moggi patteggiò tre mesi di reclusione che gli venne in seguito commutata in una multa.”

    http://snipurl.com/q6y5

    se le cose non le sapete… informatevi!

  19. Moggi fa schifo a chiunque, me compreso. Detto questo, QP ha ragione. Perchè la giustizia, che non è quella degli avventori dei bar armati di forcone, è uguale per tutti.

  20. Dal dizionario De Mauro:

    Gioco = tipo di attività agonistica
    Business = attività economica, spec. di grande rilievo, molto redditizia

    Sono profondamente disgustato dal marciume sempre più esteso nel mondo del calcio.
    Moggi e compagnia bella sono l’ultimo (per ora) clamoroso esempio di questo degrado. Spero che verranno presi dei seri provvedimenti nei confronti della società in questione. Dubito che Moggi andrà in galera, ma bisogna dare un forte segnale a questo mondo, ormai sempre più fatto da interessi di singoli individui. Penalizzazione, retrocessione, annullamento di qualche trofeo (dubito..). Bisogna fare qualcosa di drastico.
    Arrivo a dire che sono “dispiaciuto” per i veri tifosi juventini, che si trovano in una situazione a dire poco imbarazzante, umiliante se vogliamo, e che riconoscono la gravità della questione. La Juventus (squadra) avrebbe vinto senza tanti problemi anche senza questi favoritismi, è molto probabile, ma ormai i dubbi sono tanti. Troppi.
    Stesso discorso vale anche per le altre squadre. La Juventus è il caso più clamoroso e vergognoso da molti anni a questa parte, ma dubito che le altre società siano composte da personaggi “puliti”.
    Abbiamo perso il controllo. Abbiamo gente come Moggi, come Giraudo, come Galliani (conflitto di interessi a dire poco). Presidenti come Zamparini, come Gaucci (avrà preso almeno la quinta elementare?), come Sensi (scandalo Rolex), come Cragnotti (scandalo Cirio). Gente come Pairetto, e molti, molti altri.

    Sarebbe bello tornare al calcio di una volta. Senza ingaggi miliardari, senza società quotate in borsa (rendiamocene conto!), senza cifre esose per diritti televisivi e così via. E’ tosta. Molto tosta.

    Dobbiamo dare un segnale forte, tutti noi. Tifosi in primis.

    Insomma, sarebbe bello avere nuovamente il nostro gioco nazionale.
    Non il business.

  21. @ ME :
    scusa, ma che cazzo c’entra il ’92 etc. Il punto ,che ho colto io (e condivido), del post, è che tutto il putiferio scatenato dalle intercettazzioni trascritte è totalmente ingiustificato. Tutt’al’più possono provocare uno sdegno diffuso, niente più.

    Che poi Moggi sia una carogna e abbia commesso e continui a commettere illegalità è un altro par di maniche.

    Kluz (Firenze)
    olà

  22. “è che tutto il putiferio scatenato dalle intercettazzioni trascritte è totalmente ingiustificato”
    sbagliato. c’è chi si sentiva in dovere di vedere e fischiare anche quello che non c’era, questo si legge nelle intercettazioni.

  23. ci sono stati almeno n scandali nel calcio, doping mazzette, arbitri venduti,ecc. ecc. Eppure ogni domenica di campionato, lunedì di recupero, martedì di coppa, mercoledì di coppa, giovedì di coppetta, venerdì di anticipo dell’anticipo, sabato di anticipo ci rompono a morte con il calcio. Possibile che nulla riesca a ridimensionarlo e a farlo divenire uno sport come tanti. Solo un po’ più stronzo. Ecco.

  24. Mi chiedo e vi chiedo: quanti Moggi ci sono in Italia. L’avete visto in faccia il vostro capo? O quello che guidava la Bmw X5 che vi ha sorpassato a destra l’altro giorno? O il commerciante che 1000 lire le ha trasformate in 1 Euro?

    O il Presidente del Consiglio che hanno (o avete) votato e ci ha presi per il culo 5 anni?

    Ma dove avete vissuto fino ad oggi?

  25. Medo, mi permetto di modificarti il finale
    “…
    Ma dove avete vissuto fino a Moggi?”

    ci stava troppo bene… scusa.
    Aggiungo anche “lo stronzo che vi passa avanti in coda”

  26. Dopo aver letto un post come questo è facile capire come in Italia i Moggi, i Berlusconi, i Ricucci ecc. continuino a fiorire; al contrario, i poveracci che rispettano le regole sono guardati con sospetto, o al massimo, con compatimento. E’ la classica furbizia italica, volgare e macchiettistica. Il personaggio Alberto Sordi proprio ce lo meritiamo tutto.

  27. Quattropassi è successo molto di più.
    Si è avverato ciò che ognuno di noi pensa sin da bambino, che Babbo Natale non esiste lo scopri subito, e meno male, ma la Juve che ruba no, quella certezza ce l’hai una volta nella vita, e quando arriva fa bene, certo che fa bene.

  28. Quattropassi è successo molto di più.
    Si è avverato ciò che ognuno di noi pensa sin da bambino, che Babbo Natale non esiste lo scopri subito, e meno male, ma la Juve che ruba no, quella certezza ce l’hai una volta nella vita, e quando arriva fa bene, certo che fa bene.

  29. D’accordo, il Perugia retrocesse per un cavallo venduto, molto giusto. Ma qaunti cavalli ha una Maserati?

  30. “Picchio” De Sisti attacca Moggi

    “La mia storia è passata nel dimenticatoio, quando la gente mi riconosce mi chiede: ma perché non alleni più? Io ho il difetto di dire le cose e poi pago dazio… Quando ero ad Ascoli nel 1992 dissi di no a Moggi. Mi voleva proporre due giocatori che a me non servivano affatto. All’epoca Moggi che stava al Torino, collaborava con Costantino Rozzi, presidente dei marchigiani. Poi nel 1994 in una intervista denunciai il sistema: cioé che Moggi era al centro di un certo meccanismo di amicizie, movimenti di giocatori e allenatori. Che c’era un sistema che non mi piaceva. Sta di fatto che da allora non ho più allenato. Solo una constatazione. Si sa com’é che accade: basta un passa parola…”. Giancarlo De Sisti, vicecampione del mondo a Messico 70 e bandiera di Roma e Fiorentina, denuncia ancora con molta amarezza di essere stato emarginato dal calcio italiano. Grande mezzala, allenatore rampante (secondo con la Fiorentina proprio dietro alla giuvemerda di Trapattoni nel 1982), qualche guaio fisico brillantemente risolto, dopo le frizioni con Lucky Luciano si è dedicato alla attività di opinionista tv, salvo una parentesi nel settore giovanile della Lazio. “In tutti questi anni solo telefonate sporadiche da parte dell’Olimpiakos Pireo, Genoa e Avellino. Poi una della Rossanese, serie D calabrese – continua Picchio De Sisti – Ma niente di serio. Nessuno mi ha mai detto: non alleni più perché hai litigato con Moggi. Io probabilmente sono uno scomodo e non ho la voce potente. Sta di fatto che da quella data non ho più avuto una panchina, nonostante fossi un allenatore in carriera, ero persino entrato nel giro delle nazionali… “.

  31. Forse si è fatto un po’ di confusione, da parte di QP e di altri che ne approvano il post, tra la giustizia penale e la giustizia sportiva.
    Nulla quaestio (almeno sinora) sulla irrilevanza penale di quanto emerso, ma sul piano sportivo il comportamento tenuto è contrario all’art. 1 del Codice di Giustizia Sportiva (e forse anche a vari altri) e pertanto, se ciò verrà confermato in apposito giudizio, potrà essere sanzionato, come lo sono stati gli altri comportamenti ricordati da vari commentatori (a partire dalla scudetto revocato al Torino).
    Apis

  32. mah..un commento così autorizza tutti a continuare a rubare e intrallazzare. Tanto così fan tutti… E se per una volta provassimo almeno a sperare che il malcostume italico potesse almeno modificarsi? Se invitassimo la gente a essere più civile?

  33. concordo…mi meraviglio come nel nostro paese (volutamente con la p minuscola) possa fare scandalo la vicenda Moggi…
    abituati come siamo al sotterfugio, alla scorciatoia, all’amicizia per comodo, al condono, alla furbata che spesso è sinonimo di disonestà.
    tra un anno si parlerà d’altro.

  34. MA NON SO PERCHE’ LA JUVENTUS E’ SCESA SUBITO DOPO CHE HANNO MESSO UN CANALE SATELLITARE PRIVATO, CONOSCENDO SKY NON MI MERAVIGLIEREI CHE LA JUVE STA IN “B” . NOI ABBIAMO ANCHE PERSO LA CHAMPIONS LEAGUE A MANCHESTER , CITTA’ DOVE RISIEDE MURDOCH (OWNER SKY DIGITAL PRODUCTS) AL QUALE APPARTIENE ANCHE IL MAN UTD. LUI CON BERLUSCONI FANNO LA COPPIA PIU’ “ROMPILEGGI” DEL MONDO. DOVE’ FINITA TELEPIU’??? E LA TELECOM FINIRA’ ALLO STESSO MODO?

Rispondi