About Leonardo 39 Articoli
Blogga dal 2001, con alterne fortune.

8 Comments

  1. peccato…
    ho avuto modo di leggere Falloppio prima che smettesse di esistere:
    molto ben scritto, molto carino, molto divertente.
    peccato che, a quanto pare, falloppio non abbia nessun senso dell’umorismo…

  2. Ma qua sono tutti impazziti???
    Già mi pare assurdo che uno possa offendersi per una simpatica parodia, che tra l’altro non lo nomina mai davvero quindi non ha proprio senso, e arrivi addirittura a querelare…
    Non ci sono parole. Che grettitudine. Di cos’ha paura???
    Ma che qualcuno gli dia pure ragione è ancora più assurdo! Ma come si fa???
    X scrive un testo, trae spunto da esperienze personali ma è chiaro che romanza, ci ricama, inventa.
    Y ne fa una simpatica parodia, e che si tratti di cosa inventata è ancora più limpido del testo di X.
    X se la prende. Maddechè???
    Cos’è? Ha paura che qualcuno si dimostri più bravo di lui a scrivere???
    Questa situazione è allucinante!
    La pretesa che lo si indicasse come abituale utilizzatore di una certa droga si tratta di un pretesto, è lampante per chiunque abbia un pò di sale in zucca da non prendere per vera ogni parola scritta!
    E’ grave temere l’ironia.

  3. Me li ero letti entrambi.
    Tra i due preferivo com’era scritto quello di Lenardo.
    Di professione fa “l’artista della penna” anche lui?

Rispondi