Circolare, circolare: non c’è più niente da vedere!

C’è stato questo, poi questo, e infine questo.

Esiste un motivo per cui su Macchianera non è mai stato cancellato un post. E il motivo è che gli autori – al contrario dei commentatori – li sceglie il sottoscritto. Quando gli comunico la password aggiungo sempre, anche, che hanno carta bianca.
Si presume sappiano che sono comunque responsabili in prima persona per ciò che scriveranno. Però, siccome lo fanno qui (o anche qui), quella stessa responsabilità è condivisa con chi vi sta scrivendo queste righe. E’ normale. Ripeto: li ho scelti io. E loro un po’ hanno anche scelto me, nel senso che una cosa su cui possono mettere la mano sul fuoco è che non pubblicheranno un articolo per poi vederselo cancellato perché a me non piace. O perché non sono d’accordo. O perché mi piace ma non sono d’accordo. O perché non mi piace ma sono d’accordo. Insomma: in nessun caso.
Un post può sparire in un’unica evenienza: quando lo cancella il legittimo autore.

E quindi succede che se due autori di questo blog – due che almeno per il tuo modo di vedere si spartiscono torto e ragione, a seconda dei casi, e non sempre in eguali percentuali, com’è normale – si azzuffano, il sottoscritto non può che prenderne atto e sperare che la questione si esaurisca a parole. O tramite un compromesso. Nel senso che se ad uno dei due non è piaciuta la propria parodia perché a suo dire induce a pensare che quanto scritto sul suo conto sia reale, allora, forse, specificare che trattasi appunto di parodia e che nulla di quanto detto risponde al vero potrebbe rappresentare una soluzione.
Questo, per lo meno, è quel che farei io. O quel che suggerirei, senza cancellare niente.

Ma quand’anche i due decidessero di continuare ad azzuffarsi – virtualmente, a parole, per vie legali o fisicamente, non importa – al sottoscritto toccherebbe mantenere questa posizione e rivestire malvolentieri il ruolo alquanto sfigato di quello che nelle risse divide i due contendenti, e alla fine piglia le peggio mazzate.
Ma fa niente. Poteva andare peggio.
Potevano essere attivi i commenti, per dire.

(Visited 1 times, 1 visits today)

4 Comments

  1. Sorry ho sbagliato a commentare il post! Era ovviamente riferito al post di successivo di Leo.

  2. mi assale un dubbio.
    ma il signor F.F. è un cinquantenne che rimpiange i bei tempi andati della gioventù o un quindicenne che si sta affacciando alle delizie del mondo?

    :)

Rispondi