36 Comments

  1. stessa impressione. troppo grosso per competere con i palmari, troppo scomodo per competere con gli altri tablet (il thinkpad tablet non è malaccio). vedremo.

  2. Considerando che decantavi quell’aggeggio inutile che è la psp come la rivoluzione tecnologica del futuro prossimo venturo… direi che a redmond continuano a dormire nonostante la tua stroncatura.

  3. Se mai comprerò un Pc lo userò rigorosamente come secondo computer – il primo è sempre Mac – ed il sistema sarà Linux. Vade reto Microsoft…

  4. Cmq in effetti mi sembra un po’ grossino. Ok, magari farà anche il caffe però non so quanto possa prendere se confrontato a certi palmari molti fighi con bluetooth e altre amenità…

    Bisogna comunque vedere anche il prezzo.

  5. No, non sei l’unico, anch’io – da ignorante patentato – quando l’ho visto ieri l’ho trovato senza senso. Ma è Microsoft e per questo potrebbe comprarlo molta gente che la pensa come te e me. Non trascurare l’importanza del brand (cancella “brand”, mettiamo “marchio”) in molti acquisti.
    Perché, tanto per fare il provocatore, secondo te l’iPod è così tanto superiore al Creative Zen come direbbero le vendite?

  6. Oggi probabilmente Apple presentgerà un’ipod simile a questo. Ma è tutto da vedere…se così fosse, sarebbe sfida diretta.
    In ogni caso, se il look è questo qui, è orrido:pare uscito dagli anni 80.

  7. Mah….a me non sembra male, più grande di un palmare (e non è un male), piu’ piccolo di un notebook (ed è un bene).
    A parte il colore…almeno quello che si vede nella foto…
    Sembra quasi una vendetta postuma del Newton di Apple….
    Beh, l’unico difetto è il sistema operativo ma si può rimediare con linux…

  8. E’ tremendo… ha un aspetto generale che lo fa sembrare già vecchio di 10 anni… una via di mezzo tra il sapientino e una ciabatta di alimentazione…

  9. Ma davvero c’è così tanta gente a cui servono tutti questi aggeggi tecnologici che escono in continuazione sul mercato?…
    Io pensavo ci fosse un limite anche ai bisogni indotti…

  10. IPod NON E’ assolutamente superiore a Creative Zen, come invece vorrebbero farci credere. Parola di chi li possiede entrambi,li ha anche regalati e si e’ pentito di aver speso soldi per IPod.

  11. All’apparenza sembra una di quelle lavagne cancellabili su cui scrivevo da piccolo. Comunque sì, sa di già visto, senza una linea particolarmente accattivante, e ha un formato ‘ibrido’ (né laptop né palmare) su cui non scommetterei. Ma la ragazzotta testimonial è discreta topona, e io da sempre mi baso su quello per decidere i miei acquisti. Lo compro!

  12. Io insisto: il suo forte è proprio nelle dimensioni.
    Non troppo piccole da rendere lo schermo poco fruibile ma tali da non renderlo ingrombrante come un portatile.
    E’ il TablePC come doveva essere sin dall’inizio.
    Possibili applicazioni:
    – scuola
    – cartella clinica digitale
    – rilevazioni geo-topografiche
    – etc
    Tutto con i vantaggi di un portatile ma senza gli svantaggi di un palmare (troppo piccoli).
    Ecco, s.o. a parte, sto colore verdina (la “a” è voluta) lo potevano evitare…

  13. Per l’aspetto forse bisogna tenere conto di questa informazione:
    “Mentre Origami è un concetto a cui stiamo lavorando con degli associati, sappiate che il video visto sul sito web di Digital Kitchen è vecchio di un anno e la rappresenta la nostra esplorazione iniziale per quanto riguarda la forma, e anche i possibili usi e scenari”, ha detto un portavoce di Microsoft.

    qui, fra 2 giorni, l’arcano verrà svelato:
    http://www.origamiproject.com

  14. beh i benefici chiari e comuni per tutti, visibili nel filmato, lo rendono indispensabile. Tu quante volte al giorno fai quelle cose? Ora scusami che devo disegnare magliette con stile da bambino ritardato mentre mando un mp3 a mio cugino che sta andando con la jeep a fare una foto a una roccia

  15. Chi l’avrebbe mai detto: l’uscita di un nuovo palmare (o quello che è) stimola piu’ commenti di un Sanremo qualsiasi o di un premier che raccatta aiuti elettorali malmascherati in quel di USA….

  16. Gli avversari ti tallonano con nuovi prodotti e il mercato si fa impaziente? Cheffare? Provi a bleffare facendo baluginare gli occhi su una cosa non pronta e inducendo gli avversari a cagarsi sotto. In Microsoft ci deve essere un bel pokerista (Ballmer?) per come hanno perfezionato con maestria la tecnica del FUD. Che poi adattata ai tempi diventa campagna virale, che fa pure giovane e suona meno scorretto.
    Forse eh, conoscendo i polli il dubbio è legittimo. Poi magari invece si sono messi di lena a sgobbare seriamente. Anche se il coso mi sembra fare con nonchalance un po’ troppi giochetti non triviali, per pensare che siano davvero così avanti (integrazione fluida tra pad, fisso e camera, seee).

  17. Che colore di merda (per chi lo vuole, pensate di dover scrivere un’email con il solo aiuto del riconoscimento della scrittura!)

  18. Lo trovo decisamente inutile… Mentre tutta le tecnologia tende a rendere sempre + ridotte le dimensioni dei propri prodotti, questo pare un mattone terribile e con una linea tremenda. Come han già detto molti, pare una già di mezzo tra i vechio sapientino, Grillo parlante, e una lavagnetta su cui scrivere e cancellare. Non credo avrà successo… poi si vedrà. Cmq x quanto riguarda l’iPod, da quando ne sono in possesso è un sogno che diventa realtà…

  19. Aspetto di vederlo dal vivo e toccarlo con mano, ma per ora mi piace. A parte il colore… che comunque nel video comparso su Repubblica Multimedia ce n’è uno grigio/nero classico niente male. E’ più grande di un palmare, che è sempre troppo piccolo, ed è più piccolo di un notebook, che è sempre troppo grande. Entra in una borsetta, per me va benissimo!

  20. visto il successo di iPod e dei lettori video non vorrà essere da meno Bill quindi….conto alla rovescia per la presentazione pubblica di Microsoft Origami, a furor di indiscrezioni, il nuovo dispositivo portatile Lifestyle PC del colosso che promette di “cambiare la vita” a coloro che lo acquisteranno…prossimamente domani al Cebit

Rispondi